L’EPO ricerca stagisti da inserire nel suo reparto di marketing, comunicazione e organizzazione di eventi, da workshop di un giorno a grandi conferenze, un occasione unica!
 
Ente: L'Organizzazione europea dei brevetti è un'organizzazione intergovernativa che è stata istituita il 7 ottobre 1977, in base alla Convenzione sul brevetto europeo (CBE), firmata a Monaco di Baviera nel 1973. Ha due sedi, l'Ufficio europeo dei brevetti e il Consiglio di amministrazione, che supervisiona l’attività dell'Ufficio
 
Dove: Monaco di Baviera
 
Destinatari: Laureandi o neolaureati
 
Durata:3 mesi
 
Scadenza: non specificata
 
Descrizione dell’offerta:
Compiti del tirocinante saranno:
- Supporto, sotto la supervisione di un collega esperto della Direzione Practice IP presso l'European Patent Academy 
- Pianificazione
- Organizzazione e gestione di eventi di diverse dimensioni (da workshop di 1 giorno per piccoli gruppi a conferenze fino a 200 partecipanti) e, potenzialmente, in altre località in tutta Europa
- Esperienza di lavoro in un ambiente multilingue veramente internazionale
- riferire esperienze al tutor e al dipartimento delle risorse umane
 
Cosa offre l’azienda:
- Due giorni di vacanza in più al mese (oltre gli ufficiali giorni di vacanza)
- Opportunità di partecipare a eventi sociali, come le attività di club e della società.
 
Requisiti:
Accademici
Laureati o neolaureati in gestione di eventi, comunicazione o marketing
 
Linguistici
-  Buona conoscenza scritta e parlata della lingua inglese
- Conoscenza della lingua tedesca o francese sono un plus
 
Informatiche
Buona conoscenza del pacchetto Office
 
Ulteriori Competenze
- Competenze in organizzazione di eventi
 
Competenze personali
- Multitasking
- Rispetto per le linee gerarchiche
- Ottima organizzazione
- Attenzione per i dettagli
- Capacità di lavorare in ambienti impegnativi
- Capacità d’iniziativa
 
Documenti richiesti:
- Lettera di motivazione
- CV
- Essere cittadino di uno degli Stati membri dell’EPO.
- Fornire la prova della propria assicurazione sanitaria.
 
Retribuzione: 
L'EPO offre un contributo per le spese di soggiorno. Non copre tutte le altre spese.
 
Guida all’application:
Se volete fare domanda per uno stage è possibile farlo utilizzando l'apposito modulo Online.
Nel modulo di domanda on-line all'interno del "Area Formazione" selezionare 5.4.4 - IP Practice (European Patent Academy - Monaco di Baviera / Vienna / L'Aia), nel 1 ° menu di scelta.
Le applicazioni che non vengono riempiti completamente saranno respinte senza ulteriore valutazione.
Dopo aver inviato la vostra applicazione viene visualizzata una schermata di conferma web. Non riceverete una notifica di conferma tramite e-mail. Sarete informati circa l'esito della procedura di selezione entro 6 settimane prima dell'inizio del tirocinio.
 
Informazioni utili:  Monaco di Baviera (pronuncia italiana /ˈmɔnako di baˈvjɛra/; in tedesco München, pron. [ˈmʏnçən] ascolta[?·info], in bavarese Minga) è una città extracircondariale della Germania meridionale, capitale della Baviera. Situata sulle rive del fiume Isar. Dopo Berlino ed Amburgo è la terza città tedesca per numero di abitanti[2], con una popolazione di circa 1,40 milioni nel comune (dati di dicembre 2013) e di circa 2 milioni nell'area metropolitana.
È la città più importante della Germania meridionale, grazie alle residenze reali, agli immensi parchi, ai suoi musei, alle sue chiese barocche e rococò, al folclore bavarese ancora molto vissuto, alla vicinanza delle Prealpi e delle Alpi e naturalmente grazie alla birra ed alla sua manifestazione più famosa, l'Oktoberfest.
Il santo patrono della città è San Benno di Meissen.
 
Link utili:
MVV, per gli spostamenti in città
 
Contatti utili:
To reach a specific department call the switchboard
 
+49 (0)89 2399-0
(Monday to Friday, 08.00-18.00 hrs CET)
 
Customer Services appointment
 
If you would like to arrange an appointment with Customer Services, just fill in this form.
 
Postal address
 
80298 Munich
Germany
 
Addresses of EPO's buildings in Munich
 
EPO Building Isar (JPG)
Isar building
Bob-van-Benthem-Platz 1
(formerly Erhardtstrasse 27)
80469 Munich
Germany
 
Per altre opportunità simili, vai alla sezione Europa
 
A cura di Flavia Spigoli
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
 
Sei laureato? E vuoi aggiungere un ottima esperienza al tuo curriculum? Se è così, allora candidati presso l’ERC e comincia la tua carriera nel migliore dei modi!
 
Ente: La missione dell’ERC è quello di incoraggiare la ricerca di alta qualità in Europa attraverso finanziamenti competitivi e, di sostenere la ricerca di frontiera in tutti i settori, sulla base dell'eccellenza scientifica.
L’ERC integra altre attività di finanziamento in Europa, come quelle delle agenzie nazionali di finanziamento della ricerca, ed è una componente di punta di Horizon 2020, programma quadro di ricerca dell'Unione europea per il 2014-2020.
Essendo 'su iniziativa dei ricercatori', o 'bottom-up', l'approccio dell’ERC permette ai ricercatori di individuare nuove opportunità e direzioni in qualunque settore della ricerca, piuttosto che essere guidato da priorità stabilite dai politici. Questo assicura che i fondi vengano incanalati in nuove e promettenti aree di ricerca con un maggior grado di flessibilità.
 
