CEFS sta assumendo un Trade & Economic Affairs Officer per una posizione a tempo pieno. Il responsabile commerciale ed economico preparerà dei report da consegnare ad un consulente senior. Ti piacerebbe lavorare in un ambiente multinazionale nel cuore dell'Europa? Cogli l'occasione e acquista un biglietto per un volo diretto a Bruxelles!

 

Per opportunità simili visita la sezione: Europa.

 

Ente: CEFS è l'acronimo di Comité Européen des Fabricants de Sucre, o in italiano: l'Associazione europea dei produttori di zucchero. CEFS è un'organizzazione internazionale senza scopo di lucro ed un interlocutore riconosciuto per le istituzioni dell'UE dal 1953, che condivide conoscenze e competenze tecniche sullo zucchero. L'adesione al CEFS è composta da aziende produttrici di zucchero nell'UE e in Svizzera.

 

Dove: Bruxelles, Belgio. 

 

Quando: NS. 

 

Destinatari: Laureati con Master in Economia. 

 

Scadenza:  06/09/2019. 

 

Descrizione dell’offerta

  • Monitoraggio delle evoluzioni normative della politica commerciale dell'UE (ad es. Accordi di libero scambio, politiche interne dei paesi produttori di zucchero, questioni connesse all'OMC ...);
  • Fornire analisi economiche approfondite su questioni commerciali e altri argomenti rilevanti per il lavoro del CEFS;
  • Preparazione per la prossima PAC post-2020;
  • Deframmentare e riferire informazioni pertinenti ai membri del CEFS;
  • Coordinare il lavoro all'interno dei gruppi di lavoro CEFS relativi al commercio e al mercato dello zucchero (come preparazione e follow-up delle riunioni, consultazioni...);
  • Redazione di posizioni sulla politica commerciale e di gestione del mercato dell'UE e studi informativi sulla politica commerciale e agricola;
  • Collaborare con altre organizzazioni delle parti interessate;
  • Preparare e gestire l'interazione del CEFS con le istituzioni dell'UE.

 

Requisiti

  • Un master in economia;
  • Almeno 1-2 anni di esperienza di lavoro presso istituzioni dell'UE o in un'associazione o consulenza commerciale;
  • Ottime padronanza dell’inglese orale e scritto. La conoscenza della lingua tedesca rappresenta un vantaggio. Capacità di comporre messaggi chiari a scopo di comunicazione;
  • Capacità di affrontare contemporaneamente diversi argomenti;
  • Competenze informatiche (Microsoft Word, Excel, PowerPoint, Outlook);
  • Team player rigoroso e automotivato con capacità di stabilire e mantenere partnership e rapporti di lavoro efficaci in un ambiente multinazionale.

 

Retribuzione: Un contratto a tempo indeterminato con una remunerazione competitiva.

 

Guida all’application: I candidati invieranno il loro curriculum e una lettera di motivazione (indicando la data in cui saranno disponibile a iniziare a lavorare al CEFS) tramite EuroBrussels al Direttore Generale del CEFS Marie-Christine RIBERA entro il 6 settembre 2019. Saranno contattati solo i candidati preselezionati per un'intervista.

 

Link utili

Offerta

CEFS

EuroBrussels

 

Contatti Utili:  

Indirizzo: Avenue de Tervuren 182, B-1150, Brussels, Belgium

Telefono: +32 (0)2 774 51 01

Richieste generali: Delia Van Alstein (This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.)



a cura di Riccardo Testa

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Published in Europa.

CEFS is recruiting a Trade & Economic Affairs Officer for a full-time position. The Trade & Economic Affairs Officer will report to a Senior Adviser. Would you like to work in a multinational environment in the heart of Europe? Take your chance and buy a ticket for a flight to Brussels!

 

For more opportunities go to: Europe

 

Organization: CEFS stands for le Comité Européen des Fabricants de Sucre, or in English: the European Association of Sugar Manufacturers. CEFS is an international non-profit organisation and a recognised interlocutor for the EU Institutions since 1953, sharing knowledge and technical expertise on sugar. CEFS’ membership is composed of sugar-producing companies in the EU and Switzerland.

 

Duty Station: Brussels, Belgium.

Open To: Graduates in Economics. 

 

Timeframe: NS.

 

Deadline: 09/06/2019.

 

Job description

  • Monitoring the regulatory evolutions on the EU trade policy (e.g., free-trade agreements, domestic policies of sugar producing countries, WTO-related matters…);
  • Provide in-depth economic analyses on trade-related issues and other topics of relevance to CEFS' work;
  • Preparing for next CAP post-2020;
  • Digesting and reporting pertinent information to CEFS’ members;
  • Coordinating internal work within CEFS working groups related to trade and sugar market (such as meeting preparation and follow up, consultations…);
  • Drafting positions on EU trade policy and market management and informative studies on trade and agricultural policy;
  • Liaising with other stakeholder organisations;
  • Preparing and handling CEFS’ interaction with EU institutions.

