Il Festival delle Carriere Internazionali rappresenta un’occasione unica di incontro e networking tra istituzioni, società, ONG e organizzazioni internazionali. Un’esperienza formidabile pensata per i giovani e improntata sul lavoro e sull’internazionalità. Nella prossima edizione del Festival, Giovani nel Mondo, Associazione no-profit ideatrice dell’evento, collaborerà con l’Associazione (anch’essa no-profit) Mondo Internazionale, la cui mission incarna perfettamente i valori e obiettivi del Festival. Ma cos’è Mondo Internazionale? Quali scopi si prefigge e quali sono le sue attività? 

Essere dei giovani professionisti, oggi, significa scommettere su noi stessi e su chi ci sta accanto con tutta la forza che abbiamo. Purtroppo, però, crescere nelle competenze e nelle capacità per diventare quello che tanto si desidera non sempre è possibile. I motivi sono molteplici, tra la forte competizione e la confusione che ognuno di noi ha dentro sé stesso nella scelta di un percorso.

Noi siamo nati così. Un gruppo di ragazzi, desideroso di fare di più ma senza alcun aiuto, mettendosi in gioco in prima persona. Mondo Internazionale nasce tra i banchi di università con l’obiettivo di creare queste opportunità e di generare quelle competenze che un giorno avrebbero certamente trovato uno sbocco nella storia di ciascuno di noi. Siamo nati come un’associazione no-profit nel dicembre del 2017 e, ad oggi, abbiamo creato una comunità di più di 70 ragazzi provenienti da diverse parti del mondo che collaborano attivamente all’interno della nostra struttura, con la volontà di contribuire ad un sogno: realizzare la propria vita attraverso l’impegno attivo. Creare capitale umano. Questo è quello che vogliamo fare.

Mondo Internazionale offre l’opportunità di collaborare all’interno di una struttura associativa che si ispira al modello aziendale in ambito organizzativo. Al suo interno sono presenti diverse possibilità di cooperazione in diversi settori, ciascuno con il proprio ufficio, dalla comunicazione all’aspetto legale. È proprio questo un primo modo per acquisire l’esperienza che cerchiamo all’interno di un sistema riconosciuto.

Le nostre attività, però, sono molteplici. Mondo Internazionale vuole contribuire ed essere artefice della realizzazione personale dei propri associati, come di tutti i ragazzi che vogliano impegnarsi per loro stessi e la comunità. Infatti, la nostra organizzazione ci permette di ricevere le idee direttamente dai nostri iscritti che vengono poi sviluppate in veri e propri progetti, permettendo loro di fare ulteriore esperienza all’interno del loro settore specifico. La chiamiamo “Creatività” ma anche “Innovazione”.

I nostri progetti, ad oggi, sono i seguenti: MIND–Nutrition Deal  (Salute, benessere, nutrizione), Tra Scienza e Conoscenza (Medicina, tecnologia, cibernetica), Framing the World (Geopolitica, giornalismo internazionale), TrattaMIBene  (Parità di genere), Sustainable Life (Agenda 2030, Smart Cities), EuropEasy (UnioneEuropea), AccadeOggi! (Cultura generale), Aila MI Risponde (Istruzione), CulturalmenteImparando (Dialogo interculturale), International Analysis (Consulenza geostrategica), Japan2020 (Imprenditorialità, innovazione).

Recentemente abbiamo iniziato a supportare la creazione di realtà all’estero, in particolare in Africa, aprendo due nuove associazioni in Camerun e in Nigeria, rispettivamente Mondo Internazionale Cameroon e Mondo Internazionale Nigeria. A partire da esse, noi vogliamo costruire un network di valori e di connessioni umane in grado di contribuire allo sviluppo della professionalità internazionale e allo sviluppo delle comunità globali. Perché, come il nostro motto descrive: anche se siamo online, amiamo le connessioni umane.

 Scrivici o vieni a trovarci su https://mondointernazionale.com/

A cura di Mondo Internazionale,

autore: Stefano Sartorio

 

Published in Rubrica

Dear future RBG participants,

Welcome to Rome Business Game 2020.

 

It is with great honour that as Director of this fifth edition, I welcome you to the 2.0 evolution of our global, leading academic experience, specifically designed for students and graduates in the economic and business field.

Rome Business Game originated from the family of RomeMUN, one of the biggest and most prestigious MUN simulations in Europe. Since its foundation in 2010, the competition greeted thousands of students from 61 countries to the "Eternal City" of Rome.