Dove: Bruxelles, Belgio
 
Destinatari: Laureati
 
Durata: dipende dal programma per il quale si applica
 
Scadenza: Per il Blue Book vengono pubblicate le date sul sito, è comunque sempre possibile fare una Candidatura spontanea
 
Descrizione dell’offerta:
Il Consiglio europeo della ricerca è dedicato all'eccellenza nella ricerca e in tutti gli aspetti del suo lavoro, e cerca di attirare, persone altamente motivate, con le giuste qualifiche e competenze. Questo risultato è ottenuto attraverso procedure di selezione solide e giuste per riempire tutti i posti vacanti.
Vi sono due tipi  di offerte:
- Blue Book Trainees, Simile al tirocinio offerto dalla Commissione europea, l’ERC prevede cinque mesi di formazione per i giovani laureati che potranno acquisire esperienza pratica e conoscenza del lavoro giorno per giorno; la pre-selezione dei candidati a un tirocinio avviene esclusivamente tramite l'Ufficio europeo Tirocini. I dati personali dei candidati preselezionati sono memorizzati in un database (Virtual Blue Book, "VBB") sotto la responsabilità dell'Ufficio Tirocini. L'ERCEA può assumere solo i candidati inclusi nel virtuale Blue Book
- Candidature spontanee
 
Requisiti:
Accademici
Laureati specialistica/master in diverse discipline
 
Linguistici
Ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata
 
Informatici
Buone conoscenze informatiche ed in particolare del pacchetto Office
 
Documenti richiesti:
- CV
- Lettera di motivazione
 
Retribuzione: retribuito
 
Guida all’applications:
Se siete interessati a lavorare con l'Agenzia europea per la ricerca del Consiglio Direttivo dove iscrivervi nel database dell’EPSO e successivamente inviare il vostro CV sull’Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
 
Cosa Offre l’azienda:
Il CER è una Agenzia esecutiva della Commissione europea. Pertanto, le condizioni del personale sono coperte dal regime applicabile agli altri agenti delle Comunità europee. Il CER adotterà norme di attuazione sulla base di tali norme.
 
Protezione dei dati personali
L'ERCEA garantisce che i dati personali dei candidati siano trattati conformemente al regolamento (CE) n ° 45/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 dicembre 2000, concernente la tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali da parte della Comunità istituzioni e organismi.
I candidati sono invitati a leggere attentamente le specifiche dichiarazioni sulla privacy, in quanto fornisce informazioni utili sul trattamento dei loro dati personali e relativi diritti
 
Informazioni utili: Bruxelles capitale d’Europa e del Belgio è la città ideale per cominciare una carriera nelle politiche internazionali. La prima cosa che colpisce all’arrivo nella città è la sua multiculturalità che fa respirare da subito l’idea di Europa, sede del Parlamento Europeo, della Commissione etc… è anche sede della maggior parte delle lobby che agiscono sull’arena europea, il che la rende perfetta per chi ricerca una carriera nelle istituzioni ma anche per chi predilige il settore privato.
Uno stage in questa città però non vi darà solo la possibilità di aggiungere un ottima esperienza al vostro curriculum ma anche dal punto di vista del divertimento non vi deluderà. La città offre diverse opportunità: numerose attività e attrazioni tra cui le classiche visite al Manneken-Pise all’Atomium, per chi ha la fortuna di capitarci durante un inverno nevoso è d’obbligo andare ai mercatini di natale vicino alla Bourse dove ci si potrà riscaldare con del buonissimo Vin Chaud (Vino Caldo). Il tempo, spesso; non è clemente ma quando lo è, Bruxelles è una città in rinascita, i bar e ristoranti sono pronti a tirar fuori i tavoli per permettere a tutti di godersi il bel tempo e le strade e i numerosi parchi si riempiono di gente. Per quanto riguarda la sera, bisogna essere un po’ open mind ed entrare nella mentalità belga che ha un idea un po’ diversa della classica serata all’italiana: il giovedì generalmente è dedicato a Place du Luxembourg che si riempie di persone che si vedono per bere una birra o un drink e poi continuano la serata, in genere si tratta di stagisti di Commissione, Parlamento e NATO il che, è ottimo anche per fare un po’ di networking e conoscere persone nuove; il resto della settimana si può sempre andare a bere un ottima birra al famoso Delirium, ma ovunque si vada, si troveranno sempre posti dove potersi sedere bere qualcosa e fare due chiacchiere. Da non sottovalutare è anche il lato culinario e vanno assolutamente provate la rinomata cioccolata belga e una gaufre che troverete facilmente vicino alla Grand-Place e poi, sicuramente le moules (cozze) che sono uno dei piatti tipici e le patatine fritte, si consiglia di andare a Place Jourdan a la Maison Antoine(e per i più coraggiosi… provate una mitraglietta) il tutto naturalmente sorseggiando una birra!!!
Per poter apprezzare al meglio questa esperienza di vita e lavorativa è di socializzare il più possibile il che è reso anche più semplice dal fatto che molte persone sono li per periodi di tempo limitato e quindi sono più che ben disposti a conoscere persone nuove, non fate si che la timidezza vi blocchi e vivrete sicuramente un esperienza da ricordare!
 
Link utili:
STIB, per gli spostamenti in città
 
Contatti utili:
Covent Garden
Place Charles Rogier 16
1210 Saint-Josse-ten-Noode (Brussels)
Belgium
 
“Per altre opportunità simili, andate alla sezione “Europa”
 
A Cura di Flavia Spigoli
 
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
I’EEI è alla continua ricerca di stagisti desiderosi di fare un esperienza all’interno delle politiche europee su temi quali imprenditorialità, innovazione e competitività, non perdere quest’occasione!
 
Per altre opportunità simili, andate alla sezione Europa.
 
Ente: L'Istituto europeo per le Imprese (EEI) è un'organizzazione non-profit, apartitica, con sede in Belgio.
Ha lo scopo di promuovere l'imprenditorialità nella comunità politica dell'UE e di fornire una piattaforma per le idee e la filosofia dello spirito imprenditoriale in tutta Europa.
L'EEI lavora per facilitare la ricerca, il dibattito e l'azione politica positiva in tutti i settori della politica, con un focus sulle condizioni per l'imprenditorialità, incentivi per l'innovazione, la competitività e la prosperità economica.
Lo scopo del EEI è:
- generare analisi e opinioni politiche
- fornire un punto di vista accademico e documentazione
- stimolare dibattiti politici e innovazione
- sostenere il ruolo dell'imprenditoria nello spazio pubblico e dei media
 
Dove: Bruxelles, Belgio
 
Destinatari: Studenti universitari, laureandi e laureati
NB i candidati non devono avere un età superiore ai 30 anni
 
Quando: dipende dalla domanda
 
Scadenza: Nessuna scadenza per le domande, i tirocini sono organizzati in funzione della domanda durante tutto l'anno. Viene comunque richiesto che le domande vengano inviate dai tre a i sei mesi di anticipo
 
Descrizione dell’offerta
Il tirocinio presso la EEI si baserà sulla creazione di reti di comunicazione con i soci e compagni di EEI, i membri del Parlamento europeo, i funzionari della Commissione europea e i rappresentanti degli altri gruppi di riflessione su scala globale. I progetti includeranno attività come:
- L'organizzazione di conferenze
-Seminari
- Colazioni di lavoro
- Informare il direttore esecutivo su argomenti particolari
- Ricerca politica
- Scrivere relazioni
- Progettare layout di documenti politici del EEI
- Modificare la newsletter elettronica
- Aggiornare homepage e database
I tirocinanti avranno la possibilità di entrare in contatto con le istituzioni europee a Bruxelles e con il modo in cui cooperano tra di loro da dietro le quinte. Questo stage offrirà l'occasione ideale per ottenere una panoramica del mercato politico dell'UE, pubblico e media.
 
