Dear future RBG participants,

Welcome to Rome Business Game 2020.

 

It is with great honour that as Director of this fifth edition, I welcome you to the 2.0 evolution of our global, leading academic experience, specifically designed for students and graduates in the economic and business field.

Rome Business Game originated from the family of RomeMUN, one of the biggest and most prestigious MUN simulations in Europe. Since its foundation in 2010, the competition greeted thousands of students from 61 countries to the "Eternal City" of Rome.

 

We decided to create Rome Business Game in light of the critical turning point experienced from an economic perspective by our society that marked the aftermath of 2008. Back then, companies had to review their strategies, to think out of the box, yet not all of them survived this phase. Many still struggle. A few succeeded in unprecedented ways.

Such uncertain times call for a dynamic generation of talented, ingenious managers and business professionals. Hence, we strive to empower business and economics students with the opportunity to face real-life managerial cases, presented by world-class companies in a realistic business environment.

For its 2020 edition, we redesigned Rome Business Game from the ground up. A completely reinvented and improved simulation model - five business divisions, one global and five specific objectives, a mentoring program, and a more interactive, cross-functional structure.

 

Never so challenging. Never so engaging. Our best RBG ever.

 

We are more confident than ever, Rome Business Game will be an experience to be remembered for a lifetime. A unique occasion not only to broaden your academic and professional horizons but also for a profound personal enrichment. Meet new friends, practice your English, improve your soft skills.

Being a good manager, indeed, does not simply revolve around possessing technical and theoretical capabilities; it requires an outstanding mastery of transversal abilities as well: business awareness, emotional intelligence, teamwork, critical thinking, and negotiation, among a few. 

Being a leader, rather than remaining a boss.

We look forward to meeting all of you. A diverse, dynamic audience of future professionals, managers, and leaders, all driven by the common will to be challenged, to collaborate, to share your knowledge and to compete fairly.

 

Will you take up our challenge? 

Let the games begin.

 

Luca M. Giraldin von Lahnstein

Director, Rome Business Game 2020

Cari futuri partecipanti al RBG, 
Benvenuti al Rome Business Game 2020.

 

E’ con grande onore che, in qualità di Direttore della quinta edizione, vi do il benvenuto all’evoluzione 2.0 della nostra esperienza accademica globale e di punta, costruita specificatamente per studenti e laureati nel campo economico e commerciale. Fin dalla sua fondazione nel 2010, la competizione ha accolto migliaia di studenti nella “Città Eterna” di Roma, provenienti da ben 61 paesi nel mondo 

 

Abbiamo deciso di creare il Rome Business Game alla luce delle criticità affrontate da una prospettiva economica della nostra società, che si sono verificate all’indomani del 2008. In quel momento, le aziende hanno dovuto rivedere le loro strategie, pensare fuori dagli schemi, ma non tutte sono sopravvissute a questa fase. Molte vacillano ancora oggi. Alcune hanno avuto successo attraverso modi inutilizzati prima. 

 

Una tale incertezza richiama necessariamente una generazione di professionisti e dirigenti talentuosi e ingegnosi. Pertanto, vogliamo offrire agli studenti di economia e commercio l’opportunità di affrontare casi di studio reali, presentati da aziende leader mondiali all’interno di un ambiente lavorativo realistico. 

 

Per la sua edizione 2020, abbiamo rimodellato il Rome Business Game dalla testa ai piedi. Una simulazione completamente rinnovata e migliorata - 5 divisioni di lavoro, un obiettivo globale e 5 specifici, un programma di mentoring, ed una struttura maggiormente interattiva e funzionale. 

 

Mai così stimolante. Mai così avvincente. Il nostro miglior RBG di sempre. 

 

Siamo più sicuri che mai, il Rome Business Game sarà un’esperienza da ricordare per tutta la vita. Una occasione unica non solo per allargare i vostri orizzonti accademici e professionali, ma anche per un profondo arricchimento personale. Incontrare nuovi amici, praticare l’inglese, migliorare le vostre soft skills. 

 

Essere un buon manager, infatti, non è semplicemente possedere capacità tecniche e teoretiche; richiede altresì una brillante padronanza di capacità trasversali: consapevolezza del business, intelligenze emotiva, lavoro di squadra, critical thinking, e negoziazione, tra le altre. 

 

Essere un leader, piuttosto che rimanere un boss. 

 

Non vediamo l’ora di incontrarvi tutti. Un gruppo diversificato e dinamico di futuri professionisti, dirigenti e leader, guidati da un obiettivo comune di sfidare se stessi, collaborare, condividere le vostre conoscenze e gareggiare equamente. 

