Cari futuri partecipanti al RBG, 
Benvenuti al Rome Business Game 2020.

 

E’ con grande onore che, in qualità di Direttore della quinta edizione, vi do il benvenuto all’evoluzione 2.0 della nostra esperienza accademica globale e di punta, costruita specificatamente per studenti e laureati nel campo economico e commerciale. Fin dalla sua fondazione nel 2010, la competizione ha accolto migliaia di studenti nella “Città Eterna” di Roma, provenienti da ben 61 paesi nel mondo 

 

Abbiamo deciso di creare il Rome Business Game alla luce delle criticità affrontate da una prospettiva economica della nostra società, che si sono verificate all’indomani del 2008. In quel momento, le aziende hanno dovuto rivedere le loro strategie, pensare fuori dagli schemi, ma non tutte sono sopravvissute a questa fase. Molte vacillano ancora oggi. Alcune hanno avuto successo attraverso modi inutilizzati prima. 

 

Una tale incertezza richiama necessariamente una generazione di professionisti e dirigenti talentuosi e ingegnosi. Pertanto, vogliamo offrire agli studenti di economia e commercio l’opportunità di affrontare casi di studio reali, presentati da aziende leader mondiali all’interno di un ambiente lavorativo realistico. 

 

Per la sua edizione 2020, abbiamo rimodellato il Rome Business Game dalla testa ai piedi. Una simulazione completamente rinnovata e migliorata - 5 divisioni di lavoro, un obiettivo globale e 5 specifici, un programma di mentoring, ed una struttura maggiormente interattiva e funzionale. 

 

Mai così stimolante. Mai così avvincente. Il nostro miglior RBG di sempre. 

 

Siamo più sicuri che mai, il Rome Business Game sarà un’esperienza da ricordare per tutta la vita. Una occasione unica non solo per allargare i vostri orizzonti accademici e professionali, ma anche per un profondo arricchimento personale. Incontrare nuovi amici, praticare l’inglese, migliorare le vostre soft skills. 

 

Essere un buon manager, infatti, non è semplicemente possedere capacità tecniche e teoretiche; richiede altresì una brillante padronanza di capacità trasversali: consapevolezza del business, intelligenze emotiva, lavoro di squadra, critical thinking, e negoziazione, tra le altre. 

 

Essere un leader, piuttosto che rimanere un boss. 

 

Non vediamo l’ora di incontrarvi tutti. Un gruppo diversificato e dinamico di futuri professionisti, dirigenti e leader, guidati da un obiettivo comune di sfidare se stessi, collaborare, condividere le vostre conoscenze e gareggiare equamente. 

 

Sei pronto per la sfida? 
Che i giochi abbiano inizio. 

 

Luca M. Giraldin von Lahnstein

Director, Rome Business Game 2020

Coloro che vogliono essere competitivi nel mondo lavorativo di oggi, possono trarre grandi vantaggi dalla frequentazione di un Master Internazionale.

I programmi di Master Internazionali possono aprire le porte ad una carriera di successo ed aiutarti a crescere sia professionalmente che personalmente. Tuttavia, richiedono ambizione, responsabilità e disciplina. 

 

La globalizzazione economica va di pari passo con l’internazionalizzazione della forza lavoro. I lavoratori oggi devono essere più aperti e capaci di interagire con colleghi e clienti provenienti da diversi background. Devono saper parlare più lingue ed essere consapevoli delle differenze culturali, competenze, queste, che non erano richieste alle precedenti generazioni. 

 

Coloro che vogliono essere in grado di navigare nel mondo lavorativo d’oggi possono trarre grandi vantaggi dai programmi di Master Internazionali. Questi non si riferiscono esclusivamente a corsi formativi all’estero. La maggior parte degli esempi riportati in questo articolo si riferisce a programmi all’estero, ma si può anche intraprendere un programma di Master Internazionale all’interno della propria nazione d’origine. 

 

Fatti notare con un Master Internazionale

Coloro che frequentano un programma di Master internazionale acquisiscono una varietà di competenze che gli permette di avere successo nel mondo lavorativo attuale. Ma quali sono esattamente queste competenze? 