 

Qualifications: 

  • A Master’s degree in economics;
  • At least 1-2 years of experience working within EU institutions or in a trade association or consultancy;
  • Excellent oral and written English skills. Fluence in German would be an asset. Ability to extract clear messages for communication purposes;
  • Ability to simultaneously deal with diverse topics;
  • Proficient computer skills (Microsoft Word, Excel, PowerPoint, Outlook);
  • Rigorous, self-motivated team player with ability to establish and maintain effective partnerships and working relations in a multinational environment.

 

Wage/Fees: A full-time open-ended contract with a competitive package.

 

Application process: Candidates will send their resume and a letter of motivation (indicating the date at which you would be available to start working at CEFS) to CEFS Director General Marie-Christine RIBERA no later than 6 September 2019. Only pre-selected candidates will be contacted for an interview. 

 

Useful links:  

Offer

CEFS

EuroBrussels

 

Contact Information: 

Avenue de Tervuren 182, B-1150, Brussels, Belgium

Phone: +32 (0)2 774 51 01

General inquiries: Delia Van Alstein (This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.)

 

edited by Riccardo Testa

The editorial staff of carriereinternazionali.com is not responsible for the reliability of the information contained in this article. If you want any further information concerning this vacancy, please contact the proposing organization.  

Do you want to start an International Career? If you want to know something more about our association activities visit the website www.internationalcareersfestival.org

Published in Europe

 

The 29th edition of the IMES – International Master in European Studies ended in July 2019: time really does move faster when you put yourself out there facing new challenges! But on the IMES board we are addicted to new adventures as we are already looking forward to the 30th edition, starting on the 16th of September.

Today, however, we would like to share a happy-ending story: the one of Vito Emanuele Cambria, participant of the 23rd edition of the IMES Day Programme held in 2016. After the programme Vito became a successful project manager and his proposal got finally awarded. We couldn’t help but to ask him to share his personal and professional victory with us.

 

Brief introduction: what is your background, what are the factors that pushed you to attend the IMES programme in Brussels?

I am an Italian biologist daily dealings with threatened ecosystems and their disappearing inhabitants: plants, animals and fungi shaping the marvellous natural heritage Europe yet holds. Concrete actions are necessary to keep safeguarding such great biological and landscape diversity. After years spent studing botany, ecology and conservation biology, I felt the need to move from theory to practice. EU funding programmes were the answer to my quest. In the past I had the opportunity to became familiar with EU projects as implementing expert, but only after attending the IMES programme I started understanding for real how the machine works! During the Course you can, first, build up a comphrensive picture of the EU functioning mechanism (this makes you also a better EU citizen by the way, an additional aspect that should be never underestimated). Secondly, you can rely on trainers, with first-hand experience on EU project appraisal and implementation, which step-by-step will lead you to the acquisition of sound competences in the most important EU Programmes (LIFE, H2020, INTERREG, COSME, etc.) and Project Management tools and techniques. They are the ones with the cat’s in the cradle!

 

What happened immediately after the end of the IMES programme? What changed and how did you put into practice what you learned in class? ( How was the adjustment overall)

Other colleagues and I have struggled for more than three years to find resources to finance a project aimed to halt the ecological decline of one of the last remaining coastal woodlands of central Italy: the wood of Palo Laziale, 40 km west of Rome. On three occasions our proposal was rejected. After I attended this course and secured the certificate on July 2016, the project proposal passed the selection as first-ranked LIFE project at the first attempt! The right satisfaction after so much work and many weeks spent in the classroom. During the Programme, I have definitely got tools, methods and very useful tips to uplift my scientific background into high-level project designing skills.

 

Would you describe the project that was awarded? What is your role in the consortium?

The project LIFE PRIMED “restoration, management and valorisation of PRIority habitats of MEDiterranean coastal areas” (LIFE17 NAT /GR/ 000511) aims to improve the conservation status of habitats and species living in the protected areas of Palo Laziale wood and Nestos Delta, Natura 2000’s sites located in Italy and Greece, respectively. The project is working to develop and scale up innovative environmental engineering solutions and promote community engagement and nature-based tourism. I am the Project Manager of this project, a role of great responsibility, that also makes me proud. Certainly, those weeks in Brussels served me to acquire management skills which I could hardly gain anywhere else.

 

Overall, how do you think the IMES programme helped you to make this qualitative leap in your career ? Which are the determinant skills that it conferred to you in order to write a successful project? 

I learned how to proceed with order in structuring an idea in a coherent framework. I had never heard before of problems and objectives trees, or logical framework, “mates” that are now core part of my job routine. In addition, I became familiar with the proper language and terminology: long-term strategy, sustainability and replicability. Such expressions became almost my “life-mottos”.

 

To someone that’s considering applying to this course, would you recommend it and why?