 

Sei pronto per la sfida? 
Che i giochi abbiano inizio. 

 

Luca M. Giraldin von Lahnstein

Director, Rome Business Game 2020

Coloro che vogliono essere competitivi nel mondo lavorativo di oggi, possono trarre grandi vantaggi dalla frequentazione di un Master Internazionale.

I programmi di Master Internazionali possono aprire le porte ad una carriera di successo ed aiutarti a crescere sia professionalmente che personalmente. Tuttavia, richiedono ambizione, responsabilità e disciplina. 

 

La globalizzazione economica va di pari passo con l’internazionalizzazione della forza lavoro. I lavoratori oggi devono essere più aperti e capaci di interagire con colleghi e clienti provenienti da diversi background. Devono saper parlare più lingue ed essere consapevoli delle differenze culturali, competenze, queste, che non erano richieste alle precedenti generazioni. 

 

Coloro che vogliono essere in grado di navigare nel mondo lavorativo d’oggi possono trarre grandi vantaggi dai programmi di Master Internazionali. Questi non si riferiscono esclusivamente a corsi formativi all’estero. La maggior parte degli esempi riportati in questo articolo si riferisce a programmi all’estero, ma si può anche intraprendere un programma di Master Internazionale all’interno della propria nazione d’origine. 

 

Fatti notare con un Master Internazionale

Coloro che frequentano un programma di Master internazionale acquisiscono una varietà di competenze che gli permette di avere successo nel mondo lavorativo attuale. Ma quali sono esattamente queste competenze? 

 

Mentalità internazionale 

I datori di lavoro sono sempre più alla ricerca di personale che possieda esperienze internazionali, che abbia la capacità di comunicare con i colleghi, stakeholders, e clienti provenienti da un diverso background. Un Master internazionale vi aiuterà a sentirvi a vostro agio in un contesto multiculturale e i datori di lavoro lo sanno. 

 

Laddove il commercio diventa sempre più internazionale, non solo le grandi aziende cercano lavoratori internazionalmente orientati. Secondo una ricerca del 2016 svolta dalla USForex exchange company, il 58% delle piccole medio imprese americane hanno già una clientela internazionale. 

 

“La globalizzazione non è più una scelta per piccole e medio imprese di successo - è un imperativo strategico” ha affermato Karin Visnick, capo di USForex North America.

Questo trend fa comprendere che il valore del vostro Master internazionale cresce senza che voi dobbiate fare null’altro. 

 

Orizzonti più vasti

Studiare all’estero vi permetterà di immergervi in una nuova cultura, nuove tradizioni e, in linea generale, in un nuovo modo di fare le cose. Persino le espressioni facciali, il linguaggio del corpo, ed il gesticolare saranno nuovi e differenti per voi. Tutta questa novità vi aiuterà a sviluppare le competenze comunicative multiculturali richieste da tantissimi datori di lavoro internazionali. 

 

E questi sono solamente i benefit collegati all’interazione con persone provenienti dal paese in cui vi trovate a studiare. Non dimenticate che conoscerete anche persone di altre nazionalità, che, come voi, avranno intrapreso la sfida di studiare all’estero. Questo aggiungerà un ulteriore strato della vostra consapevolezza del mondo. Inoltre, in aggiunta, un ulteriore vantaggio di svolgere un master internazionale deriva dal fatto che un’esperienza di questo tipo permette di distruggere stereotipi e pregiudizi. 

 

Ancora, comprenderete meglio il vostro paese d’origine e imparerete ad apprezzarlo in un modo che non avreste mai immaginato. Lo vedrete da una diversa angolatura e le scoperte che farete vi sorprenderanno sicuramente. 

 

Esperienza internazionale sul vostro CV

I datori di lavoro noteranno la vostra esperienza internazionale sul vostro curriculum e la apprezzeranno. Sarà un segnale per captare la presenza di quelle competenze aggiuntive quali comunicazione multiculturale, lingue, e responsabilità, solo per nominarne alcune. 

 

Possedere un CV culturalmente diversificato è certamente un vantaggio nel mondo lavorativo di oggi, altamente competitivo. Descrivere la vostra esperienza internazionale vi farà notare in mezzo ai vostri competitori non solo perché molti candidati non possiedono la stessa internalizzazione, ma anche perché dimostra che siete pronti per andare oltre e che siete avventurosi e non avete paura di prendere decisioni importanti nella vostra vita. 

