ONU e Unione Europea hanno lanciato ’Spotligh Initiative’ con un ha un budget di 500 milioni di euro per contrastare la piaga sociale della violenza sulle donne, che  coinvolge in media una donna su tre.

L’Unione europea ha avviato in collaborazione con le Nazioni Unite ‘Spotlight Initiative’, un progetto per eliminare tutte le forme di violenza contro le donne. Lo ha annunciato l’alta rappresentante Ue per la Politica estera e di sicurezza, Federica Mogherini. “Dobbiamo innanzitutto garantire che le donne e le ragazze vivano in sicurezza, in modo che possano sviluppare pienamente le loro potenzialità,” ha detto la vicepresidente.

Il contributo economico delle Nazioni Unite, al momento, non è però rilevante. Il progetto, finanziato con un Fondo fiduciario multilaterale, parte con un budget di 500 milioni di euro, praticamente tutti versati dall’Unione europea. Troppo poco secondo il commissario per la Cooperazione internazionale e lo sviluppo Neven Mimica. “Per apportare un reale cambiamento, invito tutti i partner ad aderire alla nostra iniziativa”, ha detto il croato. “La violenza contro donne e ragazze è una delle ingiustizie più grandi del nostro tempo, e attraversa ogni frontiera, generazione, nazionalità e comunità”.

La violenza contro le donne e le ragazze è una delle più diffuse e devastanti violazioni dei diritti umani ed è presente in tutto il mondo. Essa riguarda ogni società e oltrepassa ogni genere di confine generazionale, socioeconomico, educativo o geografico. Oggi, complessivamente, oltre un miliardo di vite umane subiscono violenze. Si stima che il 35% delle donne è stato vittima di violenza nel corso della propria vita - una percentuale che in alcuni paesi raggiunge addirittura il 70%.
Inoltre, più di 700 milioni di donne in tutto il mondo vengono unite in matrimonio ancora bambine, prima dei diciotto anni. Di queste, più di 1 su 3 prima dei quindici anni: si tratta di circa 250 milioni di ragazze. Almeno 200 milioni di donne e ragazze in 30 paesi hanno subito mutilazioni genitali.
Questa piaga è un ostacolo alla parità di genere, all'emancipazione di donne e ragazze e, in generale, allo sviluppo sostenibile, oltre a essere un ostacolo alla realizzazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Secondo il Segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, l’iniziativa Spotlight “ha una portata storica e rappresenta un investimento pionieristico nella parità di genere e nell’emancipazione femminile”. È espressione della stessa volontà politica dimostrata dalla comunità internazionale nell'adottare gli obiettivi di sviluppo sostenibile, non solo l'obiettivo 5 incentrato specificamente sulla parità di genere ma anche obiettivi quali il porre fine alla violenza contro le donne e le ragazze nonché l'integrazione della parità di genere nel quadro complessivo degli obiettivi di sviluppo sostenibile.
Il nuovo consenso europeo in materia di sviluppo e il nuovo approccio globale dell'UE allo sviluppo sostenibile negli anni a venire evidenziano anche l'impegno dell'UE e di tutti gli Stati membri in materia di parità di genere.

'Spotlight' dovrebbe fornire alle donne sostegno su vasta scala, organizzare attività di sensibilizzazione, implementare il quadro normativo e migliorare la raccolta dati in Africa, America Latina, Asia, nel Pacifico e nei Caraibi. Il tutto per eliminare, appunto, la violenza contro le donne: una piaga sociale che coinvolge, in media, una donna su tre. La percentuale delle vittime sale però al 70% in alcuni Stati dell’Africa e dell’Asia. Qui, a soffrire, sono soprattutto le giovani, date in sposa quando sono ancora bambine (700 milioni i casi), o infibulate (200 milioni).