Requisiti:
Accademici
Studenti universitari, laureandi e laureati in qualsiasi disciplina/area
Attualmente, la maggior parte delle domande proviene da candidati con qualifiche in diritto, scienze politiche, relazioni internazionali ed economia. Tuttavia, l’EEI è anche molto propenso a collaborare tirocinanti con formazione in settori quali ad esempio: informatica, giornalismo, gestione energetica, gestione aziendale, gestione finanziaria, multimediali, traduzione, sociologia, filosofia, cultura, etc.
 
Linguistici
Buona conoscenza scritta e parlata della lingua inglese
 
Informatici
Microsoft Office
 
Documenti richiesti:
- Lettera di Motivazione
- CV
 
Retribuzione:Non retribuito
 
Guida all’application:
Per candidarti per questa offerta invia CV & Lettera di Motivazione in inglese all’indirizzo Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni utili: Bruxelles capitale d’Europa e del Belgio è la città ideale per cominciare una carriera nelle politiche internazionali. La prima cosa che colpisce all’arrivo nella città è la sua multiculturalità che fa respirare da subito l’idea di Europa, sede del Parlamento Europeo, della Commissione etc… è anche sede della maggior parte delle lobby che agiscono sull’arena europea, il che la rende perfetta per chi ricerca una carriera nelle istituzioni ma anche per chi predilige il settore privato.
Uno stage in questa città però non vi darà solo la possibilità di aggiungere un ottima esperienza al vostro curriculum ma anche dal punto di vista del divertimento non vi deluderà. La città offre diverse opportunità: numerose attività e attrazioni tra cui le classiche visite al Manneken-Pise all’Atomium, per chi ha la fortuna di capitarci durante un inverno nevoso è d’obbligo andare ai mercatini di natale vicino alla Bourse dove ci si potrà riscaldare con del buonissimo Vin Chaud (Vino Caldo). Il tempo, spesso; non è clemente ma quando lo è, Bruxelles è una città in rinascita, i bar e ristoranti sono pronti a tirar fuori i tavoli per permettere a tutti di godersi il bel tempo e le strade e i numerosi parchi si riempiono di gente. Per quanto riguarda la sera, bisogna essere un po’ open mind ed entrare nella mentalità belga che ha un idea un po’ diversa della classica serata all’italiana: il giovedì generalmente è dedicato a Place du Luxembourg che si riempie di persone che si vedono per bere una birra o un drink e poi continuano la serata, in genere si tratta di stagisti di Commissione, Parlamento e NATO il che, è ottimo anche per fare un po’ di networking e conoscere persone nuove; il resto della settimana si può sempre andare a bere un ottima birra al famoso Delirium, ma ovunque si vada, si troveranno sempre posti dove potersi sedere bere qualcosa e fare due chiacchiere. Da non sottovalutare è anche il lato culinario e vanno assolutamente provate la rinomata cioccolata belga e una gaufre che troverete facilmente vicino alla Grand-Place e poi, sicuramente le moules (cozze) che sono uno dei piatti tipici e le patatine fritte, si consiglia di andare a Place Jourdan a la Maison Antoine(e per i più coraggiosi… provate una mitraglietta) il tutto naturalmente sorseggiando una birra!!!
Per poter apprezzare al meglio questa esperienza di vita e lavorativa è di socializzare il più possibile il che è reso anche più semplice dal fatto che molte persone sono li per periodi di tempo limitato e quindi sono più che ben disposti a conoscere persone nuove, non fate si che la timidezza vi blocchi e vivrete sicuramente un esperienza da ricordare!
 
Link utili:
STIB, per gli spostamenti in città
 
Contatti utili:.
È possibile contattare l’EEI all’indrizzo Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.tramite il sito web
 
 
“Per altre opportunità simili, andate alla sezione “Europa”
 
A Cura di Flavia Spigoli
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
 
 
 
L’ECIPE accetta ogni semestre due candidati stagisti da affiancare al team di Bruxelles, cosa aspetti a partecipare?
 
Per altre opportunità simili, vai alla sezione Europa
 
L’Ente:Il Centro europeo per l’ Economia Politica Internazionale (ECIPE) è una think tank non-profit che si occupa di ricerche politiche in maniera indipendente  e si dedica soprattutto alle questioni internazionali di politica economica importanti per il commercio Europeo.
L’ ECIPE è radicata nella tradizione classica del libero scambio e di un ordine economico mondiale aperto. Si auspica una progressiva riduzione degli ostacoli alla circolazione di beni, servizi, capitali e persone attraverso le frontiere al fine di creare prosperità, e migliorare le condizioni per la pace, la sicurezza e la libertà individuale. L'intenzione di ECIPE è quella di sottoporre la politica economica internazionale, in particolare in Europa, al rigoroso controllo dei costi e dei benefici, e di presentare le conclusioni in forma concisa e facilmente accessibile al pubblico europeo.
 
Dove: Bruxelles, Belgio
 
Destinatari: laureati con master in economia (economia internazionale / economia e commercio), economia politica internazionale o integrazione europea.
 
