Se sei appassionato d’arte e vuoi essere il visitatore d’eccellenza dei Musei Vaticani, allora questo tirocinio potrebbe fare al caso tuo!

 

Per opportunità simili visita la sezione: Altre opportunità

 

Ente: I Musei Vaticani sono il museo nazionale della Città del Vaticano. Fondati da papa Giulio II nel XVI secolo, occupano gran parte del vasto cortile del Belvedere e sono una delle raccolte d'arte più grandi del mondo, dal momento che espongono l'enorme collezione di opere d'arte accumulata nei secoli dai papi: la Cappella Sistina e gli appartamenti papali affrescati da Michelangelo e Raffaello sono parte delle opere che i visitatori possono ammirare nel loro percorso. Benché i musei si trovino interamente in territorio vaticano, il loro ingresso si trova in territorio italiano, in viale Vaticano 6 a Roma.

 

Dove: Roma

 

Quando: Gli stage sono semestrali con inizio nel mese di ottobre o nel mese di aprile

 

Destinatari: Diplomati o laureati nel settore

 

Scadenza: La candidatura va inoltrata almeno 4 mesi prima dell’inizio del semestre successivo (entro la fine di maggio per il semestre in partenza ad ottobre, entro la fine di novembre per il semestre in partenza ad aprile)




Descrizione dell’offerta: Ogni stagista è assegnato ad un progetto specifico ed inserito in un gruppo di lavoro, venendo coinvolto nell’attività giornaliera del museo attraverso mansioni di supporto a diversi uffici: accoglienza dei visitatori; didattica; comunicazione; laboratori di restauro; reparti e molto altro.

Il programma di stage prevede inoltre attività formative quali seminari, conferenze, e visite guidate appositamente programmate al fine di conoscere meglio la realtà museale con le sue molteplici attività e di facilitare la pratica, il confronto e l’approfondimento delle rispettive competenze accademiche e professionali.

Al termine del periodo, in una giornata conclusiva, sarà chiesto a ciascuno di esporre pubblicamente una breve relazione sul lavoro svolto.

 

Requisiti: Di seguito i requisiti previsti per inoltrare la domanda di partecipazione: 

 

-curriculum vitae et studiorum;

-documento d’identità valido;

-diplomi o attestati;

-lettera motivazionale;

-almeno 2 lettere ufficiali di referenze professionali, rilasciate dagli enti di formazione o da eventuali precedenti datori di lavoro.



Retribuzione: Nessuna retribuzione prevista

 

Guida all’application: Invia la tua candidatura a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. rispettando i requisiti sopraelencati

 

 Informazioni utili: I candidati stranieri devono avere una conoscenza base della lingua italiana 

 

Link utili

-Pagina dell’annuncio

-Regolamento

 

Contatti Utili:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

a cura di Federica Mataluna

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE


Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Pubblicato in Altre opportunità.

Questa posizione si trova nell'Ufficio legale (LEG) della sede del World Food Programme a Roma. Il responsabile legale sarà assegnato al ramo amministrativo e del diritto del lavoro (LEGA), che fornisce servizi legali su tutti gli aspetti del rapporto di lavoro tra il WFP e il suo personale. Il responsabile legale può, tuttavia, lavorare su incarichi in altre aree di attività all'interno di LEG in base alle esigenze aziendali e agli interessi personali espressi. Pensi di essere il candidato ideale per questo lavoro? Invia il tuo CV al WFP!

 

Per opportunità simili visita la sezione: Nazioni Unite e Organizzazioni Internazionali.

 

Ente: Il World Food Programme delle Nazioni Unite è la più grande agenzia umanitaria al mondo che combatte la fame a livello globale. La missione del WFP è di aiutare il mondo a raggiungere la Fame Zero nelle nostre vite. Ogni giorno il WFP lavora per garantire che nessun bambino vada a letto affamato e che i più poveri e vulnerabili, in particolare donne e bambini, possano accedere al cibo di cui hanno bisogno.