 

Giuditta Pecorari

 

Per saperne di più

Spotlight Initiative - UE

Commissione Europea

ONU

Si è conclusa il 25 Settembre la 72esima sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite tenutasi a New York, che è stata sede di dibattito di 196 Capi di Stato, di governo e delegazioni. I temi al centro del dibattito hanno rispecchiato le problematiche e le sfide più pressanti del presente a livello mondiale quali la lotta al terrorismo, la minaccia del nucleare, la crisi dei rifugiati e la questione ambientale.

In rappresentanza dell’Unione Europea, il 20 settembre è intervenuto il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Il suo intervento, perfettamente in linea con i temi chiave della sessione, si è concentrato su elementi quali:

- il contributo dell'UE nel far fronte alla crisi dei rifugiati e le ulteriori azioni necessarie per porre un freno alla tratta di esseri umani

- la necessità di perseguire una denuclearizzazione pacifica della penisola coreana

- la necessità di potenziare la lotta al terrorismo, intensificando convergendo le forze per contrastare la radicalizzazione

- la necessità di mettere al centro la questione ambientale attraverso l'impegno dell'UE ad attuare pienamente e con rapidità l'accordo di Parigi.

È stata data inoltre ampia rilevanza alla figura della donna attraverso il lancio dell'iniziativa congiunta "EU-UN Spotlight" volta ad eliminare tutte le forme di violenza contro donne e ragazze. In particolare l’iniziativa si concentrerà su aree quali il traffico di donne e ragazze, lo sfruttamento sessuale ed economico, la violenza di genere e i femminicidi.

 Tuttavia, il vero e principale tema del dibattito, è stato l’invito a concentrarsi sugli individui nella lotta per la pace e una vita dignitosa su un pianeta sostenibile, ponendo le persone al centro delle attività delle Nazioni Unite e rilevando il ruolo che le riforme proposte hanno ai fini di una riorganizzazione dell’ONU. Tale raccomandazione risulta chiaramente visibile nelle parole del Presidente dell’Assemblea Miroslav Lajčák:

 “Durante la scorsa settimana abbiamo affrontato molte questioni. Avete discusso dell’impatto che hanno sui Paesi del mondo e sui loro popoli. Abbiamo ascoltato resoconti di persone che fuggono dal fuoco dei conflitti, della potenza di bombe che esplodono distruggendo. Storie di individui che sopravvivono un’intera settimana con quello che alcuni di noi pagano per un caffè. Persone costrette a dover decidere se mettere a repentaglio le loro vite per restare o per fuggire. Persone che si chiedono dove colpirà il prossimo uragano, o se il loro villaggio sarà sommerso tra qualche anno. Persone che stanno cominciando a perdere – o hanno già perso – la speranza nei processi di pace internazionali. Persone che aspettano ancora che giustizia e diritti umani divengano parte della loro realtà quotidiana”.

A conclusione della sessione dell’Assemblea, è stata ribadita l’importanza di rafforzare le Nazioni Unite quale asse portante dell'ordine globale fondato su regole, sul dialogo e sul multilateralismo, attraverso l’impegno a favore dell’ONU e dei suoi membri.  Aggiunge infine con forza il Presidente Lajčák “Avete anche sostenuto che qualsiasi alternativa rischierebbe di replicare errori già commessi nella storia”.

 

 

Barbara Parisse

 

Per saperne di più

72° Assemblea

Assemblea Generale ONU

 Le Nazioni Unite sono la tua passione? Vorresti iniziare la tua Carriera Internazionale in una delle più affascinanti città europee? Non perdere tempo e candidati adesso!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Organizzazione Internazionali

 

Ente: Il Mine Action Service (UNMAS) delle Nazioni Unite fu creato con l’obiettivo di salvare vite e si occupa di riserve di armi e munizioni non sicure e mal gestite, di ordigni esplosivi improvvisati, ordigni inesplosi, magazzini a rischio, mine e munizioni a grappolo. L’UNMAS fa parte del  Department of Peacekeeping Operations (DPKO) delle Nazioni Unite, che assiste gli stati membri e il Segretario nello sforzo di mantenera la pace e la sicurezza internazionale. Il DPKO si occupa di organizzare le missioni di peacekeeping, di fornire appoggio politico e  logistico alle missioni di pace, di gestire i contributi economici e di coordinare il lavoro tra il personale civile e militare durante le operazioni di pace. Il dipartimento nacque ufficialmente nel 1992, quando Boutros Boutros-Ghali divenne Segretario Generale delle Nazioni Unite