 

Mentalità internazionale 

I datori di lavoro sono sempre più alla ricerca di personale che possieda esperienze internazionali, che abbia la capacità di comunicare con i colleghi, stakeholders, e clienti provenienti da un diverso background. Un Master internazionale vi aiuterà a sentirvi a vostro agio in un contesto multiculturale e i datori di lavoro lo sanno. 

 

Laddove il commercio diventa sempre più internazionale, non solo le grandi aziende cercano lavoratori internazionalmente orientati. Secondo una ricerca del 2016 svolta dalla USForex exchange company, il 58% delle piccole medio imprese americane hanno già una clientela internazionale. 

 

“La globalizzazione non è più una scelta per piccole e medio imprese di successo - è un imperativo strategico” ha affermato Karin Visnick, capo di USForex North America.

Questo trend fa comprendere che il valore del vostro Master internazionale cresce senza che voi dobbiate fare null’altro. 

 

Orizzonti più vasti

Studiare all’estero vi permetterà di immergervi in una nuova cultura, nuove tradizioni e, in linea generale, in un nuovo modo di fare le cose. Persino le espressioni facciali, il linguaggio del corpo, ed il gesticolare saranno nuovi e differenti per voi. Tutta questa novità vi aiuterà a sviluppare le competenze comunicative multiculturali richieste da tantissimi datori di lavoro internazionali. 

 

E questi sono solamente i benefit collegati all’interazione con persone provenienti dal paese in cui vi trovate a studiare. Non dimenticate che conoscerete anche persone di altre nazionalità, che, come voi, avranno intrapreso la sfida di studiare all’estero. Questo aggiungerà un ulteriore strato della vostra consapevolezza del mondo. Inoltre, in aggiunta, un ulteriore vantaggio di svolgere un master internazionale deriva dal fatto che un’esperienza di questo tipo permette di distruggere stereotipi e pregiudizi. 

 

Ancora, comprenderete meglio il vostro paese d’origine e imparerete ad apprezzarlo in un modo che non avreste mai immaginato. Lo vedrete da una diversa angolatura e le scoperte che farete vi sorprenderanno sicuramente. 

 

Esperienza internazionale sul vostro CV

I datori di lavoro noteranno la vostra esperienza internazionale sul vostro curriculum e la apprezzeranno. Sarà un segnale per captare la presenza di quelle competenze aggiuntive quali comunicazione multiculturale, lingue, e responsabilità, solo per nominarne alcune. 

 

Possedere un CV culturalmente diversificato è certamente un vantaggio nel mondo lavorativo di oggi, altamente competitivo. Descrivere la vostra esperienza internazionale vi farà notare in mezzo ai vostri competitori non solo perché molti candidati non possiedono la stessa internalizzazione, ma anche perché dimostra che siete pronti per andare oltre e che siete avventurosi e non avete paura di prendere decisioni importanti nella vostra vita. 

 

Competenze multi-linguistiche

Una cosa è studiare una lingua straniera a scuola; un’altra è vivere effettivamente nel paese in cui quella lingua viene parlata. Anche se conoscete perfettamente la lingua, incontrate comunque dei limiti nel parlare con i madrelingua, ma con il tempo sarete sempre più confidenti nell’utilizzo della stessa. Alcune università sanno che la lingua può costituire una barriera e cercano di porvi rimedio. L’École Polytechnique (Francia), ad esempio, offre una preparazione di 3 mesi prima dell’inizio dei corsi, dove gli studenti internazionali ricevono lezioni intensive di francese e corsi specifici per conoscere meglio l’approccio francese al problem-solving. 

 

“Gli studenti internazionali godono di estrema considerazione da parte dell’amministrazione scolastica”, ha affermato Clara Carrera, che ha frequentato l’École Polytechnique per un programma di scambio internazionale di 2 anni. 

In aggiunta all’utilizzo della lingua nelle attività di tutti i giorni, questa verrà sfruttata anche all’interno del percorso accademico, attraverso compiti scritti, presentazioni, e partecipazione a discussioni e confronti in aula. E prima ancora di rendervene conto, potreste trovarvi a pensare in quella stessa lingua. 