 

We decided to create Rome Business Game in light of the critical turning point experienced from an economic perspective by our society that marked the aftermath of 2008. Back then, companies had to review their strategies, to think out of the box, yet not all of them survived this phase. Many still struggle. A few succeeded in unprecedented ways.

Such uncertain times call for a dynamic generation of talented, ingenious managers and business professionals. Hence, we strive to empower business and economics students with the opportunity to face real-life managerial cases, presented by world-class companies in a realistic business environment.

For its 2020 edition, we redesigned Rome Business Game from the ground up. A completely reinvented and improved simulation model - five business divisions, one global and five specific objectives, a mentoring program, and a more interactive, cross-functional structure.

 

Never so challenging. Never so engaging. Our best RBG ever.

 

We are more confident than ever, Rome Business Game will be an experience to be remembered for a lifetime. A unique occasion not only to broaden your academic and professional horizons but also for a profound personal enrichment. Meet new friends, practice your English, improve your soft skills.

Being a good manager, indeed, does not simply revolve around possessing technical and theoretical capabilities; it requires an outstanding mastery of transversal abilities as well: business awareness, emotional intelligence, teamwork, critical thinking, and negotiation, among a few. 

Being a leader, rather than remaining a boss.

We look forward to meeting all of you. A diverse, dynamic audience of future professionals, managers, and leaders, all driven by the common will to be challenged, to collaborate, to share your knowledge and to compete fairly.

 

Will you take up our challenge? 

Let the games begin.

 

Luca M. Giraldin von Lahnstein

Director, Rome Business Game 2020

Published in Other Opportunities

Ciao lettrici e lettori. 

 

Io sono Giulia e ho 28 anni. Sono nata in Sardegna e mi sono trasferita a Roma nel 2009 per iniziare l’Università di Giurisprudenza. 

All’età di 16 anni la mia vena di cittadina del mondo si è fatta sentire, avendo vissuto in America per un anno e frequentato l’ultimo anno di Liceo. Già allora capii l’importanza di svolgere esperienze formative all’estero, che non solo contribuiscono dal punto di vista culturale, ma sono altrettanto fondamentali e competitive nel mondo lavorativo. 

 

Laureata nel 2014, dopo aver viaggiato per un po’, ho intrapreso la pratica forense, come da prassi, ottenendo l’abilitazione alla professione di avvocato nel 2018.
Il diritto e la giurisprudenza sono la mia passione, ma non offrendomi la possibilità di muovermi ed esplorare quanto avrei desiderato, dopo aver svolto una esperienza professionale in Canada, Montreal, ho deciso di dare una scossa alla mia carriera, partecipando al bando Torno Subito della Regione Lazio. 

Il bando, che consiste in un finanziamento per una esperienza formativa o professionale all’estero, mi ha permesso di svolgere un Master in Hospitality Business Management in Svizzera, con un conseguente tirocinio che ho fatto a Londra. 

 

Ed è così che mi trovo oggi nella redazione di Carriere, grazie all’Associazione Giovani nel Mondo che mi ha permesso di partecipare al bando e presso la quale attualmente svolgo la fase 2. 

 

Tanti anni fa ero io ad essere una lettrice del sito, il quale mi ha consentito di venire a conoscenza di tantissime opportunità (lo stesso bando Torno Subito) ed oggi, seppur brevemente, mi trovo dall’altro lato, sperando di aiutare tutti voi a trovare quella opportunità che vi offrirà una svolta professionale. 

 

Un abbraccio 

Giulia 

Published in Rubrica

Dear all, 

 

My name is Giulia and I am 28 years old. I was born in Sardinia and I first came to Rome in 2009 to enroll at the Law University. 

 

When I was 16 years old my traveller soul made its call already, as I have lived in America for one year undertaking the last High School year. Since then, I understood the importance of engaging in training experiences abroad, which not only contribute from a cultural point of view, but are also fundamental and competitive in the working environment.  

 

I have graduates in 2014 and, after travelling around for a while, I started my traineeship as a lawyer, as required to obtain the abilitation bar, which I then achieved in 2018. 

Law is my passion, however it was not able to provide me with enough opportunities to travel and explore cultures as much as I wanted. Therefore, after a professional experience in Canada, Montreal, I decided to apply for the Torno Subito Scholarship, in order to have the chance to move abroad again. 