 

Destinatari: studenti

 

Dove: Ginevra, Svizzera

 

Scadenza: 30 Settembre 2018

Descrizione dell’offerta: il tirocinio prevede una durata di sei mesi e coinvolge le seguenti attività:

-condurre ricerche e redigere documenti ufficiali relativi alle priorità dell’UNMAS

-dare supporto al lavoro dell’ Inter-Agency Working Group sulla Mine Action

-dare supporto all'impegno dell’ufficio con la comunità umanitaria

-fornire assistenza su questioni relative ai trattati

-partecipare a conferenza e incontri per conto di UNMAS e fornire note informative orali e scritte a colleghi

- condurre risorse specifiche sugli sviluppi correnti nel campo dell’azione antimine e non solo

-contribuire al lavoro giornaliero del team secondo la necessità, incluse questioni di amministrazione e comunicazione

-esercitare altre funzioni sotto indicazione del supervisore

 

Requisiti: ai candidati sono richiesti i seguenti requisiti:

-essere iscritti ad un corso universitario o essere a meno di un anno dal conseguimento del titolo di studi

-essere in grado di utilizzare il computer

-dimostrare un sincero interesse nel lavoro nelle Nazioni Unite e un allineamento i principi espressi nella Carta

-sapere interagire con individui provenienti da orizzonti culturali differenti, dimostrando tolleranza verso opinioni e principi diversi dai propri

-non è richiesta alcuna esperienza lavorativa

-ottima conoscenza dell'inglese sia scritto che parlato e la conoscenza della lingua francese è auspicabile. La conoscenza di un’altra lingua ONU è considerata un vantaggio

 

Retribuzioni: non specificato

 

Guida all’application: per potersi candidare è necessario seguire la procedura indicata dalla piattaforma “Inspira” delle Nazioni Unite, la quale è disponibile sulla Pagina Offerta (vedi “Link Utili”) cliccando sulla voce “Apply Now”

 

Link utili:

Pagina offerta

UNMAS Sito Ufficiale

Department of Peacekeeping Operations  

 

Contatti Utili:

1 United Nations Plaza, New York, NY 10017

+1 212-963-8897

a cura di Elisa Onorati

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani (OHCHR) offre un tirocinio volto al monitoraggio e all’analisi dei Diritti Umani in Colombia. Non perdere l’occasione, candidati subito!

 

Per opportunità simili visita la nostra sezione Organizzazioni Internazionali

 

Ente: L'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani - Office of the United Nations High Commissioner for Human Rights  (OHCHR)-  è l'agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di promuovere e proteggere i diritti umani che sono garantiti dal diritto internazionale e previsti nella Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo del 1948. Tale agenzia è stata istituita dalla risoluzione 48/141 dell'Assemblea generale ONU. Il mandato dell’Alto Commissario è molto ampio, e include la prevenzione delle violazioni dei diritti umani, la garanzia del rispetto di tutti i diritti umani e il coordinamento di tutte le attività delle Nazioni Unite in materia di diritti umani. Per realizzare tale mandato, nel corso degli anni l’Alto Commissariato ha consolidato la propria presenza sul terreno, istituendo circa 13 Uffici regionali e altrettanti Uffici nazionali, inviando propri esperti in missioni di pace integrate delle Nazioni Unite e integrando la componente diritti umani nelle attività dei team delle Nazioni Unite, nelle sue Agenzie e nei suoi programmi. Inoltre, l’Alto Commissariato amministra circa 50 progetti di cooperazione nel campo dei diritti umani, in tutte le regioni del mondo, finalizzati alla creazione o al rafforzamento dei sistemi nazionali di protezione dei diritti umani e dello stato di diritto. Operazioni sul terreno, cooperazione e campagne di educazione e di informazione in materia di diritti umani sono oggi le priorità su cui l’Alto Commissariato fonda le proprie attività per favorire l’effettiva realizzazione delle norme internazionali.