 

Dove: Roma, Italia.

 

Quando: NS.

 

Destinatari: Laureati in giurisprudenza con esperienza di pratica forense.

 

Scadenza: 19/09/2019.

 

Descrizione dell’offerta

Sotto la supervisione di più alti funzionari legali, il responsabile legale P2 sarà responsabile per i seguenti compiti, con particolare attenzione alle questioni relative allo status legale, ai diritti e agli obblighi del WFP e dei suoi dipendenti:

  • Effettuare ricerche e analisi legali su questioni di natura sostanziale e procedurale;
  • Rivedere una varietà di documenti legali, inclusi accordi, protocolli d'intesa e contratti al fine di identificare le questioni legali e i rischi rilevanti e garantire la conformità con il quadro giuridico e la giurisprudenza applicabili;
  • Assistere nella preparazione della consulenza legale sull'interpretazione e l'applicazione dei regolamenti, delle regole, delle politiche e delle procedure interne del WFP, nonché delle convenzioni, risoluzioni e accordi applicabili;
  • Elaborare documenti legali inclusi pareri, relazioni, memorandum, comunicazioni, accordi e contratti;
  • Fornire supporto legale nel rappresentare il WFP in procedimenti e arbitrati amministrativi o tribunali;
  • Assistere nella preparazione della negoziazione e risoluzione delle controversie e controversie che coinvolgono il WFP e il suo personale;
  • Altri compiti correlati, incluso il viaggio di lavoro, come richiesto.

 

Requisiti

Istruzione:

  • Laurea magistrale in giurisprudenza o laurea in giurisprudenza con esperienza pertinente e formazione avanzata in diritto privato, commerciale o pubblico;
  • Deve essere qualificato per esercitare la professione o ammesso alla pratica forense da un ente nazionale o statale riconosciuto o società legale, o avere un'esperienza equivalente di pratica legale professionale.

 

Esperienza:

  • Almeno tre anni di esperienza nella pratica legale presso uno studio legale, un'organizzazione internazionale, un servizio governativo o una società;
  • Le precedenti esperienze di contenzioso e l'esperienza in un contesto internazionale sono un vantaggio ai fini della candidatura.

 

Conoscenze e competenze:

  • Capacità di lavorare con supervisione limitata;
  • Tatto e un alto grado di discrezione e riservatezza;
  • Conoscenza e capacità di applicare principi legali, concetti, procedure e terminologia per la revisione, l'esame e l'elaborazione di una serie di documenti legali;
  • Conoscenza di varie fonti di ricerca legale, tecniche e capacità di interpretare e applicare strumenti legislativi e redigere documenti legali;
  • Pensiero e redazione articolati e concisi;
  • Acume degli affari;
  • Forti capacità di pianificazione, organizzazione e gestione del tempo;
  • Abilità comunicative e interpersonali forti.

 

Competenze linguistiche:

  • Ottima conoscenza (livello C) della lingua inglese. Conoscenza intermedia (livello B) di una seconda lingua ufficiale delle Nazioni Unite: arabo, cinese, francese, russo, spagnolo e / o lingua di lavoro del WFP, portoghese. Il francese e / o lo spagnolo saranno considerati un vantaggio.

 

Retribuzione: Prevista.

 

Guida all’application: Per candidarsi a questa posizione è necessario compilare il form presente sulla pagina web dell’offerta.

 

Link utili

Offerta

WFP

 

Contatti Utili:  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



a cura di Riccardo Testa

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Il lavoro prodotto dal Centro Comune di Ricerca ha un impatto diretto sulla vita dei cittadini dell’Unione, contribuendo, tramite i risultati delle varie ricerche, a creare un ambiente sicuro ed ecosostenibile per tutti. Il tirocinio si svolgerà nella Food Security Unit.

 

Per opportunità simili visita la sezione: Europa

 

Ente: Il Centro comune di ricerca è il servizio scientifico interno della Commissione. Fornisce un supporto al processo decisionale dell'UE mediante consulenze scientifiche indipendenti e basate su prove concrete.