Durata: 6 mesi
 
Scadenza:
-Prima scadenza 01 Dicembre
-Seconda scadenza 01 Maggio
 
Descrizione dell’offerta
gli stagisti si occuperanno prevalentemente di:
 
-Partecipare a  tutte le attività dell’ECIPE sottoponendosi anche a un programma di formazione
-Assistere gli studiosi dell’ECIPE nella ricerca, partecipando anche ai programmi di ricerca
 
Requisiti:
Accademici
I candidati devono avere conseguito un master in economia (economia internazionale / economia e commercio), economia politica internazionale, integrazione europea, o una disciplina equivalente che sia rilevante per il profilo di ricerca dell’ECIPE
 
Linguistici
Livello fluente d’inglese scritto e parlato
 
Ulteriori Competenze
-Ottime capacità di scrittura
-Eccellente curriculum accademico
 
NB Per i candidati che non provengono da corsi di studio economici si richiedono conoscenze base dell’economia e buone capacità numeriche, tra cui anche la conoscenza di  MS Excel
 
Competenze personali
Si richiede un forte interesse per una futura carriera nel mondo accademico, nel giornalismo o nelle politiche
 
Documenti richiesti:
- Lettera di motivazione (1 pagina)
- CV
- Due lettere di referenze accademiche
- MA / MSc  con tesi di laurea in lingua inglese (se il vostro MA / MSc è previsto per dopo le scadenze delle applications, tesi del BA / BSc  e uno stralcio della tesi del  MA / MSc).
 
Retribuzione: non specificato
 
Guida all’application:
Inviare all’indirizzo Email  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.:
- Lettera di motivazione (1 pagina)
- CV
- Due lettere di referenze accademiche
- MA / MSc  con tesi di laurea in lingua inglese (se il vostro MA / MSc è previsto per dopo le scadenze delle applications, tesi del BA / BSc  e uno stralcio della tesi del  MA / MSc).
 
Informazioni utili: Bruxelles capitale d’Europa e del Belgio è la città ideale per cominciare una carriera nelle politiche internazionali. La prima cosa che colpisce all’arrivo nella città è la sua multiculturalità che fa respirare da subito l’idea di Europa, sede del Parlamento Europeo, della Commissione etc… è anche sede della maggior parte delle lobby che agiscono sull’arena europea, il che la rende perfetta per chi ricerca una carriera nelle istituzioni ma anche per chi predilige il settore privato.
Uno stage in questa città però non vi darà solo la possibilità di aggiungere un ottima esperienza al vostro curriculum ma anche dal punto di vista del divertimento non vi deluderà. La città offre diverse opportunità: numerose attività e attrazioni tra cui le classiche visite al Manneken-Pise all’Atomium, per chi ha la fortuna di capitarci durante un inverno nevoso è d’obbligo andare ai mercatini di natale vicino alla Bourse dove ci si potrà riscaldare con del buonissimo Vin Chaud (Vino Caldo). Il tempo, spesso; non è clemente ma quando lo è, Bruxelles è una città in rinascita, i bar e ristoranti sono pronti a tirar fuori i tavoli per permettere a tutti di godersi il bel tempo e le strade e i numerosi parchi si riempiono di gente. Per quanto riguarda la sera, bisogna essere un po’ open mind ed entrare nella mentalità belga che ha un idea un po’ diversa della classica serata all’italiana: il giovedì generalmente è dedicato a Place du Luxembourg che si riempie di persone che si vedono per bere una birra o un drink e poi continuano la serata, in genere si tratta di stagisti di Commissione, Parlamento e NATO il che, è ottimo anche per fare un po’ di networking e conoscere persone nuove; il resto della settimana si può sempre andare a bere un ottima birra al famoso Delirium, ma ovunque si vada, si troveranno sempre posti dove potersi sedere bere qualcosa e fare due chiacchiere. Da non sottovalutare è anche il lato culinario e vanno assolutamente provate la rinomata cioccolata belga e una gaufre che troverete facilmente vicino alla Grand-Place e poi, sicuramente le moules (cozze)  che sono uno dei piatti tipici e le patatine fritte, si consiglia di andare a Place Jourdan a la Maison Antoine(e per i più coraggiosi… provate una mitraglietta) il tutto naturalmente sorseggiando una birra!!!
Per poter apprezzare al meglio questa esperienza di vita e lavorativa è di socializzare il più possibile il che è reso anche più semplice dal fatto che molte persone sono li per periodi di tempo limitato e quindi sono più che ben disposti a conoscere persone nuove, non fate si che la timidezza vi blocchi e vivrete sicuramente un esperienza da ricordare!
 
Link utili:
STIB, per gli spostamenti in città
 
Contatti utili:
 
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Head address, Brussels
European Centre for International Political Economy (ECIPE)
Rue Belliard 4-6
1040 Brussels
Belgium
Phone +32 (0)2 289 1350
Fax +32 (0)2 289 1359
 
A cura di Flavia Spigoli
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
Quest’anno, come tutti gli anni a partire dal 1978, le Nazioni Unite celebrano dal 24 al 30 ottobre la “Settimana per il disarmo“. È nel 1978 difatti che all’Assemblea Generale, attraverso la Risoluzione S-10/2, è stata istituito questo evento al fine di richiamare l’attenzione di tutti gli Stati sull’estrema pericolosità della corsa agli armamenti e di incoraggiare questi ultimi a compiere sforzi per porvi fine e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla urgenza alla pace.
 
La scelta della giornata non è casuale, ma è il giorno in cui nel 1945 furono fondate le Nazioni Unite.
 
Sicuramente parlare di disarmo al giorno d’oggi è quanto mai ironico, basti pensare che nel 2013 le spese militari a livello globale hanno raggiunto la somma di circa 1750 miliardi di dollari investiti tra eserciti ed armamenti(poco meno del PIL dell’Italia e quasi il doppio del bilancio delle Nazioni Uniti).
Dati allarmanti se si pensa che nel periodo storico della corsa agli armamenti, i governi nel loro insieme non sono mai arrivati a investire tanto. Le spese militari tra 2000 e 2013 sono aumentate di oltre il 50% arrivando a più di mille miliardi di dollari l’anno, cifra che supera il picco raggiunto durante la guerra fredda e che corrisponde a 20 volte le spese mondiali in aiuti internazionali.
 
Nella Quindicesima relazione annuale ai sensi dell'articolo 8, paragrafo 2, della posizione comune 2008/944/PESC del Consiglio che definisce norme comuni per il controllo delle esportazioni di tecnologia e attrezzature militari, resa pubblicail 21 gennaio 2014, si rivela che nel biennio precedente i paesi dell’Unione Europea nel loro insieme hanno autorizzato esportazioni di armi e sistemi militari per un valore totale di 40 miliardi di euro: un incremento del 7% rispetto al 2011.
 