I can certainly recommend the IMES programme. The people arranging this course are among the best professionals I have ever met in my life. The schedule is well-prepared, the work-load is quite affordable and in line with the lessons flow. The classrooms are usually multicultural and age-mixed. If you are willing to understand how the EU machine works, you must first connect yourself with the Brussels Bubble. Breathe EU policies and programmes, walk with your own feet in the EU institutions’ buildings. You have two choices: do it by yourself or, just like I did, entrust one of the best Europe mother house’s Cicerone. I am pretty sure, you already made your choice.

 

Find out how all the details about the next edition of the International Master in European Studies here!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Published in Europe

 

La prossima edizione dell’International Master in European Studies (IMES Day Programme) sta per cominciare!

Anno dopo anno il master si è confermato leader nella formazione di esperti e consulenti di progetti europei, come lo dimostra la storia di Vito Emanuele Cambria, studente della XXIII edizione dell’IMES, che ha da poco vinto il suo primo progetto finanziato dal programma LIFE per la protezione di un’area boschiva nel Lazio.Abbiamo chiesto a Vito di condividere con noi la sua esperienza!

 

 

Per cominciare, raccontaci cosa ti ha spinto a frequentare questo master a Bruxelles.

VC: « Sono un biologo italiano e mi occupo di ecosistemi minacciati e dei loro abitanti che rischiano di scomparire: piante e animali che danno forma al meraviglioso patrimonio naturale europeo. Per continuare a salvaguardare questa grande diversità biologica e paesaggistica sono necessarie continue azioni concrete. Dopo anni trascorsi a studiare botanica, ecologia e biologia della conservazione, ho sentito il bisogno di passare dalla teoria alla pratica e ho trovato nei programmi di finanziamento dell’UE la giusta risposta. Già in passato avevo avuto l’opportunità di familiarizzare con i progetti dell’Unione come esperto di implementazione, ma solo dopo aver partecipato al programma IMES ho iniziato a capire per davvero come funziona tutto il processo dei finanziamenti. Durante il corso è possibile eleborare un quadro completo del meccanismo di funzionamento dell’UE e gli insegnamenti vengono impartiti da esperti, che, passo dopo passo, conducono all’acquisizione di strumenti e tecniche di Project Management e solide competenze nei più importanti programmi dell’UE, come LIFE, HORIZON 2020, COSME. »

Cosa hai fatto subito dopo la fine dell’IMES? Come hai messo in pratica quello che ha imparato in classe?

VC: « Insieme ad altri colleghi, per più di tre anni, abbiamo cercato delle risorse per finanziare un progetto volto a fermare il declino ecologico di uno degli ultimi boschi rimasti nell’Italia centrale: il bosco di Palo Laziale, 40 km a ovest di Roma. In passato, in tre occasioni la nostra proposta è stata respinta, ma, dopo aver frequentato questo corso e ottenuto il certificato a luglio 2016, ha superato la selezione come progetto LIFE di primo livello. Ecco arrivata quindi la tanto agoniata soddisfazione dopo tutto il lavoro e le settimane trascorse in classe. »

Parlaci del tuo progetto.

VC: « Il progetto LIFE PRIMED – Il ripristino ecologico delle aree costiere del Mediterraneo ha lo scopo di migliorare lo stato di conservazione degli habitat e delle specie che vivono nelle aree protette del bosco di Palo Laziale e del Delta del Nestos, siti che si trovano rispettivamente in Italia e in Grecia. Stiamo lavorando per sviluppare e potenziare soluzioni innovative di ingegneria ambientale e promuovere l’impegno della comunità e il turismo basato sulla natura. Io sono il Project Manager di questo progetto, un ruolo di grande responsabilità ma che mi rende anche molto orgoglioso. »

 Come pensi che il master IMES ti abbia aiutato a fare il salto di qualità per la tua carriera?

VC: « Sicuramente le settimane a Bruxelles mi hanno aiutato ad acquisire capacità gestionali che difficilmente avrei ottenuto altrove. Durante il corso ho ricevuto molti consigli utili e appreso strumenti e metodi necessari per elevare il mio background scientifico in competenze di progettazione di alto livello. Ho imparato come procedere con ordine nella strutturazione di un’idea progettuale e ho acquisito familiarità con il linguaggio e la terminologia corretti: strategia a lungo termine, sostenibilità e replicablità. Queste espressioni sono diventate quasi i miei motti. »

Consiglieresti a qualcuno di partecipare alla prossima edizione del Master?

VC: « Raccomando sicuramente il master IMES a tutti coloro che vogliono diventare Project Manager di successo. Le persone che organizzano il corso sono tra le miglior che io abbia mai incrontrato nella mia vita. Il programma è strutturato molto bene e il carico di lavoro è abbastanza accessibile e in linea con il flusso delle lezioni. Inoltre, generalmente le aule sono multiculturali.