 

Dove: Ispra (Roma)

 

Quando: Il tirocinio ha la durata di 5 mesi

 

Destinatari: Candidati con una laurea in Scienze alimentari, ambientali, geografia o aree simili.

 

Scadenza:  Il prima possibile

 

Descrizione dell’offerta: Principali compiti e responsabilità:

  • aiutare nella creazione, nel miglioramento e nel monitoraggio del Common Agricultural Policy;
  • fornire informazioni sulle caratteristiche dell’ambiente nelle aree agricole.

 

Requisiti

  • Laurea in Scienze alimentari, ambientali, geografia o aree simili.
  • esperienza nell’analisi dei dati;
  • livello B2 di inglese.

 

Retribuzione: Contribuito mensile

 

Guida all’application: Dopo essersi registrati, compilare il form online.

 

Link utili

Descrizione dell’offerta (Code: 2019-IPR-D-000-012488 - ISPRA)

Centro Comune di Ricerca

 

Contatti Utili:  Compilare il form online per ulteriori informazioni

 

a cura di Sara Crepaldi

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE


Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Pubblicato in Europa.

Se la tua passione è la comunicazione, non farti sfuggire questa opportunità di stage con Greenpeace. Acquisisci nuove abilità e migliora il tuo curriculum con questa esperienza da vivere tutta nella capitale. Invia il tuo CV!

 

Per opportunità simili visita la sezione: Cooperazione

 

Ente: Greenpeace organizza campagne per proteggere l’ambiente, promuovere la pace e incoraggiare le persone a cambiare abitudini. Inoltre, si occupa di indagare e denunciare i crimini ambientali, sforzandosi di rendere il cambiamento una concreta possibilità.  

 

Dove: Roma

 

Quando: lo stage ha una durata di 3 mesi

 

Destinatari: studenti o giovani formati comunicazione

 

Scadenza:  29/11/2019

 

Descrizione dell’offerta

-seguire ed elaborare le rassegne stampa quotidiane su Greenpeace e le sue attività;

-traduzione e redazione dei comunicati stampa e dei contenuti per il sito istituzionale nonché per i canali social dell’associazione;

-un ruolo proattivo nella gestione dei contatti con la stampa, nel recall dei comunicati e nella stesura dei testi per testate con cui Greenpeace collabora;

-supporto alle attività di moderazione delle community social di Greenpeace;

-possibilità di partecipare alla redazione del Greenpeace News e al team editoriale integrato.

 

Requisiti

-inglese scritto e parlato ottimo;

-formazione in comunicazione;

-interesse per i modelli e i linguaggi della comunicazione digitale;

-passione per l’ambiente;

-voglia di imparare.

 

Retribuzione: possibilità di un’indennità mensile

 

Guida all’application: chi intende candidarsi può inviare il proprio CV a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto: Rif: Stage Comunicazione e una lettera motivazionale nella quale indicherà le aspettative e i motivi per i quali vuole effettuare uno stage a Greenpeace e le pregresse esperienze di stage o lavoro

 

Link utili

Pagina dell’offerta

 

Contatti Utili:  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



a cura di Valentina Murace

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Negli ultimi anni, il WFP ha risposto a un livello senza precedenti di emergenze, pur mantenendo le operazioni in corso. Questa crescente domanda estende l'organizzazione, il che significa che il WFP deve trovare nuovi approcci e nuovi modi di lavorare per garantire che stanno indirizzando ogni risorsa disponibile alle persone che serviamo.

Nel contesto di un mondo che cambia e di un PAM che cambia, nel 2015 è stata istituita la Divisione Gestione dell'innovazione e della conoscenza per gestire il cambiamento e promuovere l'innovazione all'interno dell'organizzazione. Il team sta lavorando direttamente con la leadership del WFP per guidare progetti strategici con priorità aziendale.