 

Competenze multi-linguistiche

Una cosa è studiare una lingua straniera a scuola; un’altra è vivere effettivamente nel paese in cui quella lingua viene parlata. Anche se conoscete perfettamente la lingua, incontrate comunque dei limiti nel parlare con i madrelingua, ma con il tempo sarete sempre più confidenti nell’utilizzo della stessa. Alcune università sanno che la lingua può costituire una barriera e cercano di porvi rimedio. L’École Polytechnique (Francia), ad esempio, offre una preparazione di 3 mesi prima dell’inizio dei corsi, dove gli studenti internazionali ricevono lezioni intensive di francese e corsi specifici per conoscere meglio l’approccio francese al problem-solving. 

 

“Gli studenti internazionali godono di estrema considerazione da parte dell’amministrazione scolastica”, ha affermato Clara Carrera, che ha frequentato l’École Polytechnique per un programma di scambio internazionale di 2 anni. 

In aggiunta all’utilizzo della lingua nelle attività di tutti i giorni, questa verrà sfruttata anche all’interno del percorso accademico, attraverso compiti scritti, presentazioni, e partecipazione a discussioni e confronti in aula. E prima ancora di rendervene conto, potreste trovarvi a pensare in quella stessa lingua. 

 

Internships

Intraprendere un Master in un altro paese vi offre l’opportunità di assicurarvi un internship in una compagnia straniera. Questo rappresenta una vera spinta nella vostra carriera in quanto vi permetterà di crescere a vista d’occhio. 

Potrete conoscere l’ambiente lavorativo di un’azienda estera, e in base alla compagnia e alla nazione, sarete profumatamente retribuiti. 

 

Molte università e business schools sono ben consapevoli dei benefit di un internship e offrono attivamente tali opportunità. La Syracuse University (US) è una di queste. Permette agli studenti di partecipare al cosiddetto D’Aniello Entrepreneurial Internship Programme e lavorare direttamente con imprenditori, presidenti, o esecutivi senior di aziende altamente competitive che si trovano nell’area metropolitana di Syracuse, nello stato di New York. 

I datori di lavoro apprezzeranno il vostro desiderio di acquisire un'esperienza professionale durante il vostro percorso accademico, ma soprattutto, rafforzerà la vostra comprensione del mondo del lavoro e del modo in cui le aziende lavorano all’interno di un determinato paese. 

 

Dimostrazione di coraggio

La scelta di studiare all’estero non è presa con leggerezza. Richiede coraggio. Sarò in grado di interagire in un ambiente sconosciuto? Le mie competenze linguistiche sono sufficienti? Cosa faccio se finisco i soldi a metà del mio percorso? Sarò in grado di adattarmi al nuovo metodo di studio e di insegnamento? 

 

Ci sono così tante incertezze da considerare che sareste perdonati qualora decideste di non partire per un programma di master all’estero. Ma proprio questo è il motivo per cui prendere la decisione di partire, nonostante ci siano numerose difficoltà, è sintomo di forte determinazione e coraggio. 

 

Come essere ammessi ad un corso competitivo

Ottenere una formazione accademica di qualità e conseguenti prospettive di carriera internazionale, richiedono un forte impegno. 

I programmi presentati agli eventi di AccessMasters, per esempio, sono interessati a reclutare studenti da tutto il mondo, tuttavia solo laddove possiedano i requisiti di ammissione. Università ed aziende che partecipano a questi eventi cercano studenti brillanti con competenze linguistiche sufficienti, risultati accademici di livello, e una chiara idea di come la scuola da loro scelta possa aiutarli nel raggiungimento dei loro obiettivi. Perchè le università sono così selettive? Perché la conoscenza, la determinazione e obiettivi chiari sono essenziali per un percorso accademico di successo, ed ugualmente lo sono per lo sviluppo di una carriera internazionale. 

 

Una buona notizia è che molte tra le migliori università, organizzazioni locali ed internazionali offrono borse di studio basate sul merito, così da poter supportare gli studenti migliori. Per vincere queste borse di studio i candidati solitamente devono possedere un brillante percorso accademico a partire dalla laurea triennale e/o risultati elevati in test di ammissione quali GRE o GMAT. Assicurati di controllare che l’università dove vorresti andare offra opportunità di borsa di studio e leggi attentamente i dettagli del bando. Ricorda inoltre che la competizione per le borse di studio è molto elevata, ma se possiedi tutti i requisiti necessari, vale sempre la pena fare domanda. 