Se vuoi realmente capire come funziona la macchina dell’UE, devi prima entrare in contatto con la bolla di Bruxelles, camminare tra gli edifici delle Istituzioni Europee e respirare le politiche dell’Unione. Per farlo hai due possibilità: autonomamente o, come ho fatto io, affidandoti a uno dei migliori Cicerone dell’Europa. »

Scopri di più sulla prossima edizione dell’International Master in European Studies – Day Programme.

 

 

Published in Europa.

“These, then, are the qualities of my ideal diplomatist. Truth, accuracy, calm, patience, good temper, modesty and loyalty. They are also the qualities of an ideal diplomacy. But, the reader may object, you have forgotten intelligence, knowledge, discernment, prudence, hospitality, charm, industry, courage and even tact. I have not forgotten them. I have taken them for granted.”

(Harold Nicolson)


La negoziazione e la difesa degli interessi nazionali, l’individuazione di soluzioni pratiche alle controversie, la promozione delle relazioni commerciali, la raccolta e l’analisi di informazioni sono solo alcune delle funzioni che caratterizzano il lavoro svolto ogni giorno dal corpo diplomatico. Quella diplomatica è una carriera che si presenta invidiabile per la molteplicità di ambiti e luoghi che consente di esplorare.

Oltre a un’approfondita preparazione culturale, per un diplomatico del XXI secolo le parole d’ordine sono interdisciplinarità, rapidità, professionalità e capacità di esprimersi in più lingue. Svolge funzioni la cui complessità richiede una solida preparazione culturale in campo non solo storico e giuridico, ma anche economico e culturale ed è chiamato ad esprimere flessibilità e la capacità di operare nei contesti più disparati. Il diplomatico di oggi deve saper leggere e interpretare anche i segnali deboli del mondo che lo circonda e cogliere il senso degli avvenimenti, spaziando dalla politica all’economia, dai fenomeni socio-culturali alle scelte strategiche del Paese che rappresenta.  


Obiettivi formativi e sbocchi professionali
Il Master di II livello “Diplomazia e relazioni internazionali per l’accesso alla carriera diplomatica e alle organizzazioni internazionali” offre un programma formativo di eccellenza per l’inserimento nel settore della diplomazia a livello nazionale e internazionale, fornisce un’accurata preparazione sulle materie oggetto del concorso per l’accesso alla carriera diplomatica bandito ogni anno dal Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale - MAECI e guida i discenti attraverso tutte le fasi del concorso stesso.


ll programma prevede una solida preparazione nelle aree del diritto internazionale, dell’economia e della politica economica europea e internazionale, della storia delle relazioni internazionali e delle lingue (in particolare inglese, francese e spagnolo).


Conoscenze e competenze acquisite consentono di inserirsi con successo all’interno di organizzazioni internazionali e imprese pubbliche e private operanti nel mondo della cooperazione. Al termine del programmai discenti avranno l’opportunità di svolgere un tirocinio facoltativo presso organizzazioni internazionali di spicco tra cui il Comitato Atlantico Italiano e il Volontariato Internazionale per lo Sviluppo.


Sede
I corsi avranno luogo presso l’Università degli Studi internazionali di Roma – UNINT con sede a Roma in via Cristoforo Colombo, 200.


Durata e calendario delle lezioni
Il Master ha durata annuale. Le lezioni si svolgeranno dal 30 settembre 2019 al 30 aprile 2020 nei giorni di lunedì, mercoledì e giovedì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00. Il martedì sarà dedicato ad attività integrative e a esercitazioni.


Requisiti di accesso
L’accesso al Master è subordinato al possesso di laurea magistrale, laurea di vecchio ordinamento o titolo estero equivalente.

Ammissione e iscrizione
Sarà possibile presentare le domande di iscrizione entro e non oltre il 15 settembre 2019 seguendo la procedura illustrata nel bando consultabile al seguente link.


Al Master saranno ammessi coloro che avranno superato una prova orale volta a verificare le conoscenze linguistiche, la preparazione di base nelle discipline oggetto del concorso e la solidità di motivazioni. La prova orale si svolgerà il giorno 23 settembre 2019.


Link utili
https://www.unint.eu/it/component/k2/item/7509-master-di-ii-livello-diplomazia-e-relazioni-internazionali.html


Contatti utili
Scuola di Alta formazione
Università degli Studi internazionali di Roma – UNINT
via Cristoforo Colombo 200 – 00147 Roma
Tel: 06 510 777 231/273/274/400
Fax: 06 510 777 270


Ente
La forte vocazione internazionale costituisce la pietra angolare dell’Università degli Studi internazionali di Roma che sin dal 1996 trasferisce ai propri studenti competenze interdisciplinari indispensabili per interpretare il mondo. Lo studio delle sue lingue, delle sue culture, della sua evoluzione digitale, dei suoi scenari internazionali e delle sue dinamiche economiche è parte integrante della formazione dei nostri studenti. Corsi di laurea e Master sono definiti e aggiornati costantemente con uno sguardo rivolto a sfide e opportunità legate alla globalizzazione. Sguardo che consente giorno per giorno di identificare tendenze ed esigenze del mercato del lavoro su scala internazionale e di realizzare percorsi formativi contraddistinti da elevato grado di specializzazione e da carattere marcatamente interdisciplinare all’insegna di una progressiva integrazione di conoscenze e competenze che si rivela sempre più cruciale ai fini di una piena realizzazione professionale.