 

Per opportunità simili visita la sezione: Nazioni Unite e Organizzazioni Internazionali.

 

Ente: Con 86,7 milioni di persone assistite in circa 83 paesi ogni anno, il World Food Programme (WFP), la cui sede è a Roma, è la principale organizzazione umanitaria e agenzia delle Nazioni Unite impegnata a salvare e cambiare le vite, fornendo assistenza alimentare nelle emergenze e lavorando con le comunità per migliorarne la nutrizione e costruirne la resilienza.

 

Dove: Roma, Italia.

 

Quando: NS.

 

Durata: 6 mesi.

 

Destinatari: Laureati in economia, business o ingegneria con esperienza professionale rilevante.

 

Scadenza: 26/09/2019.

 

Descrizione dell’offerta: A seconda del momento dell'adesione, dell'esperienza specifica del candidato e delle attuali priorità aziendali, il Project Manager sarà responsabile della consegna completa di un progetto con il supporto di 1-2 risorse junior. Esempi di risultati specifici sono:

  • all'interno del WFP e parte di un team di progetto inter-agenzia: esplorare i vantaggi della potenziale collaborazione globale / locale con le agenzie affiliate; supportare l'identificazione delle migliori pratiche di strategia operativa per la collaborazione e supportare il trasferimento di conoscenze tra Cos; supportare il team di gestione delle modifiche delle riforme delle Nazioni Unite per eseguire analisi interne sull'efficacia e l'efficienza dell'erogazione del servizio, rivedere gli attuali approcci di servizio a livello globale e nazionale e supportare i lanci pilota secondo necessità;
  • Revisioni strategiche, riorganizzazioni e progetti di miglioramento dell'efficienza all'interno del PAM e per altre agenzie delle Nazioni Unite: lavorare su iniziative per garantire che le operazioni del PAM e di altre agenzie delle Nazioni Unite siano adeguate allo scopo. Ciò potrebbe includere una revisione del ruolo del quartier generale rispetto al ruolo dell'Ufficio regionale, una revisione della portata geografica degli Uffici regionali, una revisione dell'impronta del Paese o iniziative di eccellenza dei costi che lavorano con le divisioni coinvolte nel cambiamento;
  • Supporto aggiuntivo per le esigenze della divisione: supporto alla revisione della gestione delle conoscenze e alla condivisione delle migliori pratiche; richieste di supporto aggiuntive, a seconda di quanto richiesto.

 

Requisiti

Istruzione: preferenza per una laurea in economia, business o ingegneria

 

Esperienza: 3-7 anni di esperienza nazionale e / o internazionale progressivamente responsabile in una posizione relativa agli affari internazionali. Sono richiesti 1-2 anni di esperienza nella gestione del cambiamento, nella consulenza gestionale o finanziaria. È auspicabile un'esperienza lavorativa aggiuntiva.

 

Oltre alla ottima conoscenza dell'inglese scritto e parlato, la padronanza di una seconda lingua delle Nazioni Unite è un vantaggio.

 

Retribuzione: Il WFP offre una retribuzione competitiva che sarà determinata dal tipo di contratto, dalle qualifiche e dall'esperienza del candidato selezionato.

 

Guida all’application: Per candidarsi è necessario compilare il modulo presente sulla pagina dell’offerta con le proprie informazioni personali.

 

Link utili

Offerta

WFP

 

Contatti Utili:  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



a cura di Riccardo Testa

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Il settore della sicurezza rappresenta oggi l'ambito lavorativo che offre le maggiori opportunità di carriera, di crescita professionale e di lavoro. Le attuali esigenze del contesto internazionale richiedono figure professionali in grado di soddisfare le emergenti necessità:

  • dei Dipartimenti, degli Uffici, delle Commissioni, dei Programmi e degli Istituti di Ricerca che si occupano della sicurezza comune, della lotta alla droga e al crimine nell’ambito del sistema delle Nazioni Unite (Commission on Narcotic Drugs, Commission on Crime Prevention and Criminal Justice, UNDCP, UNICRI, UNODC, UNHCR); 