 

Ulteriore precisazione: un Master all’estero non va confuso con una vacanza o come un’opportunità di viaggio e lavoro all’estero. Certamente, avrete la possibilità di viaggiare e divertirvi, ma il vostro scopo principale sarà quello di impegnarvi e lavorare sodo. Gestire studio e lavoro può essere molto difficile, pertanto assicuratevi di affrontare questa avventura con il giusto spirito. Tuttavia, se volete combinare tutte queste esperienza, cercate dei percorsi che includano programmi di scambio e tirocini. 

I programmi di Master internazionali sono modellati per incontrare le richieste del mondo lavorativo di oggi. Offrono tanto, ma richiedono altrettanta dedizione, responsabilità e duro lavoro. Se credi di avere le competenze necessarie, allora non perdere queste opportunità! 

 

Scopri di più su come un Master può aiutarti a far crescere la tua carriera partecipando all’evento di Access Master che si terrà a Milano il 9 Ottobre 2019. Registrati gratuitamente a questo link

Eventi in Programma con Access Master - Roma e Milano


Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Those who want to be able to navigate today’s work environment can take advantage of international Masters programmes.

 

International Masters programmes can open the door to a successful career and help you grow both professionally and personally. However, they require ambition, responsibility and discipline.  

 

Economic globalisation is running parallel with the internationalisation of the workforce. Employees now need to be more open and able to interact with colleagues and clients from different backgrounds. They need to speak more languages and be aware of cross-cultural subtleties, skills that were not required for previous generations.

 

Those who want to be able to navigate today’s work environment can take advantage of international Masters programmes. These not only include courses delivered abroad. Most of the examples provided in this article refer to study abroad, but you can also study for a Masters programme with an international curriculum in your home country.

 

Stand out with an international Masters degree

Graduates from international Masters programmes are equipped with an array of attributes to succeed in the contemporary working world.  So what is it that they are gaining exactly?

International outlook

 

Employers around the world are increasingly looking to hire people with international experience who have the ability to communicate with colleagues, stakeholders, and customers from diverse backgrounds.  An international Masters will help you feel at ease in a multicultural environment and employers know that.

 

As business is going increasingly international, it’s not only the big companies that are looking for internationally-minded employees. According to a 2016 survey by foreign exchange company USForex, 58% of US small businesses already have international customers.

 

“Going global is no longer an option for successful small- and medium-sized businesses — it’s a strategic imperative,” said Karin Visnick, head of USForex North America.

 

This trend suggests that the value of your international Masters degree increases without your having to do anything. 

 

Broader horizons

In going to study in a foreign country, you will immerse yourself in a new culture, new traditions and generally in a different way of doing things. Even the facial expressions, body language, and gestures will be strange to you. All this unfamiliarity and novelty will help you develop the cross-cultural communication skills many international employers hold in high esteem.

 

And these are just the benefits associated with interacting with people from the country in which you are studying. Bear in mind that you will also get to know people from other countries, who, like you, have taken on the challenge of studying abroad. This will add another layer to your awareness of the world. Yet another benefit of pursuing an international Masters degree is that the experience typically destroys stereotypes and prejudices.   

 

You will also understand your own country better and learn to appreciate it in a way you have never imagined. You will see it from another angle and the discoveries you make will surely surprise you.  

 

International experience on your CV/resume

Employers will notice the international experience reflected in your CV and will appreciate it. It will be a signal to them that you possess those additional attributes such as cross-cultural communication skills, independence, language skills, and responsibility, to name but a few.

 

Having a culturally diverse CV is definitely an advantage in today’s competitive job market. Describing your international experience will help you stand out from your competitors not only because many job candidates lack it, but also because it shows that you are ready to go the extra mile and that you are adventurous and not afraid to make major decisions in life. 

 

Multi-language skills

It’s one thing to study a foreign language in school; it’s another thing to actually live in the country where the language is spoken. Even if you know the language well, you are bound to experience some difficulties when talking to native speakers, but with time you will grow more confident in your use of the language. Some universities realise that language can indeed be a barrier and try to help. École Polytechnique (France), for example, offers a three-month preparation on campus before the start of the semester, whereby international students get intensive French lessons and scientific courses to familiarise themselves with the French problem-solving approach. 

 

International students enjoy special attention from the school administration,” said Clara Carrera, who joined École Polytechnique in a two-year international exchange programme.

In addition to everyday situations, you will be using the language for academic purposes. You will write papers, do presentations, and participate in classroom discussions about complex topics. And before you know it, you may even catch yourself thinking in the foreign language.

 

Internships

Studying for a Masters degree in another country gives you the opportunity to secure internships with foreign companies. This represents a real boost to your career because it will enable you to grow by leaps and bounds professionally. You will have a taste of the work environment of a foreign firm and, depending on the country and the company, you may even get paid well.