Il centro di gestione del Mediterraneo (The Management Centre of the Mediterranean) sta assegnando il programma di master della University of the West of Scotland a Cipro. Se sei uno studente brillante e il tuo livello di inglese è eccellente, concediti l'opportunità di beneficiare di questa borsa di studio per completare il tuo percorso accademico!



Per opportunità simili visita la sezione: Formazione

 

Ente: I programmi di master della University of the West of Scotland (UWS) vengono indirizzati a Cipro  dal Centro di gestione del Mediterraneo. Gli studenti che completano con successo i loro studi a Cipro ricevono un diploma UWS standard rilasciato durante una cerimonia di laurea formale in Scozia. Con origini risalenti al 1897, oggi The University of the West Scotland (UWS) è una delle università più innovative, moderne e internazionali della Scozia.

 

Come parte della sua strategia di internazionalizzazione, stringe partnership con prestigiose organizzazioni di istruzione e ricerca in tutto il mondo, aprendo così la sua esperienza e le risorse al mondo, beneficiando anche della infinita diversità di conoscenze ed esperienze che è là fuori. È all'interno di questa strategia che l'UWS ha stretto una partnership collaborativa con il Centro di gestione del Mediterraneo a Cipro settentrionale per gestire anche alcuni programmi di master UWS a Cipro.



Dove: Cipro

 

Quando: Data di inizio non specificata

 

Destinatari: Laureati triennali

 

Scadenza:  22 settembre 2019

 

Descrizione dell’offerta

I programmi di borse di studio sono una collaborazione congiunta dell'UWS e del Centro di gestione della University of the West Scotland per offrire programmi di master alla scuola di scienze sociali, media e cultura.

-MPA Master in amministrazione pubblica

-MSc in Analisi delle politiche e governance globale

-MSc Società Civile e Affari Pubblici

 

Queste borse di studio includono anche miglioramenti come: opportunità di tirocinio, scrivere sul diario annuale di politica pubblica degli studenti e sviluppo riassunti politici, tutti pensati per rafforzare la capacità di leadership degli studenti, l'analisi delle politiche basata sulla pratica, le reti e i leader della società civile / pubblica che cerchiamo di costruire.

 

Requisiti

-Conoscenza della lingua inglese ad un livello richiesto per l'ammissione dall' università.

-Esperienza professionale relativa al  campo di studi prescelto

 

Costi: Copertura della borsa di studio pari al 70%

 

Guida all’application: I candidati sono tenuti a inviare i seguenti documenti a questo indirizzo email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

- Modulo di domanda compilato

- Referenze accademiche

-Dichiarazione personale

-Una copia del passaporto

-Copie di Diploma e trascrizioni

- IELTS, certificato TOEFL o prova che i corsi accademici siano stati insegnati in lingua inglese

-CV

 

Link utili

-Pagina dell’offerta

 

Contatti Utili:  Per ulteriori chiarimenti scrivere a : This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

a cura di Federica Mataluna

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

 

Stai studiando o hai recentemente completato i tuoi studi universitari in EU Law o Finance? ECSDA sta cercando candidati con il tuo curriculum! Il loro team multiculturale e dinamico con sede a Bruxelles sta cercando un nuovo tirocinante in studi economici e politici. Controlla l'offerta qui sotto e invia la tua richiesta ora!

 

Per opportunità simili visita la sezione: Europa.

 

Ente: ECSDA rappresenta 40 depositari centrali nazionali e internazionali di titoli (CSD) in 36 paesi europei. L'associazione offre un forum per i CSD europei per scambiarsi opinioni e portare avanti progetti di reciproco interesse. Mira a promuovere un dialogo costruttivo tra la comunità CSD, le autorità pubbliche europee e altre parti interessate che mirano a contribuire a un'infrastruttura efficiente e avversa al rischio per i mercati finanziari europei.

 

Dove: Bruxelles, Belgio.

 

Quando: Il tirocinio inizierà il prima possibile. Inoltre, è un'opportunità a tempo pieno e durerà 6 mesi.

 

Destinatari: Il candidato ideale dovrebbe avere il seguente profilo:

  • Essere attento ai dettagli;
  • Soft skills rilevanti: self-starter, ben organizzato, orientato alla soluzione e incentrato sul cliente, creativo e in continua evoluzione;
  • Capacità di lavorare in Belgio.