  • degli Uffici e delle Agenzie della UE (FRONTEX, EUROPOL, EASO, CEPOL, EMCDDA) che si occupano della sicurezza comune e della lotta al terrorismo;

  • delle Forze di Polizia e delle altre articolazioni centrali dello Stato impegnate nelle azioni di contrasto al crimine e al terrorismo;

  • delle ONG attive nelle emergenze umanitarie in Paesi a rischio;

  • delle imprese che intendano insediarsi o effettuare investimenti all’estero in contesti critici o che vogliano sfruttare le opportunità di finanziamento della ricerca in ambito sicurezza.

PIANO DI STUDI

Il piano di studi è incentrato sull'analisi in chiave storica, economica, giuridica e sociologica delle problematiche legate alla sicurezza e prevede lo studio dei più diffusi ed efficaci strumenti di contrasto ai fenomeni di criminalità internazionale, con particolare riferimento a quelli resi disponibili dalle innovazioni tecnologiche, sia con insegnamenti di tipo politologico, giuridico ed economico, sia attraverso la partecipazione a laboratori applicativi che prevedono il confronto con qualificati operatori del settore. Tra questi si annoverano: (a) il laboratorio di Security management e intelligence, con simulazioni di scenari ed eventi che richiedono decisioni tempestive e adeguate per garantire la messa in sicurezza di persone e di beni ovvero per limitare e/o circoscrivere danni derivanti da attentati terroristici effettuati anche con strumenti non convenzionali; (b) il laboratorio di Analisi di quadranti geopolitici, finalizzato all’individuazione delle più significative aree di instabilità geopolitica e all’analisi di quadranti caratterizzati da parametri sociali, culturali, politici, militari ed etnici comparabili; (c) il laboratorio di Europrogettazione (in lingua inglese), finalizzato all'acquisizione di competenze nell'ambito della progettazione europea e volto a fornire un quadro delle opportunità di finanziamento offerte dall'UE e idonea conoscenza delle tecniche di scrittura collaborativa di idee progettuali in linea con i programmi di finanziamento della sicurezza, quali strumenti di supporto alle organizzazioni nei processi di innovazione e internazionalizzazione. Particolare attenzione è inoltre rivolta all'apprendimento linguistico. Il percorso prevede la possibilità di scegliere cinque insegnamenti e un laboratorio in lingua inglese, lo studio della lingua inglese a un livello avanzato con particolare riferimento alla terminologia e alla fraseologia utilizzate nelle sedi di cooperazione investigativa e giudiziaria e di una seconda lingua straniera a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco. Per consultare il piano di studi e i programmi degli insegnamenti accedere al seguente link

OPPORTUNITÀ PROFESSIONALI

 La specializzazione conseguita con il corso di laurea in Investigazione, criminalità e sicurezza internazionale, che prevede anche l’acquisizione di solide competenze linguistiche, consente di proporsi in ruoli altamente professionali connessi al rafforzamento della sicurezza nazionale e internazionale, all’ideazione, direzione e gestione di attività volte alla prevenzione e al contrasto della criminalità organizzata e del terrorismo di matrice ideologico-religiosa. Le competenze specialistiche acquisite sono altresì funzionali allo svolgimento di attività di analisi dei fenomeni criminogeni e di prevenzione delle condotte criminali per enti, istituzioni, centri di ricerca e organizzazioni non governative, nonché alla valutazione dei contesti geopolitici destinati ad ospitare attività e interessi economici del nostro Paese.

Scopri di più all’Open Day del 12 settembre 2019. Registrazioni al seguente link

 

Contatti
Ufficio orientamento
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: 06 510 777 409 



Per il 2020, abbiamo ridisegnato

Il Rome Business Game a 360°.

 

Più sfidante.

Più coinvolgente.

Straordinario come sempre.

 

Entra nel nostro team di Official 2.020.