 

Dove: Colombia (Bogotá, Medellin, Barrancabermeja, Pasto, Cali, Villavicencio, Neiva, Barranquilla, Quibdó)

 

Destinatari: studenti di Laurea Magistrale e studenti nel loro ultimo anno di Laurea Triennale

 

Quando: durata del tirocinio di 6 mesi

 

Scadenza: 28/02/2018

 

Descrizione dell’offerta: sotto la diretta supervisione del Direttore delle operazioni, il tirocinante si occuperà di:

- assistenza nel monitoraggio degli sviluppi in Colombia (diritti umani, questioni sociali, situazione politica e economica)

- assistenza nell’elaborazione di report, note, documenti per l’ufficio in Colombia e altre sedi OHCHR

- assistenza nella preparazione della documentazione di casi di violazione dei diritti umani in Colombia

- preparazione di materiale per presentazioni riguardanti le leggi sui diritti umani e problematiche inerenti

- condurre ricerche su leggi nazionali e internazionali

- organizzazione e partecipazione a eventi e meeting

- traduzione di documenti

- assistenza nella creazione di contenuti per piattaforme web

 

Requisiti: il candidato dovrà avere:

- fluenza nella lingua Inglese e Spagnola, la conoscenza di un’altra lingua è apprezzata

- abilità nell’uso del computer, in particolare del pacchetto Office.

- un dimostrato interesse per il lavoro delle Nazioni Unite

- abilità nell’interagire con persone di diversa cultura e background

- ottime capacità comunicative

- orientamento al cliente

 

Costi e Retribuzioni: non retribuito

 

Guida all’application: per candidarsi sarà necessario creare un profilo sulla seguente pagina inoltrando il proprio CV e lettera di presentazione

 

Informazioni utili: il tirocinio è full-time, 5 giorni a settimana (35 ore).

 

Link Utili:

Tirocinio

 

Contatti:

Telefono: +41 22 917 9220

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 



A cura di Barbara Parisse

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

UN Volunteers offre un sacco di opportunità in vari e diversi settori

 

Cerchi altre opportunità? Vai su Organizzazioni Internazionali

 

Ente: Le Nazioni Unite (o ONU) sono un’organizzazione intergovernativa fondata nel 1945 da 51 Stati Membri e estesasi fino a comprendente, nei giorni nostri, ben 192 Paesi.  Il lavoro dell’ONU rotea su quattro funzioni principali: mantenere la pace e la sicurezza internazionali; sviluppare relazioni amichevoli fra le nazioni; cooperare nella risoluzione dei problemi internazionali e nella promozione dei diritti umani; rappresentare un centro per le diverse iniziative nazionali. L'ONU è oggi strutturato in diverse aree e agenzie ognuna destinata ad occuparsi in maniera specifica di un ambito territotoriale o di policy

United Nations Volunteers (UNV) è un programma dell’UN nato con lo scopo di diffondere la pace e lo sviluppo nel mondo attraverso il volontariato. Onlive Volunteering aiuta i volontari a trovare e individuare tutti i problemi relativi allo sfruttamento umano, alla fame e alle guerre

 

Dove: Varie sedi ed in remoto

 

Destinatari: Tutti coloro che soddisferanno i requisiti

 

Quando: Ogni offerta ha un diverso periodo di tempo

 

Scadenza: open

 

Descrizione dell’offerta:

I settori sono:

- Traduzione 

- Scrittura e revisione Writing 

- Arte e design

- Sviluppo della tecnologia

- Sviluppo dei progetti e management

- Ricerca

-  Insegnamento e formazione

- Leadership e strategia

- Assistenza sociale e sostegno

- Coordinazione della comunità

- Organizzazione di eventi

- Gestione dei volontari

Ogni settore ha diversi compiti

Fondamentale è avere:

