30-10-2013

COOPI – Cooperazione Internazionale

Nome dell’ente:
COOPI –Cooperazione Internazionale
 
Chairman:                                                                                                                     
Il Presidente della fondazione è nominato dal collegio dei fondatori e resta in carica fino a tre esercizi. Claudio Ceravolo è l’attuale Presidente della fondazione COOPI
 
Data di fondazione:
Tra le prime organizzazioni italiane ad occuparsi di volontariato internazionale, COOPI è attiva già alle soglie degli anni ‘50, ma essa sarà formalmente fondata il 15 Aprile del 1965 da Padre Vincenzo Barbieri e un gruppo di circa 20 volontari. All’epoca i primi volontari italiani erano già partiti per il Sud del mondo a portare il proprio aiuto.
Nello stesso anno, COOPI, insieme a poche altre ong, da vita alla Federazione degli Organismi Cristiani di Servizio Internazionale Volontario-FOCSIV
 
Collocazione:
COOPI è oggi presente in 23 Paesi, in Africa, America Latina e Medio Oriente.
La sede centrale:        
COOPI - COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ONG Onlus                                                  
VIA F. DE LEMENE 50                                                                                                                  
20151, MILANO - ITALIA
Tel. +39.02.3085057
Fax +39.02.33403570
Sito web COOPI        
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Ci sono anche altri gruppi regionali in: Toscana, Sardegna, Trentino, Veneto e Lazio; un gruppo locale a Brescia e dal 2012 anche una sede distaccata a Lugano, Svizzera.
 
Obiettivi:
La Fondazione ha per scopo di contribuire ad uno sviluppo armonico ed integrato delle comunità con le quali coopera, nella consapevolezza che attraverso l'incontro e la collaborazione tra i popoli si perseguano ideali di eguaglianza e giustizia per ottenere un migliore equilibrio mondiale
L’Organizzazione lavora quindi al fine di:
- Favorire la solidarietà internazionale e la partecipazione attiva di ognuno a ché la solidarietà sia la cultura condivisa da ogni società
- Ridurre la povertà
- Favorire l’azione delle comunità locali per il proprio sviluppo, con il supporto della formazione, educazione e informazione che l’ente stesso può offrire
- Rafforzare strutture e interventi per la prevenzione delle catastrofi e delle emergenze
- Diffondere una cultura di eguaglianza e lotta contro le discriminazioni di ogni tipo
 
Descrizione dei progetti/attività dell’ente:  
Al fine di promuovere e raggiungere gli obiettivi di cui sopra, COOPI interviene con le proprie attività nei seguenti settori:
- Acqua e servizi igienico-ambientali: assicurando l'accesso all'acqua potabile nelle aree rurali più aride, con la realizzazione di infrastrutture idriche e servizi igienico-sanitari
 
- Assistenza umanitaria:in situazioni d'emergenza e di crisi, e a fianco di gruppi di persone particolarmente svantaggiate, COOPI fornisce aiuti alimentari e altri generi di prima necessità
 
- Educazione: promozione della formazione scolastica e professionale
 
- Energia: migliorando i servizi di base, la sicurezza alimentare e le opportunità economiche di individui e comunità
 
- Governance e diritti umani:tutela dei diritti delle comunità e valorizzazione delle differenze culturali
 
- Migrazione: valorizzazione del ruolo del migrante come agente di sviluppo, migliorando, al contempo, le condizioni di vita nel paese di origine
 
- Salute: rafforzamento delle comunità locali migliorando i servizi sanitari di base e realizzando programmi di prevenzione, con particolare attenzione alla salute materno-infantile
 
- Servizi socio-economici: con progetti che incrementino l’offerta dei servizi di assistenza sociale a gruppi e individui vulnerabili, discriminati e "marginali" e di sviluppo dell’occupazione (attività generatrici di reddito, microcredito, appoggio al settore informale) per favorirne l'inclusione sociale
 
- Sicurezza alimentare: sostenendo l'agricoltura affinché vengano rafforzate le capacità produttive e commerciali di contadini, allevatori e pescatori
 
In più, COOPI:
- Sostiene e promuove varie campagne di sensibilizzazione in Italia
- Attiva vari corsi che introducano i partecipanti al mondo della cooperazione internazionale
- Prende parte come ente organizzatore, insieme ad altre ong e università, ad alcuni importanti master per chi intenda specializzarsi nel settore della cooperazione
 
Opportunità:
Le opportunità offerte dall’ente per collaborare ai propri progetti sono di vario tipo e aperte a diverse figure:
 
  • Diventare dialogatore:Il Face to Face è un programma di raccolta fondi attraverso il quale i team di dialogatori entrano in contatto con le persone, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e reclutare nuovi sostenitori disposti a sottoscrivere una donazione. Non sono previsti requisiti particolari se non la condivisione dei valori dell’ente e una forte motivazione personale
  • Per candidarsi come dialogatori
 
  • Fare volontariato:COOPI non organizza campi di volontariato all’estero e chi parte con l’ente è perlopiù un cooperante con specifiche competenze. D’altra parte, l’ong offre la possibilità a chi ne abbia la volontà, di impegnarsi sul territorio nazionale al fine di sostenere e prendere parte alle attività ivi portate avanti (campagne di sensibilizzazione, raccolte fondi, progetti specifici in loco, etc.).Così come per la figura del dialogatore, non sono previsti requisiti particolari se non la condivisione dei valori dell’ente e una forte motivazione personale
  • Per candidarsi come volontario
 
  • La figura del cooperante:Per realizzare gli interventi di solidarietà nel mondo, COOPI si avvale della collaborazione di professionisti junior e senior che, aderendo alla proposta dell’ente, siano pronti a partire e a mettere a disposizione le proprie competenze
  •  
  • Descrizione dell’offerta: Le caratteristiche di ogni opportunità di lavoro variano a seconda dei progetti e delle figure professionali richieste
  •  
  • Requisiti:a seconda delle varie posizioni aperte, sono previsti requisiti specifici diversi di volta in volta. Maggiori info
  • Per candidarsi:ci si può iscrivere alla banca dati istituita dell’ente
  • Elenco opportunità di lavoro.
 
In action…:
Uno dei progetti tipici dell’ente è quello che coinvolge le comunità indigene del Paraguay centrale. Il progetto, “Pro Comunidades Indígenas”, che provvede, attraverso la costituzione, il finanziamento e la tutela degli orti comunitari, ad affrontare al meglio quello che è stato ed è ancora, la continua minaccia di siccità che colpisce la zona del Chako, al centro del territorio nazionale.
Vai alla pagina web dedicata per maggiori info
 
Link utili:
Sito COOPI
Lista contatti
Opportunità per dialogatori e volontari
Letto 5659 volte
Altro in questa categoria: « CESC Project YouNet »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.