 

Many universities and business schools are well aware of the benefit of internships and are therefore actively offering such opportunities. Syracuse University (US) is one of those schools. It allows undergraduate and graduate students to participate in the so-called  D’Aniello Entrepreneurial Internship Programme and work directly with an entrepreneur, president, or senior executive in a high-growth, innovative company located in the greater-Syracuse metropolitan area in the state of New York.

Employees will appreciate your desire to get some work experience while studying, but above all, it will enhance your understanding of the job market and the way companies in a particular country function.

 

Showing courage

The decision to study in a foreign country is not made light-heartedly. It takes guts. Will I be able to cope in an unfamiliar environment? Are my language skills sufficient? What will I do if I run out of money halfway through the programme? Will I be able to adapt to the new study environment and teaching methods?

 

There are so many uncertainties to consider that you could be forgiven for deciding against venturing abroad for your Masters degree. That is why the decision to go for the difficult option, even though the odds are stacked against you, indicates steely resolve and courage.   

 

How to gain admission to a reputable programme

Gaining quality education and thus great international career prospects requires commitment.

Programmes represented at the  AccessMasters events , for instance, are interested in recruiting students from all parts of the world, but, of course, provided they meet their admissions requirements. Universities and business schools participating in these events are looking for prospective students with sufficient language skills, a strong academic record, and a clear idea of how the school they have chosen can help them achieve their goals.  Why are universities so selective? Because knowledge, determination, and clear goals are essential for success in graduate school, and equally so for international career development.

 

A piece of good news is that many top universities, local and international organisations offer merit-based scholarships in order to support the best students. To obtain such a scholarship aspirants usually need a strong academic record from their Bachelor’s studies and/or high scores on admission tests such as GRE and GMAT. Be sure to check the website of the university you want to apply to for scholarship opportunities and read the requirements carefully. Bear in mind that competition for merit-based scholarship is severe, but if you meet all eligibility requirements it is always worth applying for financial assistance.

 

Here is another caveat: a Masters abroad should not be confused with a holiday abroad or as a work and travel opportunity. Of course, you will have the chance to travel and go to parties, but your most important task will be to apply yourself and work hard. Juggling studies and work can be quite difficult, so make sure you go into this adventure with the right mind-set. However, if you want to combine all these experiences, look for programmes that have integrated in their curriculum exchange programmes and internships.

 

International Masters programmes are tailored to the requirements of today’s multinational job market. They offer a lot, but also require dedication, responsibility, and hard work. If you believe you have what it takes to succeed, go for it!

 

Find out more about how a Master’s degree can help you boost your career by attending Access Masters One-to-One event in Milan, October 9, 2019. Free registration here

 

Do you want to start an International Career? If you want to know something more about our association activities visit the website www.internationalcareersfestival.org

Globe Postal Service (GPS), a private postal operator which products are available in Italy in more than 2000 points of sale, is now also in France (French Riviera) and Corsica.
Founded in 2013 by Cristiana Di Grazia and Stefano Paniconi, GPS has been the first private postal operator to introduce a new postal sticker in Italy, an alternative choice to the
traditional stamp issued by Poste Italiane, initially valid only for sending tourist postcards in Italy and all over the world.


This process has been made innovative by a qr-code printed on each sticker, which allows the sender to trace the postcard and attach a video that can only be viewed by the addressee. As incentive to sponsorship the tourism in Italy, the GPS stickers are dedicated to the Italian cities where they are sold, through the representation of the most traditional images of the territory. Furthermore, inside of each point of sale, the company has always set a yellow mail box that, still today, identifies the GPS brand!
In six years of activity the company set over 2.000 mail boxes in Italy, making GPS the most diffused private network of mail boxes, the only alternative to the traditional Italian postal service.
And now the GPS network also collect traditional and registered postal mail!


Confirmed the brand in Italy, GPS has exported its postal service in France, another Nations with high rate of tourism.
An important strategic planning work, and a productive relationship with the French Authorities (Arcep) and some French commercial partners (also La Poste), gave to GPS and to the Italian postal market an incredible success: Globe Postal Service became one of the 49 authorized Postal Companies from Arcep to operate in French postal market but, most of all, is the first and only Italian private company with a French postal license. GPS will export its business model to France with just one difference: the yellow mail boxes becomes orange only in the French market!


Right now GPS is looking to expansion its services to other European Countries, activity that will be conducted also in partnership with International Careers.
Meantime in GPS galaxy has landed the PEM app - pick the emotion: download it on your smartphones and you can send a real postcard, all over the world, and directly to destination, by using a photo from the gallery of the phone or a just taken selfie!