Thanks to the project promoted and financed by the Region of Lazio, I was able to attend a Master of Science in Hospitality Business Management in Switzerland, followed by an internship done in London.

And this is how today I am part of the Editorial Team of Carriere Internazionali, thanks to Giovani nel Mondo Association, where I am currently conducting Phase 2 of the project.

 

Many years ago it was myself to be a reader of the website,through which I have discovered many opportunities (the scholarship as well) and today, even if just for a short term, I am on the other side of the website, hoping to help all of you in finding the best opportunity for your future career. 

 

My best wishes to you all 

Giulia 

Published in Other Opportunities

Dear Participants,

It’s with great honour that I welcome you to the 11th edition of the Rome Press Game. This carefully designed simulation offered by the Giovani nel Mondo Association, has been thought to give all those passionate about journalism, communication, translation and interpretation, a chance to taste the work of some of the most important international news networks currently in action.


During the 4 days of the International Careers Festival in Italy’s magnificent Capital, participants of the Press Game will take on the role of reporters or language experts and will collaborate with the aim of sharing news regarding the conference. Each participant will be assigned to a team, which will be
expected to face challenging tasks: interviewing, radio broadcasting, web journalism and television reporting are just some of the activities you will all
experience. Right beside you will be a team of carefully selected experts who will guide you through it all and give you all the advice you need.


As you may know, it takes more than studying to become a good journalist. While a proper education is absolutely essential, to really stand out in the global information system you must acquire all the practical skills possible. The Rome Press Game has been thought to do just this and by adopting a learn by doing approach, this event will help you put in practice the knowledge you have gained during your academic life in an innovative learning and multicultural environment.
As someone who has participated as a student, I personally know that you will treasure this experience for the rest of your life. This is not just a chance to
broaden your professional expertise in journalism, translation or interpretation.
It is also a fun and exciting opportunity to meet people from all over the world and to create new interpersonal relationships that can last a lifetime. You will also be able to attend the International Careers Fair free of charge, where you will meet numerous representative of a diverse range of universities, businesses and associations.


I really look forward to meeting the participants of the Rome Press Game 2020 edition and to help you get one step close to achieving your dreams.


Warm regards,

Shanthi Kodituwakku Hettiarachchilage

Published in Other Opportunities

Hello everyone!


I introduce myself as Federica, 24 years old.
What am I currently keeping busy with? Well, I’d just like to say: I am making choices. Choices useful for my education in a long term. (Finger crossed!)
Two years ago I got a Bachelor Degree at “L’Orientale” in Naples. From that moment on, I’ve been experiencing different ways of learning life and myself as well.
One of those, brougth me to China first and to different working environments then. I said “different”, each of those ways, indeed, has a main common point: “the internationalism”.
I often say I am a girl with an international mind and a neapolitan heart. That’s because I am aware that there are many things beyond my limits and just those “many things”, I’d love to explore completely; even keeping my neapolitan heart, my national one.


The main purpose of this “explorative travel”, to me, is to bring those “many things” to Italy, so as to spread that “inner internationalism”to the national boundaries.
I’d say : going beyond the boundaries but staying in the national boundaries, not making a specific categorization for that.
This is the main reason why I came to International Careers as trainee : my desire of integration and openness to anything different from me.
Did I find what I was looking for? Totally! Open-minded is the key word: if something is just possible, there is a slight chance that it will happen.
Well, through International Careers I get to know incredible possibilities I didn’t even imagine before. Those possibilities let me open my mind and taking a step forward towards more and more desirable goals.
I am well motivated in this training path and I really hope my commitment and my sense of self-motivation could come across to all of you.


My dear international friends, to conclude , my message to take away is the following:
Never stop looking for possibilities and opportunities, as the one I found with International Careers.
Let those opportunities increase your professional and growth path.


Thank you for reading.

Published in Other Opportunities

Ciao internazionali!


Mi presento: sono Federica e ho 24 anni.


Cosa faccio nella vita? Bè, cerco di fare scelte che si rivelino utili a lungo termine per la mia formazione. Due anni fa ho concluso gli studi della triennale presso L’Orientale di Napoli. Di lì a poco, ho sperimentato vari percorsi di crescita che mi hanno portata in Cina e in svariati ambienti lavorativi. Svariati, appunto, ma tutti con un denominatore comune: “l’internazionalità”.
Dico spesso di essere una ragazza con la mente internazionale e il cuore napoletano. So che c’è tanto al di là del mio campo visivo e questo tanto io vorrei esplorarlo tutto, ma conservando un cuore napoletano, un cuore nazionale... perché questo “tanto e tutto” è in Italia che vorrei riportarlo per trasmettere quell’internazionalità che ho dentro entro i confini nazionali: andare oltre confine entro i nostri confini senza per questo utilizzare una logica separativa.