 

Internships

Intraprendere un Master in un altro paese vi offre l’opportunità di assicurarvi un internship in una compagnia straniera. Questo rappresenta una vera spinta nella vostra carriera in quanto vi permetterà di crescere a vista d’occhio. 

Potrete conoscere l’ambiente lavorativo di un’azienda estera, e in base alla compagnia e alla nazione, sarete profumatamente retribuiti. 

 

Molte università e business schools sono ben consapevoli dei benefit di un internship e offrono attivamente tali opportunità. La Syracuse University (US) è una di queste. Permette agli studenti di partecipare al cosiddetto D’Aniello Entrepreneurial Internship Programme e lavorare direttamente con imprenditori, presidenti, o esecutivi senior di aziende altamente competitive che si trovano nell’area metropolitana di Syracuse, nello stato di New York. 

I datori di lavoro apprezzeranno il vostro desiderio di acquisire un'esperienza professionale durante il vostro percorso accademico, ma soprattutto, rafforzerà la vostra comprensione del mondo del lavoro e del modo in cui le aziende lavorano all’interno di un determinato paese. 

 

Dimostrazione di coraggio

La scelta di studiare all’estero non è presa con leggerezza. Richiede coraggio. Sarò in grado di interagire in un ambiente sconosciuto? Le mie competenze linguistiche sono sufficienti? Cosa faccio se finisco i soldi a metà del mio percorso? Sarò in grado di adattarmi al nuovo metodo di studio e di insegnamento? 

 

Ci sono così tante incertezze da considerare che sareste perdonati qualora decideste di non partire per un programma di master all’estero. Ma proprio questo è il motivo per cui prendere la decisione di partire, nonostante ci siano numerose difficoltà, è sintomo di forte determinazione e coraggio. 

 

Come essere ammessi ad un corso competitivo

Ottenere una formazione accademica di qualità e conseguenti prospettive di carriera internazionale, richiedono un forte impegno. 

I programmi presentati agli eventi di AccessMasters, per esempio, sono interessati a reclutare studenti da tutto il mondo, tuttavia solo laddove possiedano i requisiti di ammissione. Università ed aziende che partecipano a questi eventi cercano studenti brillanti con competenze linguistiche sufficienti, risultati accademici di livello, e una chiara idea di come la scuola da loro scelta possa aiutarli nel raggiungimento dei loro obiettivi. Perchè le università sono così selettive? Perché la conoscenza, la determinazione e obiettivi chiari sono essenziali per un percorso accademico di successo, ed ugualmente lo sono per lo sviluppo di una carriera internazionale. 

 

Una buona notizia è che molte tra le migliori università, organizzazioni locali ed internazionali offrono borse di studio basate sul merito, così da poter supportare gli studenti migliori. Per vincere queste borse di studio i candidati solitamente devono possedere un brillante percorso accademico a partire dalla laurea triennale e/o risultati elevati in test di ammissione quali GRE o GMAT. Assicurati di controllare che l’università dove vorresti andare offra opportunità di borsa di studio e leggi attentamente i dettagli del bando. Ricorda inoltre che la competizione per le borse di studio è molto elevata, ma se possiedi tutti i requisiti necessari, vale sempre la pena fare domanda. 

 

Ulteriore precisazione: un Master all’estero non va confuso con una vacanza o come un’opportunità di viaggio e lavoro all’estero. Certamente, avrete la possibilità di viaggiare e divertirvi, ma il vostro scopo principale sarà quello di impegnarvi e lavorare sodo. Gestire studio e lavoro può essere molto difficile, pertanto assicuratevi di affrontare questa avventura con il giusto spirito. Tuttavia, se volete combinare tutte queste esperienza, cercate dei percorsi che includano programmi di scambio e tirocini. 

I programmi di Master internazionali sono modellati per incontrare le richieste del mondo lavorativo di oggi. Offrono tanto, ma richiedono altrettanta dedizione, responsabilità e duro lavoro. Se credi di avere le competenze necessarie, allora non perdere queste opportunità! 