All’interno della relazione, spicca in particolare l’ammontare delle autorizzazioni all’esportazione di armamenti verso il Medio Oriente che raggiunge la cifra record di 10 miliardi di euro con un incremento del 25% rispetto al 2011. L’Arabia Saudita è stata il principale paese acquirente di sistemi militari europei ed ha ottenuto autorizzazioni per oltre 4 miliardi di euro di cui 1, 6 miliardi rilasciate dalla Francia.
Sicuramente il problema non termina qui, ma a guardar bene è ancora più grave, infatti, durante la guerra fredda post seconda guerra mondiale, i politici e i giornalisti (come anche l’opinione pubblica) non facevano che avvertire ed esprimere preoccupazione per la situazione, scagliandosi con slancio pro disarmo, mentre oggi, sebbene siamo difronte a uno scenario disastroso con ben 64 stati coinvolti in guerre in atto e molte altre in preparazione, in quella che è già stata definita da molti come la più grande polveriera globale mai accumulata, nessuno sembra più preoccuparsi dell’urgenza e dell’importanza che ora più che mai potrebbe assumere una politica basata sul disarmo.
 
È qui che quindi siamo portati a farci due conti: in EU maggiori paesi esportatori di sistemi militari sono, nell’ordine, la Francia (14 miliardi di euro), la Spagna (7,8 miliardi), la Germania (4,8 miliardi), l’Italia (4,3 miliardi) e il Regno Unito (2,8 miliardi), nel loro insieme questi sei paesi hanno rilasciato più dell’80% di tutte le operazioni autorizzate dai paesi dall’Unione; tutto ciò andrebbe inserito nel contesto di una situazione economica Europea a dir poco disastrosa che sta’ “imponendo” agli stati, tagli alla spesa pubblica, civile e sociale e tasse in continua escalation, mantenendo però le spese del settore militare immuni dalla ghigliottina che le nostre popolazioni e i nostri imprenditori stanno subendo.
 
Appare ancora più difficile riuscire a parlare della settimana del disarmo in maniera positiva quando il tuo Stato decide di “comprare” i famosi Joint Strike Fighter, in gergo F-35 (costo dell’operazione tra i 13 e i 18 miliardi di euro in poco più di 40 anni) ed è ancora più difficile capire come riesca a sposarsi il concetto di acquisto di F-35 con la celebrazione della settimana del disarmo, in quanto, la caratteristica fondamentale di tali velivoli è la lorocapacità stealth ovvero la capacità di rendersi invisibili ai radar e la capacità di trasportare testate nucleari e che, quindi, pare evidente che invece rappresentino il più grande progetto di riarmo offensivo della storia come è stato definito dal movimento per il disarmo.
 
Evidentemente non sempre la storia è magistra vitae e il testo fondamentale del nostro agire sociale e politico, la Costituzione Italiana all’art 11 recita: “L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo”.
Quindi le industrie della “guerra” mai come ora sembrano floride sebbene le poche aziende produttrici di questi grandi sistemi d’armi, negli ultimi vent’anni, hanno proceduto a fusioni ed alleanze anche internazionali, per tener fronte alle crescenti difficoltà dovute alla produzione di mezzi sempre più sofisticati (come per l’appunto i tanto chiacchierati droni).
Eppure, i pericoli che rappresentano le armi di distruzione di massa e l’accumulazione di armi convenzionali sono ormai esperienza più che comprovata come è stato più volte sottolineato e ricordato dal segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moonil cui primo mandato è scaduto il 31 dicembre 2011 ma che è stato riconfermato anche per il quinquennio dal 2012 al 2016.
Unica speranza è che l’appello di quest’anno, che verrà fatto durante la settimana del disarmo, riprenda quello fatto durante la giornata della Pace e che non rimanga inascoltato soprattutto dalle future generazioni.
 
Risorse:
 
Flavia Spigoli
Il Centro Wilfried Martens per gli Studi Europei offre stage di tre a sei mesi per laureati e giovani ricercatori provenienti da tutta Europa che vogliono lavorare a stretto contatto con le istituzioni Europee, è il momento di candidarsi!
 
Per altre opportunità simili, vai alla sezione Europa
 
L’Ente: IlCentro di Wilfried Martens di studi europei (precedentemente Centro di Studi Europei) è stato fondato nel 2007 come base politica e think tank ufficiale del PPE ed incarna una mentalità pan-europea. Il Centro Martens partecipa alla preparazione dei programmi del PPE e documenti politici. Organizza seminari e formazione sulle politiche dell'UE e sul processo di integrazione europea. Il Centro contribuisce inoltre alla formulazione delle politiche pubbliche nazionali ed europee. Produce studi e libri e svolge attività di ricerca sulle istituzioni europee, le politiche economiche e sociali, lapolitica estera dell'Unione Europea, dell'ambiente e dell'energia e le nuove sfide sociali.
 
Dove: Bruxelles, Belgio
 
Destinatari: Laureati e giovani ricercatori conuna formazione accademica negli affari europei e/o campi correlati
 
Durata:da 3 a 6 mesi
 
Scadenza: Non vi è alcunascadenza per le domande, le domande sono accettate su una base mobile che varia durante l'anno
 
Descrizione dell’offerta:
I compiti del tirocinante saranno:
- Ricerca
- Organizzazione di incontrie conferenze
- Preparazione direport e analisi
- Aggiornamento delsito web, blog
- Aggiornamento banche dati
- Comunicazione
 
Requisiti:
Accademici
Laureati e giovani ricercatori conuna formazione accademica negli affari europei e/o campi correlati
 
Linguistici
Conoscenza fluente della lingua inglese e di almeno un’altra lingua
 
Ulteriori Competenze
Buona conoscenzadella politica europea
 
Documenti richiesti:
-CV
-Lettera di motivazione
 
Retribuzione:
Gli stagesono remunerati a un livello comparabile ai programmi di tirocinio offerti presso le istituzioni europee
 
Guida all’application:
I candidati interessati devonoinoltrare:
- CV
- dettagliata lettera di accompagnamento
all’indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. all'attenzione del Direttore Tomi Huhtanen e inserendo come oggetto del messaggio di posta “Stage”.
 