- Accesso ad Internet e agli strumenti necessari per svolgere il proprio lavoro. Il Candidato dovrà avere un accesso regolare ai dispositivi di comunicazione, come smartphone, tablet, laptop o computer

- Tempo. Decidere quanto tempo si ha a disposizione per le proprie attività di volontariato

- Disponibilità. Sarà necessario rendersi disponibile ad ogni teleconferenza, incontri o check-in richiesti dall’ente per cui si svolge l’attività di volontariato

 

Requisiti: Ogni settore richiede differenti requisiti

 

Retribuzione: Non specificato

 

Guida all’application:

- Registrarsi come volontario con il UNV Online Volunteering service

-Una volta registrato, puoi cercare le opportunità che ti interessano di più

- L’ente offerente svolgerà un processo di selezione tra i vari candidati

- Una volta completato il tuo incarico, invia ad UNV un feedback raccontando loro la tua storia

- Una volta inviato il feedback riceverai un certificato da parte dell’ente per cui hai svolto il lavoro

 

Link Utili: Clicca qui per tutte le informazioni e le OFFERTE

 

Contatti Utili:

Online Volunteering service

United
Nations Volunteers

Postfach
260 111

D-53153
Bonn

Germany

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

A cura di Silvia Cortese

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente

LA REDAZIONE

 

United Nation Enviroment  Programme è alla ricerca di 20 Volontari dal diverso profilo professionale da inserire in un progetto a Nairobi
 
Per altre opportunità simili consultare la sezione Nazioni Unite e Organizzazioni Internazionali dalla pagina del nostro sito carriereinternazionali
 
Ente: UNEP affronta come tema principale quello dei cambiamenti climatici. Si impegna a contrastare questi processi che possono compromettere l’ecosistema, individuando le migliori strategie ecocompatibili. Opera a tutela dell’ambiente e per l’uso sostenibile delle risorse naturali. I suoi principali obiettivi consistono nel prevenire disastria mbientali con politiche e tecnologie adeguate, nel raggiungere accordi contro il riscaldamento globale attraverso conferenze annuali, nell’individuare soluzioni comuni attraverso un’intensa attività di cooperazione con le altre organizzazioni internazionali, gli Stati nazionali, le Ong e con esponenti del settore privato e della società civile. Il lavoro dell’UNEP si svolge per livelli: valutando le condizioni ambientali; stipulando accordi con le maggiori potenze; mettendo in relazione sviluppo economico e ambiente; dedicandosi all’informazione e promuove il coinvolgimento dell’opinione pubblica sulle tematiche della gestione ambientale.
 
Dove: Nairobi
 
Destinatari: Laureati di almeno 25 e con almeno tre anni di esperienza professionale
 
Durata: 12 mesi
 
Scadenza: Scadenze cicliche
 
Descrizione dell’offerta: UNEP è alla ricerca di 20 volontari dinamici, creativi e motivati da coinvolgere nel suo programma di volontariato a Nairobi. In particolare si reclutano scrittori/ricercatori che si occupino di raccogliere,  studiare e scrivere storie, risultati e contenuti editoriali circa le attività di UNEP; grafici web in grado di sviluppare alternative vincenti per la scienza e la ricerca rivolte al pubblico; gestori nel servizio ai clienti; esperti in comunicazione ed organizzatori/gestori eventi in grado di organizzare eventi pubblici e non dall’alto profilo volti a veicolare le attività svolte da UNEP, nonché di gestire il premio Champion of the Earth promosso da UNEP ogni anno. Si richiedono, pertanto, profili dinamici, avventurosi, appassionati di comunicazione, in grado di stare a contatto con il pubblico e in grado di lavorare anche sotto pressione quando necessario.
 
