Sono aperte le iscrizioni al Corso di specializzazione “Migrazioni, integrazione e democrazia. Profili giuridici, sociali e culturali”, giunto alla sua II edizione. Il corso si articolerà in una serie di dieci incontri a tematica multidisciplinare dal 7 settembre al 16 novembre 2018, per una durata complessiva di 35 ore. Ciascuna lezione si svolgerà il venerdì pomeriggio dalle 14:00 alle 17:30.

Le lezioni si terranno nei seguenti venerdì del corrente anno: 7 settembre, 14 settembre, 21 settembre, 28 settembre, 5 ottobre, 12 ottobre, 19 ottobre, 26 ottobre, 9 novembre e 16 novembre.

Anche quest’anno il corso si propone di dare una risposta alle maggiori questioni aperte in materia di migrazioni e integrazione. Le migrazioni sono infatti un fenomeno che ha assunto negli ultimi anni rilievo preponderante tanto sul piano politico che sociale. I migranti arrivano numerosi in Europa dall’Africa e dall’Asia, fuggendo da persecuzioni, guerre, calamità naturali, condizioni di povertà e di miseria estreme, e affrontano viaggi di fortuna e ad alto rischio per coltivare la speranza di una nuova vita. Quanti sono? Da dove provengono? Dove vogliono andare? Che tipo di accoglienza li aspetta nel nostro Paese? Quali i modelli di integrazione?

È per rispondere a questi ed altri interrogativi simili che l’Unione forense per la tutela dei diritti umani ha deciso di organizzare la II edizione del corso di specializzazione “Migrazioni, integrazione e democrazia. Profili giuridici, sociali e culturali”, con l’obiettivo di fornire un quadro interdisciplinare della materia, dal punto di vista giuridico, economico, demografico e antropologico, nonché dal punto di vista giornalistico, sociologico, medico e psicologico, con l’espressa intenzione di analizzare le varie sfaccettature del fenomeno cercando di fornire una visione quanto più completa possibile ai fruitori del corso.

Il corso è destinato ad operatori del diritto, rappresentanti delle ONG specializzate nel settore dei diritti umani, funzionari della pubblica amministrazione, mediatori culturali, medici, giornalisti, assistenti sociali e a tutti coloro che intendano conseguire una specializzazione in materia.

Ai fini di un ottimale svolgimento dell’attività didattica è previsto un numero massimo di 90 partecipanti.

Per la frequenza al corso è dovuto un contributo a titolo di rimborso delle spese organizzative pari a € 600 (€500 per studenti, praticanti avvocati e under 30). È previsto uno sconto di 100€ per chi si scrive entro il 16 luglio 2018 e di 50€ per chi si iscrive entro il 31 luglio 2018. Durante il corso i partecipanti possono accedere alla documentazione relativa a ciascuna lezione attraverso il sito dell’Associazione (www.unionedirittiumani.it). Le iscrizioni al corso dovranno pervenire alla segreteria dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani (Sig.ra Gioia Silvagni), tel. 06 8412940, email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tramite apposito modulo di adesione, da compilare e inviare unitamente alla copia del bonifico bancario (IBAN: IT49 B033 5901 6001 0000 0060 078).

Ai partecipanti sarà offerto il “Dossier Statistico Immigrazione 2017”, realizzato da Idos in
partenariato con Confronti, con il sostegno dell’Otto per Mille della Chiesa Valdese e la
collaborazione dell’Unar.

Il corso ha ricevuto il patrocinio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), del Ministero della Giustizia e del Consiglio Nazionale Forense (CNF).

Il Consiglio Nazionale Forense ha riconosciuto inoltre 20 crediti formativi (di cui 3 in materie obbligatorie) per l’intero corso.

Trovate qui il programma del corso e la scheda di sintesi.

La Fondazione per la Democrazia del Taiwan propone diversi programmi di finanziamento per le ricerche di studenti e giovani professionisti internazionali
 
Ente: TFD (Taiwan Foundation for Democracy) è stata istituita con due obiettivi principalmente: nazionalmente, contribuire al consolidamento della democrazia e del rispetto dei diritti umani; internazionalmente, porsi al centro delle relazioni globali tra paesi democratici e delle maggiori organizzazioni internazionali. La Fondazione è stata inaugurata dal Ministero degli Affari Esteri nel 2002 ed è ora supportata da tutte le maggiori forze politiche
 
Dove: Taipei, Taiwan
 
Destinatari: Studenti Master, PhD, praticanti
 
Quando: Variabile
 
Scadenza:
- International Visiting Fellowship: aperta
- Democracy and Human Rights Service Fellowship: aperta
- Dissertation Fellowship: 28 Febbraio (per Estate/Autunno) o 31 Agosto (per Inverno/Primavera)
- Postdoctoral Fellowship: 28 Febbraio (per Estate/Autunno) o 31 Agosto (per Inverno/Primavera)
 