Scadenza:  NS.

 

Descrizione dell’offerta: Compiti del tirocinante:

  • Contribuire a configurare l'ambiente normativo dell'infrastruttura del mercato finanziario nell'Unione Europea e a livello globale;
  • Garantire la preparazione e il follow-up coerente delle riunioni e delle decisioni prese dai gruppi di lavoro dell'ECSDA. L'associazione ha cinque livelli di lavoro: gestione del rischio, politica, conformità, regolamento e tecnologia di base, nonché armonizzazione delle azioni aziendali pratiche dei mercati europei;
  • In collaborazione con membri e società di consulenza, sviluppa una comprensione delle principali tendenze di evoluzione del settore, le sue minacce e opportunità e aiuta a fornire all'industria una migliore comprensione delle modalità di gestione del suo sviluppo strategico. Studio e progetti di relazioni sull'evoluzione dell'industria e su altre aree di importanza strategica per i CSD;
  • Analizzare e comunicare in modo conciso la politica dell'UE e gli sviluppi legislativi globali relativi ai servizi finanziari ai membri dell'associazione;
  • Rispondere ai membri e alle domande pubbliche nel settore dei depositari centrali di titoli. Utilizzare attivamente i social media, aggiornare il sito Web e creare il contenuto per tenere informati i membri e un pubblico più ampio sugli sviluppi nelle aree rilevanti per i depositari di titoli centrali europei;
  • Fornire supporto generale al gruppo, compresa l'organizzazione di eventi di alto livello e discussioni con i responsabili delle politiche europee, l'Eurosistema delle banche centrali e con i diversi soggetti interessati del mercato.



Requisiti:

  • Studiare o aver appena finito un Master (o superiore) in diritto o finanze dell'UE;
  • Conoscenza di base dei processi decisionali europei e disponibilità a saperne di più;
  • Ottime capacità di scrittura e ottimo inglese parlato.



Retribuzione: Nella misura consentita dall'Università, se il richiedente sta studiando, il tirocinio sarà pagato.

 

Guida all’application: È necessario inviare una email a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., indirizzata all'attenzione di Anna Kulik, segretario generale di ECSDA.

La candidatura deve contenere:

  • Un CV in inglese;
  • Una lettera di accompagnamento/presentazione in inglese che specifica il motivo per cui vorresti aderire all'ECSDA.



Link utili:

Offerta di tirocinio

ECSDA

 

Contatti Utili:  

Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.




a cura di Riccardo Testa

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

 

Published in Europa.

The 5th edition of the Evening&Weekend Programme ended together with January 2019: time really doesmove faster when you put yourself out there facing new challenges! But on the IMES board we are addictedto new adventures as we are already looking forward to the 29th edition, starting by the end of April 2019. This month, however, we would like to share a happy-ending story: the one of Vito Emanuele Cambria, participant of the 23rd edition of the IMES Day Programme held in 2016. After the programme Vito became a successful project manager and his proposal got finally awarded. We couldn’t help but to ask him to share his personal and professional victory with us.

 

1) Brief introduction: what is your background, what are the factors that pushed you to attend the IMES programme in Brussels?

 

I am an Italian biologist daily dealings with threatened ecosystems and their disappearing inhabitants: plants, animals and fungi shaping the marvellous natural heritage Europe yet holds. Concrete actions are necessary to keep safeguarding such great biological and landscape diversity. After years spent studing botany, ecology and conservation biology, I felt the need to move from theory to practice. EU funding programmes were the answer to my quest. In the past I had the opportunity to became familiar with EU projects as implementing expert, but only after attending the IMES programme I started understanding for real how the machine works! During the Course you can, first, build up a comphrensive picture of the EU functioning mechanism (this makes you also a better EU citizen by the way, an additional aspect that should be never underestimated). Secondly, you can rely on trainers, with first-hand experience on EU project appraisal and implementation, which step-by-step will lead you to the acquisition of sound competences in the most important EU Programmes (LIFE, H2020, INTERREG, COSME, etc.) and Project Management tools and techniques. They are the ones with the cat’s in the cradle!

 

2) What happened immediately after the end of the IMES programme? What changed and how did you put into practice what you learned in class? ( How was the adjustment overall)

 

Other colleagues and I have struggled for more than three years to find resources to finance a project aimed

to halt the ecological decline of one of the last remaining coastal woodlands of central Italy: the wood of Palo Laziale, 40 km west of Rome. On three occasions our proposal was rejected. After I attended this course and secured the certificate on July 2016, the project proposal passed the selection as first-ranked LIFE project at the first attempt! The right satisfaction after so much work and many weeks spent in the classroom. During the Programme, I have definitely got tools, methods and very useful tips to uplift my scientific background into high-level project designing skills.

 

3) Would you describe the project that was awarded? What is your role in the consortium?