Requisiti: Laurea, almeno tre anni di esperienza, almeno 25 anni compiuti, notevoli abilità interpersonali e organizzative, inclinazione a lavorare in un ambiente multiculturale, abilità ad affrontare e ad adattarsi a condizioni di vita anche difficili, conoscenza di almeno una delle tre lingue ufficiali parlate nelle Nazioni Unite (Inglese – Francese – Spagnolo)
 
Documenti richiesti:  CV oppure copia della propria application form da effettuare online dopo aver creato un proprio profilo registrandosi al sito UNV website
 
Retribuzione: Non specificato
 
Guida all’application: Invia di Documenti richiesti a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni utili:  L’UNEP offre diverse opportunità per collaborare in seno ai suoi programmi. Esse sono rivolte a personale motivato, energico e qualificato e si distinguono in:
 
-Stage/programmi di internship,i quali offrono la possibilità di lavorare in un’organizzazione internazionale sia in attività strategiche che amministrative e per i cui requisiti si richiede una laurea magistrale e la cui durata oscilla tra i 3 e i 6 mesi con disponibilità a lavorare full-time.
-Attività di volontariato: in questo caso l’offerta è rivolta a personalità estremamente motivate e che abbiano una pregressa esperienza in merito all’area che si va a ricoprire. Requisiti: diploma di Laurea Magistrale, minimo 25 anni di età, almeno tre anni di esperienza professionale, buona conoscenza di una delle tre lingue adottate in seno alle Nazioni Unite: inglese/francese/spagnolo, capacità di lavorare in ambienti multiculturali, forti valori dei principi di volontariato. Durata:6 mesi, massimo un anno.
Sul sito UNEP vengono inoltre pubblicati periodicamente offerte di lavoro che riguardano:
 
- consulenze            
- posizioni professionali
- servizi generali    
- Junior Professional Officers
 
Link utili:
 
 
Contatti utili:
 
UN Volunteers
UN Campus
Platz der Vereinten Nationen 1
53113 Bonn, Germany
 
 
A cura di Emilia Sgariglia
 
La redazione carriere internazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
 
 
Il programma Nazioni Unite Volontari (UNV) cerca volontari per aiutare l’Ecuador in crisi dopo il terremoto dello scorso aprile.
 
Per opportunità simili visita la sezione Cooperazione, Volontariato e Sviluppo
 
Ente: Il programma Nazioni Unite Volontari (UNV) è un organizzazione delle Nazioni Unite la quale contribuisce alla pace e allo sviluppo attraverso il volontariato globale. La sede è situata a Bonn, Germania, UNV è attivo in circa 130 paesi ogni anno.
 
Dove: Ecuador
 
Destinatari: Interessati al volontariato globale
 
Durata: non specificato
 
Scadenza: non specificato
 
Descrizione dell’offerta: L’UNV cerca volontari per rispondere alla crisi ecuadoriana causata dal terremoto del 16 aprile 2016, in particolare ricerca figure specializzate in aree di ingegneria civile, servizi medici (in particolare servizi psicologici), architettura, riduzione dei disastri, monitorazione e valutazione, comunicazione ed altri settori inerenti. Inoltre lo UN Giovani Volontari, ricerca giovani tra i 18 e i 29 anni.
 
Requisiti:
-ottima conoscenza dello spagnolo
-preferibilmente figure specializzate in ambito di disastri naturali
 
Documenti richiesti: non richiesti
 
Retribuzioni: non prevista
 
Guida all’application: registrazione al sito dell’UNV e successivamente selezionare la voce  "ECUADOR_2016" nella sezione “Special Recruiment” per registrarsi
                                                                                                          
Informazioni utili: Una scossa di terremoto  di magnitudo 7.8 ha colpito il 16 aprile scorso la zona costiera centrale dell'Ecuador. L’epicentro è a 27 chilometri a sud-est di Muisne, a una profondità di 19 chilometri. Il sisma è stato avvertito anche a Quito. Proclamato lo stato di emergenza nelle province di Esmeraldas, Manabí, Santa Elena, Guayas, Santo Domingo e Los Ríos.
 
Link utili:
 
 
 
 
A cura di Luigi Pappalardo
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
L’Organizzazione Marittima Internazionale offre possibilità di stage a Londra durante tutto l’anno; puoi scrivere la tua tesi in una delle più importanti OO.II!
 