 

Scopri di più su come un Master può aiutarti a far crescere la tua carriera partecipando all’evento di Access Master che si terrà a Milano il 9 Ottobre 2019. Registrati gratuitamente a questo link

Eventi in Programma con Access Master - Roma e Milano


Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

L’operatore postale Globe Postal Service (GPS), già presente con oltre 2000 punti vendita in tutte le Regioni italiane, nel 2019 ha esteso il proprio servizio postale anche in Francia (Costa Azzurra) e Corsica.
Fondata nel 2013 da Cristiana Di Grazia e Stefano Paniconi, la GPS è stato il primo operatore postale privato ad immettere sul mercato italiano uno sticker, alternativo al tradizionale francobollo emesso da Poste Italiane, inizialmente valido per il solo invio di cartoline turistiche in Italia e nel mondo.


Un processo reso innovativo dall’introduzione di un qr-code su ogni sticker, che permette al mittente di tracciare la cartolina spedita e di allegarvi un video visualizzabile solo dal destinatario.
Come incentivo alla promozione del turismo in Italia, la GPS ha sempre dedicato i propri stickers alle città in cui è presente utilizzando le immagini più caratteristiche del territorio, inoltre presso ogni punto vendita la società ha sempre installato una casetta delle lettere di colore giallo che, ancora oggi, contraddistingue il brand GPS!
In sei anni di attività la società ha quindi installato oltre 2000 cassette delle lettere e questo le ha permesso di realizzare la rete di raccolta postale privata più capillare d’Italia, alternativa a quella tradizionale di Poste Italiane.


La rete, inizialmente destinata alla sola raccolta delle cartoline turistiche spedite con sticker GPS, è oggi destinata anche alla raccolta di posta ordinaria nazionale e raccomandata che è possibile spedire utilizzando un apposito sticker prodotto dalla GPS.
Consolidata l’affermazione nazionale, la GPS ha cominciato a guardare all’Europa e, in particolare, alla Francia come una delle nazioni con maggior affluenza turistica.
Un significativo lavoro di progettazione strategica e un produttivo rapporto relazionale con le autorità nazionali ed i partner commerciali francesi hanno segnato una importante svolta non soltanto per la GPS ma per tutto il mercato postale italiano: la Globe Postal Service rientra infatti tra le 48 società postali autorizzate dall’Arcep ad operare in Francia e, ad oggi, è il primo ed unico operatore italiano ad aver conseguito la licenza postale francese.
La società esporterà il suo business model in Francia con la sola differenza di installare presso i punti vendita francesi cassette delle lettere di colore arancione anziché giallo.
In attesa di valutare l’espansione del proprio servizio anche in altri Stati Europei, attività che sarà condotta anche in sinergia con Carriere Internazionali, è entrata a far parte della galassia GPS anche la app PEM – pick the emotion – che una volta scaricata sugli smartphone consente di inviare, in tutto il mondo, e direttamente a destino, le foto presenti nella galleria del cellulare sotto forma di cartoline.

Wall Street English il brand leader mondiale nell’insegnamento della lingua inglese.

Fondata in Italia nel 1972, in un momento in cui sempre più persone desiderano imparare l’inglese per motivi personali e professionali, l’azienda si è estesa rapidamente in Svizzera e poi in Spagna e nel resto d’Europa.
Oggi Wall Street English è il leader di mercato nel settore English Language Education ed è presente in 28 nazioni del mondo con oltre 400 centri. Nel nostro paese, Wall Street English è presente sul territorio con oltre 70 centri.
Il successo della crescita di Wall Street English è dovuto alla combinazione del miglior metodo didattico e dei migliori contenuti formativi con le più innovative tecnologie, allo scopo di rendere l’apprendimento più efficace e veloce ed aiutare gli studenti a raggiungere i propri obiettivi con successo.

IL MONDO WALL STREET ENGLISH
La presenza del marchio Wall Street English è diffusa su scala internazionale:
• oltre 400 centri il tutto il mondo in 4 continenti e 28 nazioni
• oltre 45 anni di esperienza e un metodo di successo certificato ISO:9001
• oltre 3.000.000 di studenti in tutto il mondo hanno appreso o perfezionato con WSE la conoscenza della lingua inglese.

