28-10-2013

Fondazione AVSI

Nome dell’ente: Fondazione AVSI
 
Chairman dell’ente: L’attuale presidente di Avsi è Alberto Piatti, il quale rappresenta la Fondazione e controlla l’esecuzione degli atti deliberati.
 
Data di fondazione: La Fondazione AVSI è nata nell'ambiente di Comunione e Liberazione a Cesena nel 1972. Dal 1973 è stata riconosciuta dal Ministero degli Esteri Italiano come organizzazione non governativa di cooperazione internazionale. Registrata come Organizzazione Internazionale presso l’Agenzia per lo Sviluppo Internazionale degli Stati Uniti (Usaid), AVSI risulta accreditata, dal 1996, al Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite di New York (Ecosoc), presso il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia di New York (Unicef) nonché presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo dell’Industria di Vienna (Unido). È, inoltre, inserita nella Special List delle organizzazioni non governative dell’Organizzazione Internazionale dell’Onu per il Lavoro di Ginevra (ILO), iscritta nella lista dell’Agenzia delle Entrate come organizzazione non lucrativa per il 5 per mille ed aderisce a UN Global Compact.
AVSI è anche un Ente autorizzato dal Governo italiano per le adozioni internazionali.
Collocazione: AVSI ha varie sedi in Italia e nel mondo.
L'Headquarter di AVSI è:
Via Legnone, 4- 20158 Milano
Tel. 02. 6749 881 Fax. 02. 6749 0056
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Obiettivi: Avsi è una Onlus operante  dal 1972 con  uno staff composto da circa 1400 persone, una rete di circa 1.000 volontari in Italia, coinvolta in attività di sensibilizzazione e fundraising a favore di AVSI che  incontra in un anno circa 400.000 persone. La raccolta complessiva da parte del sistema AVSI nel mondo ammonta a circa 40 milioni di euro. Tra i suoi principali donatori istituzionali figurano il Ministero degli Esteri Italiano, l’Unione Europea, USAID, la FAO, l’UNICEF, la Banca Mondiale. 
La Fondazione AVSI lavora con 700 partner locali (Istituzioni governative, educative, sanitarie, organizzazioni non governative e organizzazioni religiose); con donatori privati e pubblici, come comuni, province, regioni, stato Italiano, Unione Europea, Cooperazioni bilaterali, organismi internazionali, Banche di sviluppo. AVSI è, inoltre, promotrice di un network di oltre 60 organizzazioni che collaborano per la realizzazione di progetti.
 
Descrizione dei progetti/attività dell’ente: La missione di AVSI  è promuovere la dignità della persona attraverso attività di cooperazione allo sviluppo con particolare attenzione all’educazione, nel solco dell’insegnamento della Dottrina Sociale Cattolica. Essa opera nei settori socio-educativo, sviluppo urbano, sanità, lavoro, agricoltura, sicurezza alimentare e acqua, energia e ambiente, emergenza umanitaria e migrazioni, raggiungendo più di 4.000.000 beneficiari diretti.  AVSI è impegnata con oltre 100 progetti di cooperazione allo sviluppo in 37 paesi del mondo Africa, America latina, e Caraibi, Est Europa, Medio Oriente, Asia. AVSI crede in un  progetto di sviluppo che guardi all’educazione come strumento per far emergere i talenti. La Fondazione ritiene che solo in questo modo è possibile consolidare un modello di sviluppo che faccia crescere gli uomini e, con loro, la pace.
 
Opportunità:AVSI mette a disposizione dei giovani tra i 18 ed i 28 anni compiuti l’opportunità di partecipare al Servizio Civile Nazionale. La domanda dovrà essere inviata entro il 4 novembre alle ore 14.00 all’indirizzo: Via Padre Vicino da Sarsina 216-47521 Cesena (FC) fax 0547-611290 utilizzando i moduli di candidatura presenti nel sito.  Nel mese di novembre saranno svolti i colloqui di selezione, si prevede l’avvio dei volontari nel 2014.
I progetti, pubblicati sul sito di AVSI hanno una durata di 12 mesi, formazione gratuita, compenso di 433 euro mensili, assicurazione e rimborso vitto in Italia; i progetti all’estero prevedono indennità aggiuntiva, rimborso spese trasporto ed alloggio.
La Regione Emilia Romagna ha approvato il progetto “Sostegno all’infanzia a distanza  educazione alla pace” che prevede l’impiego di 3 volontari presso la sede di Cesena.
La Regione Lombardia ha approvato il progetto “Invecchiamento  attivo nell’impegno volontario di solidarietà internazionale” che prevede l’impiego di 3 volontari presso la sede di Milano
L’Ufficio Nazionale Servizio Civile ha approvato il progetto “Sostegno all’infanzia vulnerabile in Africa” che prevede l’impiego di 4 volontari all’estero per attività a favore di bambini e giovani in formazione nei seguenti paesi:
- 2 volontari in Kenya;
-2 volontari in Ruanda;
Al momento non risultano finanziati i 2 posti di servizio civile per la sede in Uganda.
Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:
- con Posta Elettronica Certificata (PEC) – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf; a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
- a mezzo “raccomandata A/R”;
-a mano.
AVSI  pubblica periodicamente offerte di lavoro, offerte di stage, di volontariatooccasionale e di breve periodo (meno di 5 mesi) nei Paesi in cui opera,e i bandi del servizio civile.
 
Link utili:
Letto 9545 volte
Altro in questa categoria: « Caritas Italiana CESC Project »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.