Informazioni utili: Bruxelles capitale d’Europa e del Belgio è la città ideale per cominciare una carriera nelle politiche internazionali. La prima cosa che colpisce all’arrivo nella città è la sua multiculturalità che fa respirare da subito l’idea di Europa, sede del Parlamento Europeo, della Commissione etc… è anche sede della maggior parte delle lobby che agiscono sull’arena europea, il che la rende perfetta per chi ricerca una carriera nelle istituzioni ma anche per chi predilige il settore privato.
Uno stage in questa città però non vi darà solo la possibilità di aggiungere un ottima esperienza al vostro curriculum ma anche dal punto di vista del divertimento non vi deluderà. La città offre diverse opportunità: numerose attività e attrazioni tra cui le classiche visite al Manneken-Pise all’Atomium, per chi ha la fortuna di capitarci durante un inverno nevoso è d’obbligo andare ai mercatini di natale vicino alla Bourse dove ci si potrà riscaldare con del buonissimo Vin Chaud (Vino Caldo). Il tempo, spesso; non è clemente ma quando lo è, Bruxelles è una città in rinascita, i bar e ristoranti sono pronti a tirar fuori i tavoli per permettere a tutti di godersi il bel tempo e le strade e i numerosi parchi si riempiono di gente. Per quanto riguarda la sera, bisogna essere un po’ open mind ed entrare nella mentalità belga che ha un idea un po’ diversa della classica serata all’italiana: il giovedì generalmente è dedicato a Place du Luxembourgche si riempie di persone che si vedono per bere una birra o un drink e poi continuano la serata, in genere si tratta di stagisti di Commissione, Parlamento e NATO il che, è ottimo anche per fare un po’ di networking e conoscere persone nuove; il resto della settimana si può sempre andare a bere un ottima birra al famoso Delirium, ma ovunque si vada, si troveranno sempre posti dove potersi sedere bere qualcosa e fare due chiacchiere. Da non sottovalutare è anche il lato culinario e vanno assolutamente provate la rinomata cioccolata belga e una gaufre che troverete facilmente vicino alla Grand-Place e poi, sicuramente le moules (cozze) che sono uno dei piatti tipici e le patatine fritte, si consiglia di andare a Place Jourdana la Maison Antoine(e per i più coraggiosi… provate una mitraglietta) il tutto naturalmente sorseggiando una birra!!!
Per poter apprezzare al meglio questa esperienza di vita e lavorativa è di socializzare il più possibile il che è reso anche più semplice dal fatto che molte persone sono li per periodi di tempo limitato e quindi sono più che ben disposti a conoscere persone nuove, non fate si che la timidezza vi blocchi e vivrete sicuramente un esperienza da ricordare!
 
Link utili:
STIB, per gli spostamenti in città
 
 
Contatti utili:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
0032 (0) 2 300 80 04
20 Rue du Commerce, 1000 Brussels, Belgium
 
“Per altre opportunità simili, andate alla sezione “Europa”
 
A Cura di Flavia Spigoli
 
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
Il programma di stage nella sede di Bruxelles del GEF offre la possibilità di collaborare con organizzazioni europee e con le fondazioni nazionali green di tutta Europa!
 
Per altre opportunità simili, vai alla sezione Europa
 
L’Ente:
LaFondazione europea dei Green è legata ma allo stesso tempo indipendente dagli altri attori Green d’Europa come il partito Verde europeo e il gruppo Verde del Parlamento europeo. Modellato su molti successi delle fondazioni politiche verdi nazionali, la GEF lavora per incoraggiare i cittadini europei a partecipare alle discussioni politiche europee e a creare una più forte partecipazione democratica a livello europeo. La principale fonte di finanziamento del GEF è il Parlamento europeo
 
Dove: Bruxelles, Belgio
 
Destinatari: Il tirociniopuò essere fatto come parte di un programma universitario o come inizio della carriera professionale. Viene data preferenza ai candidati con un background in programmi universitari connessi all'UE.
 
Durata: La durata minima di un tirocinio è di tre mesi, ma la durata standard è di cinque/sei mesi
 
Scadenza: candidature periodiche
 
Descrizione dell’offerta:
gli stagistilavoreranno in un ambiente internazionale e verranno coinvolti nella organizzazione di:
- workshop
- conferenze
- pubblicazioni
- aggiornamento delsito
- redazione dei documenti
 
Requisiti:
Accademici
Laureando o laureato da massimo 12 mesi, con preferibile background inprogrammi universitari connesse all'UE
Linguistici
Eccellente conoscenza della lingua inglese scritta e parlata. Tutte le competenze linguistiche aggiuntive sono altamente benvenute
Ulteriori Competenze
Non sono richieste ulteriori competenze
 
Documenti richiesti:
CV
- Lettera di motivazione
 
Retribuzione: Lo stage prevede una retribuzione ma inferiore al "contrat d'immersione professionelle"
 
Guida all’application:
Inviare all’indirizzo Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.:
- CV
- Lettera di Motivazione in Inglese
 
Informazioni utili: Bruxelles capitale d’Europa e del Belgio è la città ideale per cominciare una carriera nelle politiche internazionali. La prima cosa che colpisce all’arrivo nella città è la sua multiculturalità che fa respirare da subito l’idea di Europa, sede del Parlamento Europeo, della Commissione etc… è anche sede della maggior parte delle lobby che agiscono sull’arena europea, il che la rende perfetta per chi ricerca una carriera nelle istituzioni ma anche per chi predilige il settore privato.
Uno stage in questa città però non vi darà solo la possibilità di aggiungere un ottima esperienza al vostro curriculum ma anche dal punto di vista del divertimento non vi deluderà. La città offre diverse opportunità: numerose attività e attrazioni tra cui le classiche visite al Manneken-Pise all’Atomium, per chi ha la fortuna di capitarci durante un inverno nevoso è d’obbligo andare ai mercatini di natale vicino alla Bourse dove ci si potrà riscaldare con del buonissimo Vin Chaud (Vino Caldo). Il tempo, spesso; non è clemente ma quando lo è, Bruxelles è una città in rinascita, i bar e ristoranti sono pronti a tirar fuori i tavoli per permettere a tutti di godersi il bel tempo e le strade e i numerosi parchi si riempiono di gente. Per quanto riguarda la sera, bisogna essere un po’ open mind ed entrare nella mentalità belga che ha un idea un po’ diversa della classica serata all’italiana: il giovedì generalmente è dedicato a Place du Luxembourgche si riempie di persone che si vedono per bere una birra o un drink e poi continuano la serata, in genere si tratta di stagisti di Commissione, Parlamento e NATO il che, è ottimo anche per fare un po’ di networking e conoscere persone nuove; il resto della settimana si può sempre andare a bere un ottima birra al famoso Delirium, ma ovunque si vada, si troveranno sempre posti dove potersi sedere bere qualcosa e fare due chiacchiere. Da non sottovalutare è anche il lato culinario e vanno assolutamente provate la rinomata cioccolata belga e una gaufre che troverete facilmente vicino alla Grand-Place e poi, sicuramente le moules (cozze)  che sono uno dei piatti tipici e le patatine fritte, si consiglia di andare a Place Jourdana la Maison Antoine(e per i più coraggiosi… provate una mitraglietta) il tutto naturalmente sorseggiando una birra!!!
Per poter apprezzare al meglio questa esperienza di vita e lavorativa è di socializzare il più possibile il che è reso anche più semplice dal fatto che molte persone sono li per periodi di tempo limitato e quindi sono più che ben disposti a conoscere persone nuove, non fate si che la timidezza vi blocchi e vivrete sicuramente un esperienza da ricordare!
 