 

IL METODO D’INSEGNAMENTO
Grazie a centri all’avanguardia, a programmi innovativi e Tutor altamente qualificati, Wall Street English offre la garanzia di un metodo di apprendimento naturale, personalizzato e, soprattutto, efficace. Un metodo che nel corso degli anni si è aggiornato per fornire a tutti gli studenti il supporto necessario delle nuove tecnologie per integrare il lavoro svolto presso i centri con accesso a informazioni e servizi fruibili anche online.
Apprendimento naturale: con Wall Street English si impara l’inglese nello stesso modo in cui i bambini acquisiscono la padronanza della loro madrelingua, un processo spontaneo e intuitivo che avviene attraverso attività didattiche diversificate: sessioni multimediali, incontri con insegnanti madrelingua, conversazioni e altre attività complementari nei Social Club.
Insegnamento personalizzato: in Wall Street English i corsi sono progettati ad hoc, secondo i tempi, le esigenze e il livello di partenza di ciascuno studente. Ogni programma è definito con l’aiuto di un consulente didattico con cui si progettano piani di studio personalizzati che coprono tutte le aree di specializzazione.
Programmi efficaci: i risultati ottenuti dall’azienda sono la prova della validità del metodo e del grado di apprezzamento del servizio. In particolare, la percentuale delle re-iscrizioni ai corsi Wall Street English ha raggiunto un livello di fidelizzazione tra i più elevati nella media di mercato.

 

I CORSI DI INGLESE
• Personal English: con il nostro metodo, completo e coinvolgente, e con livelli di corso che spaziano dal principiante fino all’inglese altamente avanzato, costruiamo un progetto formativo specifico e personalizzato.
• English FIT for Business – For Career – For Students – For Travel è un corso personalizzato, dai contenuti mirati, per coprire aree di bisogno specifiche: business, carriera, studio e viaggio
• ForToday: un prodotto unico in collaborazione con il Financial Times – un valido alleato per potenziare l’inglese business
• Market Leader by Wall Street English: il corso blended di Business English creato da Wall Street English e Pearson, con un unico scopo: garantire i contenuti migliori, realizzati con fonti autorevoli come il Financial Times e le risorse didattiche più significative sul mercato.
Preparazione Certificazioni IELTS, TOEFL, TOEIC, Pearson Test of English Academic: i nostri corsi aiuteranno gli studenti a sviluppare le competenze necessarie a superare i più importanti test linguistici.

Non perdere l’occasione di uno sconto speciale dedicato ai partecipanti dell’International Career Festival. Contattaci subito per prenotare la tua consulenza
personalizzata!
Wall Street English
numero verde: 800.81.80.80

 

Wall Street Institute Master Italia Srl
Sede legale: Corso Buenos Aires, 79 -­‐ 20124 Milano P.IVA e Registro Imprese Milano 07238710961 -­‐ CS. €110.000,00 Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Pearson Plc

EUROCONTROL offre numerose opportunità di tirocinio per studenti e neolaureati brillanti che sono alla ricerca di una prima esperienza professionale. 

Ogni anno, più di 100 giovani partecipano al programma di tirocinio nelle varie aree dell’ente: business, risorse umane, comunicazione, ecc. 

 

Per opportunità simili visita la sezione: Organizzazioni Internazionali 

 

Ente: Con oltre 40 nazionalità e due lingue ufficiali, EUROCONTROL è un’organizzazione intergovernativa che lavora con gli stakeholders al fine di supportare tutti gli aspetti dell’aviazione Europea, attingendo alla competenza degli esperti mondiali in materia di aviazione. Il loro scopo è quello di costruire, insieme ai loro partners, un Cielo Unico Europeo che guidi il traffico aereo comunitario. 

 

Dove: varie sedi 

 

Quando: la durata dei tirocini va dai 3 ai 12 mesi 

 

Destinatari: studenti e neolaureati

 

Scadenza:  aperto 

 

Descrizione dell’offerta: il programma di tirocinio include un sistema di mentoring, che garantisce la supervisione da parte di uno degli esperti del settore scelto; nonché un ambiente di lavoro altamente selezionato con strutture all’avanguardia. 