L’operatore postale Globe Postal Service (GPS), già presente con oltre 2000 punti vendita in tutte le Regioni italiane, nel 2019 ha esteso il proprio servizio postale anche in Francia (Costa Azzurra) e Corsica.
Fondata nel 2013 da Cristiana Di Grazia e Stefano Paniconi, la GPS è stato il primo operatore postale privato ad immettere sul mercato italiano uno sticker, alternativo al tradizionale francobollo emesso da Poste Italiane, inizialmente valido per il solo invio di cartoline turistiche in Italia e nel mondo.


Un processo reso innovativo dall’introduzione di un qr-code su ogni sticker, che permette al mittente di tracciare la cartolina spedita e di allegarvi un video visualizzabile solo dal destinatario.
Come incentivo alla promozione del turismo in Italia, la GPS ha sempre dedicato i propri stickers alle città in cui è presente utilizzando le immagini più caratteristiche del territorio, inoltre presso ogni punto vendita la società ha sempre installato una casetta delle lettere di colore giallo che, ancora oggi, contraddistingue il brand GPS!
In sei anni di attività la società ha quindi installato oltre 2000 cassette delle lettere e questo le ha permesso di realizzare la rete di raccolta postale privata più capillare d’Italia, alternativa a quella tradizionale di Poste Italiane.


La rete, inizialmente destinata alla sola raccolta delle cartoline turistiche spedite con sticker GPS, è oggi destinata anche alla raccolta di posta ordinaria nazionale e raccomandata che è possibile spedire utilizzando un apposito sticker prodotto dalla GPS.
Consolidata l’affermazione nazionale, la GPS ha cominciato a guardare all’Europa e, in particolare, alla Francia come una delle nazioni con maggior affluenza turistica.
Un significativo lavoro di progettazione strategica e un produttivo rapporto relazionale con le autorità nazionali ed i partner commerciali francesi hanno segnato una importante svolta non soltanto per la GPS ma per tutto il mercato postale italiano: la Globe Postal Service rientra infatti tra le 48 società postali autorizzate dall’Arcep ad operare in Francia e, ad oggi, è il primo ed unico operatore italiano ad aver conseguito la licenza postale francese.
La società esporterà il suo business model in Francia con la sola differenza di installare presso i punti vendita francesi cassette delle lettere di colore arancione anziché giallo.
In attesa di valutare l’espansione del proprio servizio anche in altri Stati Europei, attività che sarà condotta anche in sinergia con Carriere Internazionali, è entrata a far parte della galassia GPS anche la app PEM – pick the emotion – che una volta scaricata sugli smartphone consente di inviare, in tutto il mondo, e direttamente a destino, le foto presenti nella galleria del cellulare sotto forma di cartoline.

Wall Street English il brand leader mondiale nell’insegnamento della lingua inglese.

Fondata in Italia nel 1972, in un momento in cui sempre più persone desiderano imparare l’inglese per motivi personali e professionali, l’azienda si è estesa rapidamente in Svizzera e poi in Spagna e nel resto d’Europa.
Oggi Wall Street English è il leader di mercato nel settore English Language Education ed è presente in 28 nazioni del mondo con oltre 400 centri. Nel nostro paese, Wall Street English è presente sul territorio con oltre 70 centri.
Il successo della crescita di Wall Street English è dovuto alla combinazione del miglior metodo didattico e dei migliori contenuti formativi con le più innovative tecnologie, allo scopo di rendere l’apprendimento più efficace e veloce ed aiutare gli studenti a raggiungere i propri obiettivi con successo.

IL MONDO WALL STREET ENGLISH
La presenza del marchio Wall Street English è diffusa su scala internazionale:
• oltre 400 centri il tutto il mondo in 4 continenti e 28 nazioni
• oltre 45 anni di esperienza e un metodo di successo certificato ISO:9001
• oltre 3.000.000 di studenti in tutto il mondo hanno appreso o perfezionato con WSE la conoscenza della lingua inglese.