Per opportunità simili visita la nostra sezione Organizzazioni Internazionali
 
Ente:IMO – L'Organizzazione Marittima Internazionale - è l'agenzia specializzata delle Nazioni Unite per la sicurezza della navigazione e della prevenzione dell'inquinamento. Il suo ruolo principale è quello di creare un quadro normativo per il settore dei trasporti marittimi che sia equo ed efficace, universalmente adottato e implementato universalmente. L'efficienza energetica, le nuove tecnologie e l'innovazione, l'istruzione e la formazione marittima, la sicurezza marittima, la gestione del traffico marittimo e lo sviluppo delle infrastrutture marittime sono gli obiettivi perseguiti dall’IMO
 
Ti interessa il sistema UN? Scopriamo le Nazioni Unite!
 
Sogni una carriere nel sistema ONU? Vedi anche Lavora nelle Nazioni Unite
 
Dove: Londra, UK
 
Destinatari: laureandi e laureati
 
Durata: da 2 settimane ad un massimo di 2 mesi
 
Scadenza:possibilità di stage durante tutto l’anno
 
Descrizione: il tirocinante sarà impegnato prevalentemente in attività di ricerca; gli stagisti avranno anche l'opportunità di osservare e di ottenere una conoscenza approfondita del funzionamento di un'organizzazione delle Nazioni Unite, incontrare esperti IMO e osservare i lavori delle commissioni o organi di governo dell'Organizzazione
 
Requisiti: i candidati sono laureandi o dottorandi in materie affini a quelle dell’Organizzazione o sono inscritti ad un Master
 
Documenti richiesti: è richiesto un accordo tra Organizzazione e Governo o Università di appartenenza, in cui specificare oggetto delle ricerca e durata dello stage
 
Retribuzione: non prevista
 
Guida all’application: per la candidatura è necessario contattare l’Organizzazione e, dopo aver formulato termini e condizioni dello stage, formalizzare l’accordo; la richiesta, corredata di application form, va inoltrata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Link utili:
 
Informazioni utili: International Maritime Organization
4, Albert Embankment, London SE1 7SR United Kingdom
Tel +44 (0)20 7735 7611 Fax +44 (0)20 7587 3210 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
Ti potrebbe interessare Internship UNECE!
 
A cura di Onofrio Pio Lattanzi
 
Se sei interessato a conoscere meglio il mondo delle carriere internazionali scopri di più su Associazione Giovani nel Mondo
 
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
Sei uno studente o un neo laureato? Candidati per l’internship in imprenditorialità e innovazione offerto dalla United Nations Foundation a Washington!
 
Per opportunità simili visita la sezione Nazioni Unite e Organizzazioni Internazionali
 
Ente: La Fondazione delle Nazioni Unite collega il lavoro di quest’ultime con il resto del mondo, mobilitando le energie e le competenze delle organizzazioni imprenditoriali e non governative per aiutare le Nazioni Unite ad affrontare questioni come i cambiamenti climatici, la salute globale, la pace e la sicurezza, l’empowerment delle donne, l’eliminazione della povertà, l’accesso all’energia e le relazioni tra US e ONU
 
Dove: Washington
 
Destinatari: Studenti o neo laureati
 
Durata:
- Autunno (Settembre – Dicembre)
- Primavera (Gennaio – Aprile)
- Estate (Maggio – Agosto)
 
Scadenza: Prima possibile
 
Descrizione dell’offerta: L’innovazione è al centro della Fondazione delle Nazioni Unite che continua ad alimentare i migliori e più brillanti approcci per sostenere le Nazioni Unite. Il team di innovazione funziona attraverso la Fondazione e sostiene e incorggia l’imprenditorialità e le soluzioni creative per un mondo più sano e più sicuro. Lo stagista lavorerà a tempo pieno (40 ore settimanali) con gli imprenditori del Global Council aiutando la squadra con diversi progetti ed eventi. Inoltre lo stage prevede un lavoro di ricerca, strategia, scrittura, correzione di bozze e d’aiuto per la revisione di una serie di documenti interni ed esterni
 