 

Requisiti: I tirocinanti devono possedere i seguenti requisiti: 

  • nazionalità di uno degli Stati Membri dell’EUROCONTROL o dell’ECAC;
  • essere iscritti ad un corso di laurea specialistica/dottorato/neolaureati. In quest’ultimo caso, il tirocinio deve aver inizio entro 12 mesi dal conseguimento del titolo; 
  • essere maggiorenni al momento dell’inizio del tirocinio ai sensi della legge dello stato di cittadinanza;
  • ottima conoscenza di Inglese e/o Francese (sia scritta che orale). La conoscenza di una lingua ulteriore è apprezzata. Per i tirocini a Maastricht  è sufficiente la sola conoscenza dell’inglese;
  • essere disoccupati al momento della domanda di tirocinio. 

 

Retribuzione: è prevista una indennità forfettaria di €900 mensili oltre al rimborso delle spese di viaggio e la copertura dei costi di visto per cittadini extracomunitari 

 

Guida all’application: Le candidature possono essere presentate esclusivamente online, attraverso l’inserimento di un CV aggiornato in formato EUROPASS e dopo aver risposto alle domande motivazionali, di disponibilità e di scelta dell’area di tirocinio. 

 

Link utili: Traineeships 

EUROCONTROL

 

Contatti Utili:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

a cura di Giulia Ibba

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE


Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Oggi più che mai è importante ricordare l’operato di una grande figura storica che ha combattuto per i suoi ideali: Nelson Mandela.


In un’epoca in cui i confini fra gli Stati diventano solchi profondi che segnano l’umanità, in cui le differenze di culture e di popoli vengono disegnate come un’onda di minaccia per l’integrità di uno Stato, in cui regnano sovrani i pregiudizi di etnie e sociali, è nostro dovere ricordare chi, invece, ha lottato per i diritti civili, contro il razzismo e la segregazione di razza, a favore della pace e dell’uguaglianza.


Dichiarata nel 2009 dalle Nazioni Unite, la Giornata Internazionale di Nelson Mandela viene celebrata ogni 18 Luglio, data del compleanno dell’attivista sudafricano.

Uomo paziente e determinato, Nelson Mandela fu il simbolo dell’anti-razzismo: egli divenne il primo presidente non bianco del Sudafrica, fu il leader del movimento anti-apartheid e grazie a lui il suo Paese divenne libero e democratico.

Mentre scontava il suo ergastolo in carcere per aver aderito all’African National Congress (Congresso Nazionale Africano), “Nelson Mandela Libero” veniva urlato dalle orde di nattivisti anti-apartheid. Nel 1990 le proteste furono così efficaci da restituire la libertà a quell’uomo che di libertà viveva e combatteva.

Nel 1993, all’età di 74 anni, Nelson Mandela vinse il Premio Nobel per la pace, non prima però di aver ricevuto il Premio Sakharov per la libertà di pensiero nel 1988 e il Premio Lenin per la pace nel 1990.

Il nome che gli fu attribuito alla nascita non fu Nelson, assegnato alle scuole elementari, bensì Rolihlahla che letteralmente significa “colui che provoca guai”. E di guai al governo di etnia bianca del Sudafrica ne combinò, liberando le persone dai pregiudizi e dalla cattiveria, insegnando l’importanza della libertà di pensiero e di difesa di essa.


«Ho combattuto contro il dominio bianco ed ho combattuto contro il dominio nero. Ho perseguito l’ideale di una società democratica e libera.»

 

A cura di Valeria Verna

Il Young Diplomats Forum (YDF) è un programma intensivo di una settimana che offre sessioni pratiche, workshops, esercizi di politica internazionale e visite istituzionali, guidato da un gruppo di esperti internazionali del settore, con lo scopo di formare e rafforzare le capacità di giovani ed aspiranti diplomatici. 

 

Per opportunità simili visita la sezione: Organizzazioni Internazionali 

 

Ente: Il Global Diplomatic Forum (GDF) si occupa di creare un canale diretto di interazione tra i vari stakeholders diplomatici del mondo. 

Il loro scopo è di facilitare lo scambio di idee e conoscenze, attraverso la costruzione di ponti per permettere un reciproco comprendimento e cooperazione. 

In aggiunta, supportano e rafforzano gli obiettivi della comunità diplomatica attraverso la ricerca, analisi e report, ed altresì organizzando eventi e summit di alto profilo. 