 

IL METODO D’INSEGNAMENTO
Grazie a centri all’avanguardia, a programmi innovativi e Tutor altamente qualificati, Wall Street English offre la garanzia di un metodo di apprendimento naturale, personalizzato e, soprattutto, efficace. Un metodo che nel corso degli anni si è aggiornato per fornire a tutti gli studenti il supporto necessario delle nuove tecnologie per integrare il lavoro svolto presso i centri con accesso a informazioni e servizi fruibili anche online.
Apprendimento naturale: con Wall Street English si impara l’inglese nello stesso modo in cui i bambini acquisiscono la padronanza della loro madrelingua, un processo spontaneo e intuitivo che avviene attraverso attività didattiche diversificate: sessioni multimediali, incontri con insegnanti madrelingua, conversazioni e altre attività complementari nei Social Club.
Insegnamento personalizzato: in Wall Street English i corsi sono progettati ad hoc, secondo i tempi, le esigenze e il livello di partenza di ciascuno studente. Ogni programma è definito con l’aiuto di un consulente didattico con cui si progettano piani di studio personalizzati che coprono tutte le aree di specializzazione.
Programmi efficaci: i risultati ottenuti dall’azienda sono la prova della validità del metodo e del grado di apprezzamento del servizio. In particolare, la percentuale delle re-iscrizioni ai corsi Wall Street English ha raggiunto un livello di fidelizzazione tra i più elevati nella media di mercato.

 

I CORSI DI INGLESE
• Personal English: con il nostro metodo, completo e coinvolgente, e con livelli di corso che spaziano dal principiante fino all’inglese altamente avanzato, costruiamo un progetto formativo specifico e personalizzato.
• English FIT for Business – For Career – For Students – For Travel è un corso personalizzato, dai contenuti mirati, per coprire aree di bisogno specifiche: business, carriera, studio e viaggio
• ForToday: un prodotto unico in collaborazione con il Financial Times – un valido alleato per potenziare l’inglese business
• Market Leader by Wall Street English: il corso blended di Business English creato da Wall Street English e Pearson, con un unico scopo: garantire i contenuti migliori, realizzati con fonti autorevoli come il Financial Times e le risorse didattiche più significative sul mercato.
Preparazione Certificazioni IELTS, TOEFL, TOEIC, Pearson Test of English Academic: i nostri corsi aiuteranno gli studenti a sviluppare le competenze necessarie a superare i più importanti test linguistici.

Non perdere l’occasione di uno sconto speciale dedicato ai partecipanti dell’International Career Festival. Contattaci subito per prenotare la tua consulenza
personalizzata!
Wall Street English
numero verde: 800.81.80.80

 

Wall Street Institute Master Italia Srl
Sede legale: Corso Buenos Aires, 79 -­‐ 20124 Milano P.IVA e Registro Imprese Milano 07238710961 -­‐ CS. €110.000,00 Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Pearson Plc

Now more than ever is really important remember the work of a great historical figure that has fought for his ideas: Nelson Mandela.


In an age where boundaries among Countries are becoming deep ruts that mark humanity, where differences among cultures and people are drawn as a wave of threat for the integrity of a Country, where social and ethnic prejudices reign supreme, is our duty remember who has fought for human rights, against racism and segregation, in favour of peace and equality.


Declared in 2009 by United Nations, Mandela Day is celebrated every 18 th of July, birthday of the South African activist.
Patient and determined man, Nelson Mandela was the symbol of anti-racism: he became the first black head of state of South Africa, he was the leader of anti-apartheid and thanks to him his Country became free and democratic.
While he was serving his life sentence in jail caused by his membership to the African National Congress, “Nalson Mandela Free” was shouted by many anti-apartheid activists.


In 1990 complaints were so powerful that freedom was restored to the one who lived and defended freedom.
In 1993, at the age of 74, Nelson Mandela won Nobel Peace Prize, not until received Sakharov Freedom of Tought Prize in 1998 and Lenin Peace Prize in 1990.


The name given at his birth was actually Rolihlahla that means “troublemaker” and not Nelson, given later at elementary school.
And after all, he caused trouble to the white domination government of South Africa, making people free from prejudice and evil, teaching the importance the defence of freedom of thought.


«I have fought against white domination, and I have fought against black domination. I have cherished the ideal of a democratic and free society.»

 


Edited by Valeria Verna

Oggi più che mai è importante ricordare l’operato di una grande figura storica che ha combattuto per i suoi ideali: Nelson Mandela.


In un’epoca in cui i confini fra gli Stati diventano solchi profondi che segnano l’umanità, in cui le differenze di culture e di popoli vengono disegnate come un’onda di minaccia per l’integrità di uno Stato, in cui regnano sovrani i pregiudizi di etnie e sociali, è nostro dovere ricordare chi, invece, ha lottato per i diritti civili, contro il razzismo e la segregazione di razza, a favore della pace e dell’uguaglianza.


Dichiarata nel 2009 dalle Nazioni Unite, la Giornata Internazionale di Nelson Mandela viene celebrata ogni 18 Luglio, data del compleanno dell’attivista sudafricano.