Link utili:
STIB, per gli spostamenti in città
 
Contatti utili:
The Green European Foundation asbl
1 Rue du Fort Elisabeth
L-1463 Luxembourg
 
Brussels Office
15, rue d'Arlon
B-1050 Brussels
phone: +32 (0) 2 234 65 70
fax: +32 (0) 2 234 65 79
 
“Per altre opportunità simili, andate alla sezione “Europa”
 
A Cura di Flavia Spigoli
 
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
 
 
Il Centro HD offre agli studenti l'opportunità di contribuire al lavoro dell'organizzazione attraverso diversi stage che riceveranno borse di studio per la durata del loro tirocinio.
 
Per altre opportunità simili, vai alla sezione Europa
 
Ente: Il “Centre for Humanitarian Dialogue” divide il suo lavoro in tre aree principali: Peacemaking, Mediazione e Dialogo umanitario.
il Centro HD ha operato come organizzazione di mediazione indipendente per oltre un decennio. Come organizzazione imparziale con sede in Svizzera, il Centro lavora per sviluppare un dialogo costruttivo nei conflitti e sostiene gli sforzi di altri attori nelle mediazioni, comprese le organizzazioni internazionali e regionali; ritiene che fornire un efficace sostegno ai mediatori, dando loro accesso alle più recenti conoscenze di risoluzione dei conflitti può aumentare le probabilità di successo di mediazione nei conflitti in corso. Nel 2007, il Centro HD ha istituito un team, ora conosciuta come squadra politica di mediazione e di supporto, per sostenere le proprie attività di mediazione, nonché per condividere competenze ed esperienze con altri mediatori, istituzioni e organizzazioni che operano in mediazione internazionale.
 
Dove:Ginevra
 
Destinatari: studenti e laureandi in Relazioni internazionali, della pace e dei conflitti, diritti umani, del diritto umanitario o equivalente.
 
Durata:non specificata
 
Scadenza: Al momento sono aperte le candidature come Project Assistant e si chiuderanno il 5 ottobre.
 
Descrizione dell’offerta:
Il Centro HD è disposto ad offrire agli studenti l'opportunità di acquisire un esperienza diretta e consentire loro di contribuire al lavoro dell'organizzazione attraverso stage in diverse aree.
 
Requisiti:
Per tutte le aree vengono comunque sempre richiesti i seguenti requisiti:
- Laurea in scienze politiche, relazioni internazionali, della pace e dei conflitti, diritti umani, del diritto umanitario o equivalente
- Inglese fluente
- Conoscenze nelle situazioni pre e post-conflitto, risoluzione dei conflitti e costruzione della pace
- Esperienza nella ricerca, l'analisi e la scrittura dei contesti politici
 
Documenti richiesti:
- Una lettera di candidatura
- CV in inglese
 
Retribuzione: Ogni tirocinante riceverà una borsa di studio per la durata del loro tirocinio
 
Guida all’application:
Gli studenti motivati a partecipare allo stage devono inviare tutta la documentazione all’indirizzo Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
Informazioni utili:
 
Link Utili:
TPG, per gli spostamenti in città
 
Informazioni Utili:
Ginevra, capitale dell'omonimo cantone, è la seconda città più popolata della Svizzeradopo Zurigo, situata dove il lago di Ginevra riconfluisce nel fiume Rodano. È il perno centrale di tutta la regione in materia di economia, di salute, di istruzione, di cultura e di trasporti che la rendono anche la seconda piazza finanziaria del paese.
Nonostante le sue dimensioni relativamente piccole, Ginevra, grazie al suo ambiente internazionale, offre una gamma di divertimenti ampi e diversificati. Molta gente inizia la serata con un aperitivo in uno tra i numerosissimi bar presenti in città e poi prosegue in qualche locale notturno. La vita notturna di Ginevra si rivela varia e colorata, con gente e musica proveniente da ogni angolo del pianeta.
 
Contatti utili:
Headquarters Office, Geneva, Switzerland
114, Rue de Lausanne
CH-1202 Geneva Switzerland
Tel: +41 (0)22 908 11 30
fax: +41 (0)22 908 11 40
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
“Per altre opportunità simili, andate alla sezione “Europa”
 
A Cura di Flavia Spigoli
 
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE

 

Human Rights Watch ("HRW") offre opportunità di stage in molti dei suoi uffici internazionali! candidati anche tu!
 
Per altre opportunità simili, vai alla sezione "Cooperazione, sviluppo e volontariato"
 
Ente: Human Rights Watch è un organizzazione internazionale indipendente che difende i diritti delle persone in tutto il mondo, funziona come parte di un movimento che sostiene la dignità umana e promuove la causa dei diritti umani per tutti.
L’organizzazione opera sulla base dei diritti umani internazionali, del diritto umanitario e del rispetto per la dignità di ogni essere umano.
Per assicurarsi una propria indipendenza, l’ente non accetta accettiamo fondi governativi, (diretti o indiretti), o il sostegno da qualsiasi finanziatore privato che potrebbe compromettere l’obiettività e indipendenza.
L’Human Rights Watch non abbraccia cause politiche, non è di parte, e mantiene una posizione neutrale nei conflitti armati..
 
Dove:
-Amsterdam
-Beirut
-Berlino
-Bruxelles
-Ginevra
-Londra
-New York
-Washington
-San Francisco
 
 
Destinatari: tutticoloro che hanno un forte interesse per i diritti umani a livello internazionale
 
Durata:3 mesi
 
Scadenza: 26/10/2014
 
Descrizione dell’offerta:
Lo stage HRW offre spesso l'esposizione diretta al funzionamento di un'organizzazione internazionale per i diritti umani, in stretta supervisione da parte del personale dell’organizzazione.
Durante lo stage ci sarà la possibilità d’interagire con altre organizzazioni internazionali e funzionari governativi stranieri e nazionali.
 