E’ questa la ragione che mi ha spinta a candidarmi per il tirocinio presso GIOVANI NEL MONDO: il mio desiderio di integrazione e apertura verso tutto ciò che è altro e/o diverso da me.
Ho trovato ciò che stavo cercando? Assolutamente sì. Apertura è la parola chiave. Conoscere l’esistenza di una possibilità è il primo passo verso il raggiungimento dell’obiettivo.
Ecco, con GIOVANI NEL MONDO, io “conosco” straordinarie possibilità che mi aprono la mente e mi avvicinano ad obiettivi sempre più appetibili. Sono fortemente motivata in questo percorso e mi auguro di trasmettere un briciolo di questa motivazione attraverso il mio impegno e la mia dedizione per la redazione.


Auspico che tutti voi, giovani nel mondo, dalla mente internazionale, ricerchiate possibilità come questa e ve ne serviate per la vostra crescita, morale e professionale.
Grazie.

Published in Rubrica

My name is Federico, I'm 24 years old, and I'm enrolled in the MAs course in International Relations at the University of "Roma Tre".

 
I've met "Giovani nel Mondo" association during the last International Careers Fair. I've always heard people talking about this event, and due to a suggestion that came from some university colleagues of mine, I decided to spend there one of the many days in which the Fair is held. International guests, from the academic and institutional world, have persuaded me even more about my workplace choices. But it wasn't just the event in itself that moved me to be part of this association. I was there just a visitor, nonetheless I was able to perceive the passion of the people who collaborate with the President Daniela Conte: an experience carried out for many years with the aim to indicate for the university student the academic and working opportunities that IRs can offer them.
 
It always happen that students like me, who choose to attend this MAs, risk to get themselves confused about their employment, due to the huge variety of jobs offered to them: the challenge is to choose the right one. The type of activity carried out by Giovani nel Mondo, and in particular via the carriereinternazionali.com website, aims precisely to help students to create their own way. 
 
Once I had seen how the whole association staff had managed to organize, like every year, the International Careers Fair, I immediately wished to know them better, in order to get in touch with "Giovani nel Mondo". After having met closely Daniela Conte, I had the opportunity to be an active part of the entire organizational machine, which carefully prepares the next Fair from the day after the end of the event itself. A friend of mine played a fundamental role in order to make me be part of the association; a girl who, after having collaborated in first person with Giovani nel Mondo, wove a completely justified praise of the association, as I was able to be aware during these last weeks of intense work.
 
Thanks to the experience I could live, I was able to get inside the inner gears of the association, and I've learned how to work in a group of highly motivated students, carrying out numerous assignments: writing articles, creating digital content for the web, data analysis, with the aim to be uploaded on the carriereinternazionali.com website, wherefore help other students to see the fitter opportunities.
 
An experience of incalculable value, which allowed me to come closely in contact with the world of labour, in a dynamic and proactive environment, led by President Daniela Conte and the whole group of Giovani nel Mondo. I suggest anyone who wants to take the first steps in IRs to join Giovani nel Mondo, in orde to meet guys from all over the world, ready to share their values and knowledge.
 

Federico

Published in Other Opportunities

Mi chiamo Federico, ho 24 anni, e frequento il corso magistrale in Relazioni Internazionali - Cooperazione Internazionale allo Sviluppo presso l’Università degli Studi Roma Tre.