Uomo paziente e determinato, Nelson Mandela fu il simbolo dell’anti-razzismo: egli divenne il primo presidente non bianco del Sudafrica, fu il leader del movimento anti-apartheid e grazie a lui il suo Paese divenne libero e democratico.

Mentre scontava il suo ergastolo in carcere per aver aderito all’African National Congress (Congresso Nazionale Africano), “Nelson Mandela Libero” veniva urlato dalle orde di nattivisti anti-apartheid. Nel 1990 le proteste furono così efficaci da restituire la libertà a quell’uomo che di libertà viveva e combatteva.

Nel 1993, all’età di 74 anni, Nelson Mandela vinse il Premio Nobel per la pace, non prima però di aver ricevuto il Premio Sakharov per la libertà di pensiero nel 1988 e il Premio Lenin per la pace nel 1990.

Il nome che gli fu attribuito alla nascita non fu Nelson, assegnato alle scuole elementari, bensì Rolihlahla che letteralmente significa “colui che provoca guai”. E di guai al governo di etnia bianca del Sudafrica ne combinò, liberando le persone dai pregiudizi e dalla cattiveria, insegnando l’importanza della libertà di pensiero e di difesa di essa.


«Ho combattuto contro il dominio bianco ed ho combattuto contro il dominio nero. Ho perseguito l’ideale di una società democratica e libera.»

 

A cura di Valeria Verna

Il Young Diplomats Forum (YDF) è un programma intensivo di una settimana che offre sessioni pratiche, workshops, esercizi di politica internazionale e visite istituzionali, guidato da un gruppo di esperti internazionali del settore, con lo scopo di formare e rafforzare le capacità di giovani ed aspiranti diplomatici. 

 

Per opportunità simili visita la sezione: Organizzazioni Internazionali 

 

Ente: Il Global Diplomatic Forum (GDF) si occupa di creare un canale diretto di interazione tra i vari stakeholders diplomatici del mondo. 

Il loro scopo è di facilitare lo scambio di idee e conoscenze, attraverso la costruzione di ponti per permettere un reciproco comprendimento e cooperazione. 

In aggiunta, supportano e rafforzano gli obiettivi della comunità diplomatica attraverso la ricerca, analisi e report, ed altresì organizzando eventi e summit di alto profilo. 

 

Dove: Bruxelles 

 

Quando: dal 2 al 6 Settembre 2019 

 

Destinatari: giovani leader interessati al mondo della diplomazia 

 

Scadenza:  15 agosto 2019

 

Descrizione dell’offerta: L’evento è organizzato in modo tale da poter riconoscere, rafforzare e creare la prossima generazione di diplomatici. Questa comunità di brillanti futuri leader potrà acquisire nozioni, strumenti ed opportunità di relazionarsi con i principali stakeholders in un momento cruciale della loro carriera e di espandere le loro conoscere sì da poter influenza leader globali. 

 

La 13esima edizione del Young Diplomats Forum (YDF) è un incontro di 100 giovani ed aspiranti diplomatici provenienti da oltre 75 paesi che affronta tematiche di affari internazionali. 

Il procedimento e i vari workshops del forum permettono a giovani diplomatici di avvicinarsi ad Ambasciatori, MPs, MEPs, ufficiali governativi, Media ed esperti di diplomazia e di affrontare tematiche attuali su affari globali. Inoltre, il YDF è un’esperienza culturale e di intrattenimento che permette di creare un network tra tutti i partecipanti ed di avvicinarsi alle istituzioni del paese ospitante. 

 

Requisiti: non sono specificati requisiti particolari se non quello di essere interessati alla carriera diplomatica

 

Quota: La quota di partecipazione è di £995. La quota include alloggio condiviso dal 1 al 6 Settembre. Cibo (colazione e pranzo), accoglienza, visite istituzionali e culturali sono tutte incluse. Per i delegati che non voglio usufruire dell’alloggio la quota è di £695.

 

Guida all’application: Per procedere all’application è necessario inviare un CV aggiornato ed una dichiarazione personale che esponga le proprie aspirazioni da leader: What impact do you want to have through your career? (non più di 500 parole) a: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

 

Link utili: Link all’offerta 

Pagina ufficiale dell’ente

 

Contatti Utili:  email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

Tel: +44(0) 208 853 3293

 

a cura di Giulia Ibba 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE


Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Page 1 of 3

Follow Us on

This site uses cookies, including third party cookies, only for some technical features of the services offered.
You can find more information about our cookie policy by clicking HERE.

By clicking "OK" you authorize and agree to the use of cookies.