Human Rights Watch ("HRW") offre opportunità di stage in molti dei suoi uffici. I candidati possono fare domanda per le posizioni elencate sul Sito dell’ente, in base alla loro ubicazione e l'ammissibilità.
Gli Stage variano, ma possono includere:
-Ricerca
-Redazione di documenti
-Pianificazione di eventi
-Assistenza ai ricercatori nella preparazione delle missioni
-Monitoraggio degli sviluppi dei diritti umani in diversi paesi
-Analisi dei dati
-Collegamento con i donatori attuali e potenziali
NB Gi stagisti potranno inoltre partecipare a conferenze, corsi di formazione ed eventi speciali in materia di diritti umani
 
Requisiti:
- Eccellenti capacità di comunicazione scritta e orale in lingua araba e inglese
- Capacità di ricerca Internet
- Familiarità con i programmi MS Office (Word ed Excel, sono un must)
 
Inoltre ai candidati si richiedono capacità personali quali:
- Essere orientato al dettaglio
- Ottima organizzazione
- Forte motivazione
- Affidabile
- Forte interesse per i diritti umani internazionali. -Esperienza e / o conoscenza approfondita sul funzionamento dell' Unione Europea e delle politiche del mercato interno
 
Documenti richiesti:
- Cover letter in inglese o in francese
- CV in inglese o in francese
 
Retribuzione: non retribuito
 
Guida all’application:
Inviare la documentazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. utilizzando come oggetto la specifica di ogni stage (per Es. per lo stage ad Amsterdam: Europe Communications Stage) allegando:
-Lettera di motivazione
-Curriculum
-Nomi o lettere di referenza
-Un breve commento a un recente report del HRW
 
Informazioni utili:
Human Rights Watch è un datore di lavoro che non discrimina nelle sue pratiche di assunzione e, al fine di costruire la più forte forza lavoro possibile, cerca attivamente di costituire un team multiculturale.
Human Rights Watch è un'organizzazione internazionale di controllo e di difesa dei diritti umani, nota per le sue indagini approfondite, la sua segnalazione incisiva e tempestiva, le sue campagne di sensibilizzazione innovative e di alto profilo, e il suo successo nel cambiare le umane politiche e le pratiche d’influenza sui governi e le istituzioni internazionali per tutto ciò che concerne i  diritti umani
 
Link Utili:
 
Contatti utili:
Tutti i contatti e tutte le sedi si possono trovare sul sito dell’Ente
 
A Cura di Flavia Spigoli
 
Vuoi candidarti per questa o altre opportunità e non sai come fare?CLICCA QUIe scoprilo!
 
Se sei interessato a conoscere meglio il mondo delle relazioni internazionali, se hai voglia di mettere alla prova le tue doti diplomatiche e capire se questa è la strada che fa per te, partecipa alRome Model United Nationspiù grande simulazione Onu in Italia! Non perdere questa opportunità!
 
La redazione di carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sulle informazioni riportate nei siti dai quali le offerte di lavoro, stage, formazione sono state tratte.
 
La Redazione
 
L’iniziativa Nestlé needs YOUth, offrirà 10.000 opportunità di apprendistato e stage e 10.000 posizioni professionali ai giovani al di sotto dei 30 anni, provenienti da tutti i Paesi europei, entro il 2016. Cosa aspetti a candidarti? Scopri di più!
 
Per altre opportunità simili, vai alla sezione Europa
Ente: Nestlé, leader mondiale in Nutrizione, Salute e Benessere, si impegna ad offrire ai consumatori alimenti e bevande gustosi e nutrienti per ogni momento della giornata, da mattina presto a notte fonda e dalla tenera infanzia alla terza età.
 
Dove:Svizzera, Francia, Germania, Austria, Paesi Nordici e Regno Unito
 
Destinatari:  giovani al di sotto dei 30 anni, provenienti da tutti i Paesi europei
 
Durata:dipende dalla posizione per la quale ci si candida
 
Scadenza: 2016
 
Descrizione dell’offerta:
Le opportunità di inserimento riguarderanno tutti i settori di business, offrendo un’ ampia varietà di possibilità per chi sia interessato alle posizioni professionali disponibili in Nestlé: sono coinvolti il settore produttivo, amministrativo, le risorse umane, le vendite, il marketing, il settore finanziario, tecnico e i dipartimenti di ricerca e sviluppo.
Come parte integrante del progetto, è inoltre previsto un selezionato gruppo di posizioni specificamente pensate per offrire ai giovani dell’Europa meridionale, l’area più colpita dal fenomeno della crisi, un esperienza estremamente formativa.
Nestlé incoraggerà poi i suoi 63.000 fornitori europei a prendere parte al progetto Nestlé needs YOUth offrendo opportunità di lavoro, tirocinio e stage ai giovani - un programma chiamato Alliance for Youth.
 
Requisiti:
la candidatura per le molteplici opportunità è aperta a tutti i giovani europei al di sotto dei 30 anni
 
Documenti richiesti:
CV e lettera di motivazione
 
Retribuzione: la retribuzione cambia in base all’opportunità per la quale ci si candida
 
Guida all’application:
All’interno dell’application onlineverrà richiesto d’inserire il CV e una lettera di motivazione
 
Link Utili:
 
Contatti utili:
Per ulteriori informazioni per la stampa:
-Manuela Kron
Direttore Corporate Affairs Gruppo Nestlé in Italia
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
-Maria Letizia Balducci
Tel. +39 02 8181 1
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
-Maria Chiara Fadda
Tel. +39 02 8181 7224
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
-Alessandro Chiarmasso
 
MSL Italia
Tel. +39 02 77336 381
Cell. +39 348 3113182
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
-Halajie Barjie
MSL Italia
Tel. +39 02 77336356
Cell. +39 346 8747834
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A Cura di Flavia Spigoli
 
Per il nuovo anno accademico 2014-2015 Carriere Internazionali ha selezionato per i suoi iscritti SILVER e GOLD centinaia di opportunità, frutto di accordi siglati con prestigiosi Enti attivi in campo internazionale.
Per maggiori informazioni su Silver e Gold CLICCA QUI!
 
Se sei interessato a conoscere meglio il mondo delle relazioni internazionali, se hai voglia di mettere alla prova le tue doti diplomatiche e capire se questa è la strada che fa per te, partecipa al Rome Model United Nationsla più grande simulazione Onu in Europa! Non perdere questa opportunità!
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.