 

The project LIFE PRIMED “restoration, management and valorisation of PRIority habitats of MEDiterranean coastal areas” (LIFE17 NAT /GR/ 000511) aims to improve the conservation status of habitats and species living in the protected areas of Palo Laziale wood and Nestos Delta, Natura 2000’s sites located in Italy and Greece, respectively. The project is working to develop and scale up innovative environmental engineering solutions and promote community engagement and nature-based tourism. I am the Project Manager of this project, a role of great responsibility, that also makes me proud. Certainly, those weeks in Brussels served me to acquire management skills which I could hardly gain anywhere else.

 

4) Overall, how do you think the IMES programme helped you to make this qualitative leap in your career ? Which are the determinant skills that it conferred to you in order to write a successful project?

 

I learned how to proceed with order in structuring an idea in a coherent framework. I had never heard before

of problems and objectives trees, or logical framework, “mates” that are now core part of my job routine. In addition, I became familiar with the proper language and terminology: long-term strategy, sustainability and replicability. Such expressions became almost my “life-mottos”.

 

5) To someone that’s considering applying to this course, would you recommend it and why?

 

I can certainly recommend the IMES programme. The people arranging this course are among the best professionals I have ever met in my life. The schedule is well-prepared, the work-load is quite affordable and in line with the lessons flow. The classrooms are usually multicultural and age-mixed. If you are willing to

understand how the EU machine works, you must first connect yourself with the Brussels Bubble. Breathe EU policies and programmes, walk with your own feet in the EU institutions’ buildings. You have two choices: do it by yourself or, just like I did, entrust one of the best Europe mother house’s Cicerone. I am pretty sure, you already made your choice.

VITO EMANUELE CAMBRIA

 

IMES Day Programme, 2016 - 23rd ed., Graduate

Project Manager LIFE PRIMED

www.facebook.com/lifeprimed

http://www.linkedin.com/in/vitoemanuelecambria

 

Want to know more about the Master in European Studies? Read about it: Don't miss the International Master in European Studies (IMES). Designed for success!

Published in Education

ECMI welcomes applications for its Research Traineeship Programme. The programme is intended for current master’s students who wish to further develop their analytical, drafting and networking skills in a leading European think tank. An agreement will be drafted between ECMI/CEPS and the candidate’s university. Apply now!

 

For more opportunities go to: Europe


Organization: The European Capital Market Institute (ECMI), is an independent non-profit organization created to provide a forum in which market participants, policy-makers and academics alike can exchange ideas and opinions concerning the efficiency, stability, liquidity, integrity, fairness and competitiveness of European capital markets and discuss the latest market trends. ECMI conducts in-depth research aimed at informing the debate and policy-making process on a broad range of issues relevant to capital markets. Through its various activities, ECMI facilitates interaction among market participants, policymakers and academics.

Duty Station: Brussels, Belgium

Open To: all those students of  Economics, Finance, Statistics and show a strong interest in capital markets.   

Timeframe: the preferred period of the traineeship runs from early June 2019 to the end of  November 2019

 

Deadline: open

 

Job description:  the trainee will be able to gain insights into financial markets and their functioning and the relevant regulatory/policy framework by contributing to the day-to-day work of ECMI alongside the general manager and the research/administrative staff. The trainee will be provided with office space, available data resources and computing facilities and will receive a monthly allowance. The major responsibilities are:

- compiling and interpreting data on capital markets (ECMI Statistical Package & Findings);
- drafting commentaries and policy briefs on specific topics;
- supporting the team in helping to organise seminars/conferences/task forces;

Qualifications: the requirements that the candidate should have are :

- to be currently enrolled in an MA/ MSc in Economics/Finance/Statistics and show a strong interest in capital markets;
-  to demonstrate a good understanding of financial instruments/intermediaries and be familiar with financial/macro-economic databases;
- to possess a working knowledge of MS Office and statistical/econometrics software;
- to show an advanced command of English with proven drafting ability.

Wage/fees: not specificated

 

Application process: For partecipate to traineeship the candidate will submit by email at This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. :
- letter of motivation and detailed CV;
- letter of recommendation from a professor or researcher familiar with the candidate’s work  1-2 recent writing samples;

Useful links:

Link Offer ECMI

About ECMI

Useful information: for more information about the ECMI activities, please visit website

 

Contact Information:

Centre for European Policy Studies
1 Place du Congres, 1000 Brussels
Tel: +32 (0) 2 229 39 11
Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

edited by Sara Girelli

The editorial staff of carriereinternazionali.com is not responsible for the reliability of the information contained in this article. If you want any further information concerning this vacancy, please contact the proposing organization.  