Ho conosciuto l’associazione “Giovani nel Mondo” durante l’ultima Fiera delle Carriere Internazionali. Mi avevano sempre parlato un gran bene di questo evento, e grazie al suggerimento di alcuni miei colleghi universitari ho deciso di passare una delle tante giornate in cui viene svolta la Fiera. Ospiti internazionali, dal mondo accademico ed istituzionale, mi hanno convinto ancora di più della scelta che vorrò fare in ambito lavorativo. Ma non è stata solo la giornata in sé ad avermi colpito. Da semplice visitatore ho potuto percepire la passione e la dedizione dei ragazzi che collaborano con il Presidente Daniele Conte: un lavoro portato avanti da tanti anni sul territorio romano ma rivolto, come mission imprescindibile, verso l’estero e le opportunità accademiche e lavorative che può offrire l’ambito delle Relazioni Internazionali. Spesso i ragazzi che, come me, scelgono di intraprendere questo corso di studio rischiano di trovarsi spaesati di fronte alla vasta scelta di opportunità, le più varie, che gli si offrono davanti, con il pericolo di non imboccare nessuna strada precisa. Il lavoro svolto da Giovani nel Mondo, ed in particolare dal sito carriereinternazionali.com, si pone come obiettivo proprio quello di aiutare i ragazzi a crearsi un proprio percorso occupazionale che possa farli crescere sotto ogni punto di vista.

Dopo aver visto con quanta cura l’intero staff dell’associazione aveva saputo organizzare, come ogni anno, la Fiera delle Carriere Internazionali, ho avuto subito voglia di conoscerli meglio da vicino, per poter entrare in contatto con “Giovani nel Mondo”. Dopo aver parlato a lungo con Daniela Conte ho avuto la possibilità di poter essere parte attiva dell’intera macchina organizzativa, che prepara con cura la Fiera sin dal giorno successivo alla fine dell’evento stesso. Nel far sì che io mi avvicinassi all’associazione ha svolto un ruolo fondamentale una mia amica che, dopo aver collaborato in prima persona con Giovani nel Mondo, ne ha tessuto un elogio del tutto giustificato, come ho potuto appurare durante queste ultime settimane di intenso lavoro.

Grazie all’esperienza che ho potuto vivere, sono stato in grado di entrare all’interno degli ingranaggi dell’associazione, ed ho imparato a lavorare in un gruppo di ragazzi altamente motivati, svolgendo incarichi legati alla stesura di articoli, creazione di contenuti digitali per il web, analisi dei dati e confronto con enti ed istituzioni a livello nazionale ed internazionale, il tutto finalizzato alla cura del sito carriereinternazionali.com. Ogni giorno passato all'interno della redazione ha portato un valore aggiunto al mio bagaglio esperienziale e ha fatto maturare in me una consapevolezza nei miei mezzi di gran lunga maggiore rispetto a prima.  

Un’esperienza di incalcolabile valore, che mi ha permesso di entrare a stretto contatto con il mondo lavorativo, in un ambiente dinamico e proattivo, guidati dal Presidente Daniela Conte e di tutto il gruppo di Giovani nel Mondo. Suggerisco a chiunque voglia compiere i primi passi in questo ambito occupazionale di entrare in Giovani nel Mondo, per conoscere ragazzi da tutto il mondo, pronti a condividere i propri valori e le proprie conoscenze.

 

Federico Sconocchia Pisoni

 

Published in Rubrica

Mi chiamo Sara Crepaldi, ho 26 anni e attualmente vivo a Roma, città in cui ho terminato due mesi fa i miei studi universitari in interpretariato e traduzione.


Sono originaria del Veneto e la domanda che più spesso mi è stata rivolta da quando vivo nella Capitale è: “Come mai sei scesa fino a Roma per studiare? Di solito sono le persone del sud che si trasferiscono al
nord!” La mia risposta è che sono sempre stata abituata a fare di testa mia e non seguire più di tanto le tendenze. Una mente libera e aperta è un elemento essenziale per chi, come me, ha scelto un percorso di
studi in cui si arriva inevitabilmente in contatto con la diversità culturale.


L’idea di entrare a far parte della redazione di carriereinternazionali.com è arrivata perché io stessa ho utilizzato più volte il sito per trovare esperienze di studio/tirocinio all’estero, e dunque ho pensato sarebbe
stato interessante avere una visione più “dall’interno” del processo di selezione delle opportunità e aiutare chi, come me, è un giovane studente/laureato alla (disperata) ricerca di opportunità. Sin dal primo giorno
ho incontrato persone che condividono con me una serie di valori importanti, come la democrazia, il dialogo e il confronto positivo su questioni di vario genere anche quando le opinioni sono differenti.


Esperienza fino ad ora più che positiva!

Published in Rubrica
Page 1 of 3

Follow Us on

This site uses cookies, including third party cookies, only for some technical features of the services offered.
You can find more information about our cookie policy by clicking HERE.

By clicking "OK" you authorize and agree to the use of cookies.