 

-------

 

Cari amici del Festival delle Carriere Internazionali,

 

2020 + 2.0 = 2.020 – L’evoluzione del nostro progetto accademico di punta, sviluppato specificatamente per gli studenti ed i laureati delle discipline economiche, finanziarie e della gestione aziendale.

 

Ridisegnato a 360° - Un modello di simulazione completamente rivisitato e migliorato con 5 divisioni aziendali, obiettivi globali e specifici, un programma di mentoring ed una struttura inter-funzionale più sfidante ed interattiva.

 

Impara. Ridi. Ama. – Traendo ispirazione dal ns. progetto partner del RomeMUN, abbiamo migliorato i processi di gestione dei team e di approvazione dei progetti, spingendo verso la partecipazione attiva dei nostri Official ed aumentando il coinvolgimento emotivo dei partecipanti, dando loro l’opportunità di esprimere al meglio le proprie competenze ed esperienze in un’esperienza educativa e sociale mai vista prima.

 

Cerchiamo voi – Siamo alla ricerca di studenti, laureati e giovani professionisti dinamici e proattivi che vogliano unirsi al nostro staff 2020 come Official. Sarete un punto di riferimento per più di 350 studenti da 60 paesi al mondo. Gestirete in team un evento da 1,300 partecipanti, assieme a più di 20 istituzioni ed aziende internazionali. Godrete dei privilegi di essere membri dello staff con una sistemazione e mezza pensione gratuita e accesso VIP agli eventi ricreativi.

 

Accettate la sfida?

Vi aspettiamo nel nostro team 2020.

 

Candidatevi ora su https://giovaninelmondo.typeform.com/to/WRVdLj

Pubblicato in Altre opportunità.

Cari futuri partecipanti al RBG, 
Benvenuti al Rome Business Game 2020.

 

E’ con grande onore che, in qualità di Direttore della quinta edizione, vi do il benvenuto all’evoluzione 2.0 della nostra esperienza accademica globale e di punta, costruita specificatamente per studenti e laureati nel campo economico e commerciale. Fin dalla sua fondazione nel 2010, la competizione ha accolto migliaia di studenti nella “Città Eterna” di Roma, provenienti da ben 61 paesi nel mondo 

 

Abbiamo deciso di creare il Rome Business Game alla luce delle criticità affrontate da una prospettiva economica della nostra società, che si sono verificate all’indomani del 2008. In quel momento, le aziende hanno dovuto rivedere le loro strategie, pensare fuori dagli schemi, ma non tutte sono sopravvissute a questa fase. Molte vacillano ancora oggi. Alcune hanno avuto successo attraverso modi inutilizzati prima. 

 

Una tale incertezza richiama necessariamente una generazione di professionisti e dirigenti talentuosi e ingegnosi. Pertanto, vogliamo offrire agli studenti di economia e commercio l’opportunità di affrontare casi di studio reali, presentati da aziende leader mondiali all’interno di un ambiente lavorativo realistico. 

 

Per la sua edizione 2020, abbiamo rimodellato il Rome Business Game dalla testa ai piedi. Una simulazione completamente rinnovata e migliorata - 5 divisioni di lavoro, un obiettivo globale e 5 specifici, un programma di mentoring, ed una struttura maggiormente interattiva e funzionale. 

 

Mai così stimolante. Mai così avvincente. Il nostro miglior RBG di sempre. 

 

Siamo più sicuri che mai, il Rome Business Game sarà un’esperienza da ricordare per tutta la vita. Una occasione unica non solo per allargare i vostri orizzonti accademici e professionali, ma anche per un profondo arricchimento personale. Incontrare nuovi amici, praticare l’inglese, migliorare le vostre soft skills. 

 

Essere un buon manager, infatti, non è semplicemente possedere capacità tecniche e teoretiche; richiede altresì una brillante padronanza di capacità trasversali: consapevolezza del business, intelligenze emotiva, lavoro di squadra, critical thinking, e negoziazione, tra le altre. 