 

Dove: Bruxelles 

 

Quando: dal 2 al 6 Settembre 2019 

 

Destinatari: giovani leader interessati al mondo della diplomazia 

 

Scadenza:  15 agosto 2019

 

Descrizione dell’offerta: L’evento è organizzato in modo tale da poter riconoscere, rafforzare e creare la prossima generazione di diplomatici. Questa comunità di brillanti futuri leader potrà acquisire nozioni, strumenti ed opportunità di relazionarsi con i principali stakeholders in un momento cruciale della loro carriera e di espandere le loro conoscere sì da poter influenza leader globali. 

 

La 13esima edizione del Young Diplomats Forum (YDF) è un incontro di 100 giovani ed aspiranti diplomatici provenienti da oltre 75 paesi che affronta tematiche di affari internazionali. 

Il procedimento e i vari workshops del forum permettono a giovani diplomatici di avvicinarsi ad Ambasciatori, MPs, MEPs, ufficiali governativi, Media ed esperti di diplomazia e di affrontare tematiche attuali su affari globali. Inoltre, il YDF è un’esperienza culturale e di intrattenimento che permette di creare un network tra tutti i partecipanti ed di avvicinarsi alle istituzioni del paese ospitante. 

 

Requisiti: non sono specificati requisiti particolari se non quello di essere interessati alla carriera diplomatica

 

Quota: La quota di partecipazione è di £995. La quota include alloggio condiviso dal 1 al 6 Settembre. Cibo (colazione e pranzo), accoglienza, visite istituzionali e culturali sono tutte incluse. Per i delegati che non voglio usufruire dell’alloggio la quota è di £695.

 

Guida all’application: Per procedere all’application è necessario inviare un CV aggiornato ed una dichiarazione personale che esponga le proprie aspirazioni da leader: What impact do you want to have through your career? (non più di 500 parole) a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Link utili: Link all’offerta 

Pagina ufficiale dell’ente

 

Contatti Utili:  email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Tel: +44(0) 208 853 3293

 

a cura di Giulia Ibba 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE


Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Ciao lettrici e lettori. 

 

Io sono Giulia e ho 28 anni. Sono nata in Sardegna e mi sono trasferita a Roma nel 2009 per iniziare l’Università di Giurisprudenza. 

All’età di 16 anni la mia vena di cittadina del mondo si è fatta sentire, avendo vissuto in America per un anno e frequentato l’ultimo anno di Liceo. Già allora capii l’importanza di svolgere esperienze formative all’estero, che non solo contribuiscono dal punto di vista culturale, ma sono altrettanto fondamentali e competitive nel mondo lavorativo. 

 

Laureata nel 2014, dopo aver viaggiato per un po’, ho intrapreso la pratica forense, come da prassi, ottenendo l’abilitazione alla professione di avvocato nel 2018.
Il diritto e la giurisprudenza sono la mia passione, ma non offrendomi la possibilità di muovermi ed esplorare quanto avrei desiderato, dopo aver svolto una esperienza professionale in Canada, Montreal, ho deciso di dare una scossa alla mia carriera, partecipando al bando Torno Subito della Regione Lazio. 

Il bando, che consiste in un finanziamento per una esperienza formativa o professionale all’estero, mi ha permesso di svolgere un Master in Hospitality Business Management in Svizzera, con un conseguente tirocinio che ho fatto a Londra. 

 

Ed è così che mi trovo oggi nella redazione di Carriere, grazie all’Associazione Giovani nel Mondo che mi ha permesso di partecipare al bando e presso la quale attualmente svolgo la fase 2. 

 

Tanti anni fa ero io ad essere una lettrice del sito, il quale mi ha consentito di venire a conoscenza di tantissime opportunità (lo stesso bando Torno Subito) ed oggi, seppur brevemente, mi trovo dall’altro lato, sperando di aiutare tutti voi a trovare quella opportunità che vi offrirà una svolta professionale. 

 

Un abbraccio 

Giulia 

Carissimi Partecipanti, 

 

E’ con immenso piacere che vi do il benvenuto alla undicesima edizione del Rome Press Game. Questa simulazione, attentamente organizzata dall’Associazione Giovani nel Mondo, è stata pensata per offrire a tutti coloro appassionati di giornalismo, comunicazione, traduzione ed interpretariato, la possibilità di assaporare il lavoro di alcuni dei più importanti networks internazionali di giornalismo attualmente attivi. 