Requisiti: Il candidato ideale deve
- essere iscritto a un corso di laurea o essere un neo laureato (da non più di 8 mesi)
- avere ottime capacità di comunicazione orale e scritta
- avere interesse per le materie di imprenditorialità, innovazione o start-up
- avere capacità di prendere iniziativa, forte creatività e capacità organizzative
 
Documenti richiesti:
- curriculum vitae
 
Retribuzioni: Non previste
 
Guida all’application: Per inviare la tua candidatura basta compilare il form che trovi cliccando su “Apply for this job online” in alto a destra sulla pagina dedicata all’internship
 
Informazioni utili: Washington DC è una delle città principali degli Stati Uniti d’America. La visita a questa città passa per alcuni luoghi simbolo, diventati una costante nel nostro immaginario: la Casa Bianca, il Campidoglio, il monumento ai caduti del Vietnam e la biblioteca del Congresso sono solo alcuni di questi. Non mancano anche parchi e luoghi verdi,  ma soprattutto un’animata vita notturna e un’intensa atmosfera culturale testimoniata da un elenco lunghissimo di musei e luoghi d’arte
 
Link utili:          
 
Contatti utili:
United Nations Foundation
1750 Pennsylvania Avenue NW
Suite 300 - Washington, D.C. 20006
Phone: 202.887.9040
 
 
A cura di Anna Pilosi
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
La Fiera delle Carriere Internazionale, ospitata all'interno del Festival delle Carriere Internazionali offre a studenti e laureati l’opportunità non solo di scoprire le possibilità lavorative di un mondo internazionale, ma soprattutto permetterà loro di affacciarsi ad un’educazione di livello straordinario che offre la formazione ideale per tutti coloro che sentono questa passione ma non conoscono la strada giusta per seguirla. E’ esattamente con questo scopo e questo spirito che la Turin School of Development ha deciso di partecipare alla fiera delle carriere internazionali.
 
La Turin School of Development (TSD) nasce nel 2009 a Torino, nello stimolante panorama internazionale, come simbolo della partnership stabilita tra l’International Training Center dell’ILO, il ministero Italiano degli Affari Esteri, l’università di Torino e varie agenzie tra cui WIPO, UNESCO, UNDP, ICCROM, UNCITRAL e WTO.
Ogni anno il campus di Torino attira più di 4,000 studenti da 180 paesi, che dopo la laurea decidono di proseguire i loro studi e di godere delle opportunità di apprendimento multi-disciplinari offerte dalla TSD che hanno contenuti mirati e modalità di insegnamento efficaci, strumenti necessari per impartire le competenze essenziali per affrontare le priorità sociali, economiche e ambientali moderne, sia al livello nazionale che a livello globale.
Alla Turin School of Debelopment è infatti possibile seguire i seguenti master in lingua inglese:
- LL.M. in Intellectual Property
- Master’s in Management of Development
- Master's in Public Procurement Management for Sustainable Development
- Master’s in World Heritage and Cultural Projects for Development
- LL.M. in International Trade Law
- MSc in Applied Labour Economics for Development
- Master’s in Occupational Safety and Health
- Master's Programme in Industrial and Employment Relations
in lingua francese:
- "Master en Gouvernance et management des marchés publics en appui au développement durable"
e in lingua spagnola:
- "Master en Patrimonio Mundial y Proyectos Culturales para el Desarrollo"
Non perdere l’opportunità di essere seguito da più di 230 insegnanti, luminari ed esperti delle Nazioni Uniti, provenienti da più di 80 istituzioni mondiali e nazionali diverse. Entra a far parte di una generazione di professionisti pronti ad incominciare la propria carriera internazionale nel mondo dello sviluppo.
 
Per ulteriori informazioni consulta il sito della Turin School of Development:
 
e non perderti l’occasione di conoscerli meglio alla fiera delle carriere internazionali di Romail 7 e 8 Marzo.
 
A cura di
Alessandra Marsico

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.