Do you want to start an International Career? If you want to know something more about our association activities visit the website www.internationalcareersfestival.org






Published in Europe

Il Master in Global Economics and Social Affairs (GESAM) è un programma internazionale organizzato dalla prestigiosa Università Ca' Foscari di Venezia, in collaborazione con l'Organizzazione Internazionale del Lavoro. Il programma del Master offre una vasta gamma di discipline interessanti, dall'economia, dalle relazioni internazionali alle discipline giuridiche,tenute interamente in lingua  inglese. GESAM prepara leader del futuro ad affrontare sfide globali, e fornisce agli studenti le competenze essenziali per identificare e interpretare le problematiche a livello internazionale e le loro tendenze. Il Master è progettato per persone che desiderano intraprendere una carriera internazionale e acquisire competenze manageriali al fine di coniugare tendenze di mercato e competitività con la sempre crescente necessità di promuovere lo sviluppo sostenibile con particolare attenzione agli aspetti sociali e ambientali. L'ultima parte del corso è una Summer School a Ginevra, inoltre mentre si redige la tesi finale lo studente avrà la possibilità di frequentare un periodo di studio e ricerca presso una delle istituzioni partner dell’università. Quest'anno è la sua quinta edizione e sono aperte le iscrizione a questo straordinario Master internazionale

Qui di seguito è riportata un’interessante intervista fatta ad Alessia, una studentessa che ha già frequentato il corso GESAM. Leggendo il suo percorso capirai perchè il Master-GESAM è unico nel suo genere.

 

Perchè hai scelto il Master GESAM?  

A: Ho scelto il Master GESAM perché era il compromesso perfetto per avvicinarmi a discipline nuove per me, quali l'economia ed il diritto, pur collegandosi ai miei studi precedenti e all'approfondimento della lingua Inglese. Inoltre, fungeva da importante 'ponte' tra il mondo accademico e quello lavorativo, con la possibilità di trascorrere un periodo di ricerca e studio all'estero.  

 

Pensi che sia stato utile svolgere il Master interamente in lingua inglese?

A: Il fatto che sia interamente svolto in lingua Inglese è sicuramente un valore aggiunto. In un mondo globalizzato come quello in cui viviamo, la Lingua inglese ha un'importanza chiave per la comunicazione e la diplomazia internazionale. Inoltre, la possibilità di interfacciarsi con Docenti ed esperti provenienti da tutto il mondo permette l'acquisizione di un quadro generale più ampio e approfondito.

 

Il corpo docenti del Master GESAM si compone di Professori universitari, di Funzionari delle Organizzazioni non governative e delle Istituzioni e di Tecnici, sia nazionali che internazionali, esperti in ambito economico, giuridico e sociale. Condivideresti con noi un ricordo positivo della formazione in aula che più ti è rimasto impresso?

A: Nel corso delle settimane di lezione è possibile approfondire diversi aspetti, a seconda dei temi trattati. Ho apprezzato moltissimo le analisi e i confronti studenti-docente, volti ad uno scambio di pareri, talvolta contrastanti, ma sempre costruttivi.

 

Com’è stata l’esperienza della Summer School a Ginevra?

A: La Summer School è stata la ciliegina sulla torta, abbiamo visto la teoria delle lezioni diventare pratica. Abbiamo avuto modo di visitare gli Headquarters dell'ILO, delle United Nations e del WTO, e anche di visitare la splendida città di Ginevra.

 

Il Master GESAM offre agli studenti la possibilità di svolgere lo stage in diverse realtà, in Italia o all’estero, presso Ong, Centri di Ricerca, Imprese, Banche, Istituzioni, costruendo una proposta personalizzata e adeguata alle esigenze di ogni studente. Com’è stata la tua esperienza di internship?

A: Ho svolto il mio stage presso un'azienda che intrattiene rapporti commerciali con l'estero e che mi ha dato la possibilità di sfruttare molto la mia conoscenza di diverse lingue straniere. Ma le opportunità proposte erano davvero tantissime: Ong, Organizzazioni Internazionali, Centri di ricerca.

 

A chi consiglieresti di iscriversi al Master GESAM?

A: Sicuramente a chi vuole intraprendere la carriera diplomatica e politica, ma anche a chi è interessato alla gestione aziendale volta all'internalizzazione delle imprese.

 

Oggi, di cosa ti stai occupando?

A: Una volta terminato il master, ho deciso di iscrivermi alla Magistrale in Relazioni Internazionali considerati sia la possibilità di accedere direttamente al secondo anno e sia i programmi d'esame molto inerenti a i temi del Master. Dopo la laurea vorrei rimanere nell'ambito internazionale, ma non so ancora in quale parte nel mondo! 

Vuoi saperne di più su questo programma unico? Scoprirai più dettagli sul Master-GESAM in questo articolo

 

a cura di Maria Longombardo

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Published in Rubrica
Page 1 of 3

Follow Us on

This site uses cookies, including third party cookies, only for some technical features of the services offered.
You can find more information about our cookie policy by clicking HERE.

By clicking "OK" you authorize and agree to the use of cookies.