Descrizione dell’offerta: Opportunità multiple di condurre ricerca sui temi della democrazie e dei diritti umani in Taiwan
- International Visiting Fellowship:
- Democracy and Human Rights Service Fellowship:
- Dissertation Fellowship
- Postdoctoral Fellowship
 
Requisiti:
- Vari, a seconda del programma prescelto. Consultare questa pagina, poi cliccare su “Walkthrough of the Application Process”
- Non essere cittadini di Taiwan
 
Documenti richiesti: Consultare questa pagina, poi cliccare su “Walkthrough of the Application Process”
 
Costi/retribuzione: Varie. Consultare le pagine dei singoli programmi:
 
Guida all’application:
 
Informazioni utili: La Fondazione è stata tra i donatori più generosi per le Fondazione-Memoriale Vittime del Comunismo, donando un milione di dollari per la costruzione del Memoriale per le Vittime del Comunismo a Washington DC
 
Link utili:
 
Contatti utili: Consultare questa pagina
 
Per altre opportunità simili, andate alla sezione Formazione per le Carriere Internazionali
 
A Cura di Martina Romanelli
 
Per il nuovo anno accademico 2014-2015 Carriere Internazionali ha selezionato per i suoi iscritti SILVER e GOLD centinaia di opportunità, frutto di accordi siglati con prestigiosi Enti attivi in campo internazionale. Per maggiori informazioni su Silver e Gold CLICCA QUI!
 
Se sei interessato a conoscere meglio il mondo delle relazioni internazionali, se hai voglia di mettere alla prova le tue doti diplomatiche e capire se questa è la strada che fa per te, partecipa al Rome Model United Nations, la più grande simulazione Onu in Europa! Non perdere questa opportunità!
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
Il Democratic Progress Institute offre internship in tre settori: Generale, Legale e Operations.
 
Per altre opportunità simili, andate nella sezione “Cooperazione, Sviluppo e Volontariato
 
Ente: Il Democratic Progress Institute (DPI) è un'organizzazione non governativa indipendente, istituita in consultazione con un gruppo di esperti internazionali in materia di risoluzione dei conflitti e progresso democratico. L'Istituto si propone di fornire competenze, combinando approcci pratici e di ricerca per ampliare le basi di un più vasto coinvolgimento del pubblico nel promuovere la pace e la costruzione della democrazia.
 
Dove: Londra, Regno Unito
 
Destinatari: Chiunque sia interessato
 
Scadenza:non è prevista una scadenza
 
Descrizione dell’offerta: Il Democratic Progress Institute (DPI) offre internship in tre settori.
- Generale: quest’internship coinvolge una vasta gamma di funzioni a seconda delle competenze specifiche del candidato. Tra i compiti possono figurare: ricerca politica, ricerca giuridica, organizzazione di eventi e logistica, amministrazione, raccolta fondi, attività di redazione, correzione di bozze e editing.
- Legale: quest’internship prevede l’assistenza del Legal Officer nelle cause dinanzi alla Corte europea dei diritti dell'uomo e la presentazione ai vari meccanismi di tutela internazionali e regionali.
- Operations: quest’internship comporterà una stretta collaborazione con l'Operations Officer su vari compiti che sono essenziali per dirigere un ufficio. Tra le principali mansioni figurano compiti amministrativi, budgeting, processo di recruitment.
 
Requisiti:
Generale: non sono richiesti requisiti specifici
Legale: Il candidato ideale deve:
- avere una laurea in legge (livello minimo LLB)
- un interesse dimostrabile, una conoscenza ed esperienza nel diritto internazionale dei diritti umani.
- conoscere perfettamente la lingua inglese
Saranno considerati asset:
- la laurea in Diritti Umani, Diritto internazionale pubblico o in settori analoghi
- ottima conoscenza della lingua francese e/o turca
Oltre a una presentazione curriculum vitae e lettera di copertura di circa 2 o 3 pagina scritta campione su qualsiasi area di interesse per la ricorrente sarebbe stata considerata con favore anche se non essenziale.
non sono richiesti specifici requisiti
- Operations: non sono richiesti requisiti specifici
 
Documenti richiesti: CV, Cover Letter e un breve saggio di massimo 3 pagine in inglese
 
Costi/retribuzione: non specificato
 
Guida all’application: Per candidarsi a questa posizione è necessario inviare tutti i documenti richiesti all’indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., inserendo nell’oggetto “Internship”.
 
Informazioni utili: Si tratta di una candidatura spontanea.
 
Link utili:
 
Contatti utili:
11 Guilford Street
London WC1N 1DH
Tel. +44 0203 206 9939
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A cura di Martina Bavastrelli
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
 
 

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.