 

Durante i 4 giorni del Festival delle Carriere Internazionali nella magnifica capitale Italiana, i partecipanti al Press Game rivestiranno il ruolo di reporter o traduttori e collaboreranno con lo scopo di condividere le notizie relative alla conferenza. Ogni partecipante verrà inserito in un team, il quale dovrà affrontare stimolanti mansioni: interviste, comunicazioni radiofoniche e via web e reportage televisivo sono solo alcune delle divertenti attività che andrete a svolgere. Farete parte di un team di esperti attentamente selezionati che vi aiuteranno nello svolgimento delle attivitià e vi offriranno i consigli di cui avrete bisogno. 

 

Come ben saprete, ci vuol molto più di un semplice titolo di studio per diventare un buon giornalista. 

Nonostante una buona formazione sia assolutamente essenziale, per farsi notare all’interno del sistema giornalistico globale dovete acquisire tutte le competenze professionali e pratiche possibili. Il Rome Press Game è stato pensato proprio per questo e attraverso un approccio pratico, questo evento vi aiuterà a mettere in pratica le conoscenze che avete acquisito durante il percorso accademico, all’interno di un ambiente dinamico e multiculturale. 

 

Avendo io partecipato da studentessa, so personalmente che farete di questa esperienza un tesoro per il resto della vostra vita. Non è solo una possibilità di espandere le vostre competenze professionali nell’ambito giornalistico, di traduzione o interpretariato. E altresì divertimento puro e un’opportunità emozionante per conoscere persone provenienti da tutto il mondo e creare nuove relazioni interpersonali che dureranno tutta la vita. 

Avrete inoltre la possibilità di partecipare alla Fiera delle Carriere Internazionali gratuitamente, dove potrete incontrare numerosi rappresentanti di diverse università, aziende ed associazioni. 

 

Non vedo l’ora di incontrarvi tutti in questa prossima edizione del Press Game 2020 e di aiutarvi a fare un piccolo passo in più verso il raggiungimento dei vostri sogni. 

 

Un caro saluto 

 

Shanthi Kodituwakku Hettiarachchilage

Ciao internazionali!


Mi presento: sono Federica e ho 24 anni.


Cosa faccio nella vita? Bè, cerco di fare scelte che si rivelino utili a lungo termine per la mia formazione. Due anni fa ho concluso gli studi della triennale presso L’Orientale di Napoli. Di lì a poco, ho sperimentato vari percorsi di crescita che mi hanno portata in Cina e in svariati ambienti lavorativi. Svariati, appunto, ma tutti con un denominatore comune: “l’internazionalità”.
Dico spesso di essere una ragazza con la mente internazionale e il cuore napoletano. So che c’è tanto al di là del mio campo visivo e questo tanto io vorrei esplorarlo tutto, ma conservando un cuore napoletano, un cuore nazionale... perché questo “tanto e tutto” è in Italia che vorrei riportarlo per trasmettere quell’internazionalità che ho dentro entro i confini nazionali: andare oltre confine entro i nostri confini senza per questo utilizzare una logica separativa.


E’ questa la ragione che mi ha spinta a candidarmi per il tirocinio presso GIOVANI NEL MONDO: il mio desiderio di integrazione e apertura verso tutto ciò che è altro e/o diverso da me.
Ho trovato ciò che stavo cercando? Assolutamente sì. Apertura è la parola chiave. Conoscere l’esistenza di una possibilità è il primo passo verso il raggiungimento dell’obiettivo.
Ecco, con GIOVANI NEL MONDO, io “conosco” straordinarie possibilità che mi aprono la mente e mi avvicinano ad obiettivi sempre più appetibili. Sono fortemente motivata in questo percorso e mi auguro di trasmettere un briciolo di questa motivazione attraverso il mio impegno e la mia dedizione per la redazione.


Auspico che tutti voi, giovani nel mondo, dalla mente internazionale, ricerchiate possibilità come questa e ve ne serviate per la vostra crescita, morale e professionale.
Grazie.

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.