 

Essere un leader, piuttosto che rimanere un boss. 

 

Non vediamo l’ora di incontrarvi tutti. Un gruppo diversificato e dinamico di futuri professionisti, dirigenti e leader, guidati da un obiettivo comune di sfidare se stessi, collaborare, condividere le vostre conoscenze e gareggiare equamente. 

 

Sei pronto per la sfida? 
Che i giochi abbiano inizio. 

 

Luca M. Giraldin von Lahnstein

Director, Rome Business Game 2020

Pubblicato in Altre opportunità.

Carissimi Partecipanti, 

 

E’ con immenso piacere che vi do il benvenuto alla undicesima edizione del Rome Press Game. Questa simulazione, attentamente organizzata dall’Associazione Giovani nel Mondo, è stata pensata per offrire a tutti coloro appassionati di giornalismo, comunicazione, traduzione ed interpretariato, la possibilità di assaporare il lavoro di alcuni dei più importanti networks internazionali di giornalismo attualmente attivi. 

 

Durante i 4 giorni del Festival delle Carriere Internazionali nella magnifica capitale Italiana, i partecipanti al Press Game rivestiranno il ruolo di reporter o traduttori e collaboreranno con lo scopo di condividere le notizie relative alla conferenza. Ogni partecipante verrà inserito in un team, il quale dovrà affrontare stimolanti mansioni: interviste, comunicazioni radiofoniche e via web e reportage televisivo sono solo alcune delle divertenti attività che andrete a svolgere. Farete parte di un team di esperti attentamente selezionati che vi aiuteranno nello svolgimento delle attivitià e vi offriranno i consigli di cui avrete bisogno. 

 

Come ben saprete, ci vuol molto più di un semplice titolo di studio per diventare un buon giornalista. 

Nonostante una buona formazione sia assolutamente essenziale, per farsi notare all’interno del sistema giornalistico globale dovete acquisire tutte le competenze professionali e pratiche possibili. Il Rome Press Game è stato pensato proprio per questo e attraverso un approccio pratico, questo evento vi aiuterà a mettere in pratica le conoscenze che avete acquisito durante il percorso accademico, all’interno di un ambiente dinamico e multiculturale. 

 

Avendo io partecipato da studentessa, so personalmente che farete di questa esperienza un tesoro per il resto della vostra vita. Non è solo una possibilità di espandere le vostre competenze professionali nell’ambito giornalistico, di traduzione o interpretariato. E altresì divertimento puro e un’opportunità emozionante per conoscere persone provenienti da tutto il mondo e creare nuove relazioni interpersonali che dureranno tutta la vita. 

Avrete inoltre la possibilità di partecipare alla Fiera delle Carriere Internazionali gratuitamente, dove potrete incontrare numerosi rappresentanti di diverse università, aziende ed associazioni. 

 

Non vedo l’ora di incontrarvi tutti in questa prossima edizione del Press Game 2020 e di aiutarvi a fare un piccolo passo in più verso il raggiungimento dei vostri sogni. 

 

Un caro saluto 

 

Shanthi Kodituwakku Hettiarachchilage

Pubblicato in Altre opportunità.

Da tre anni, ormai, il corso si propone di dare una risposta alle maggiori questioni aperte in materia di migrazioni. Gli eventi dell’ultimo anno testimoniano una radicale modifica delle politiche di gestione delle migrazioni verso l’Europa e con esse dei connotati del fenomeno migratorio stesso, imponendo oggi nuove riflessioni. 

 

Per opportunità simili visita la sezione: Formazione 

 

Ente: L’Unione forense per la tutela dei diritti umani è un’associazione di avvocati fondata il 2 marzo 1968, con lo scopo di “diffondere  la conoscenza delle norme interne e di carattere internazionale riguardanti la tutela dei diritti umani e di promuoverne l’osservanza concreta ed effettiva in sede giurisdizionale, stragiudiziale, amministrativa e legislativa” (art. 2 dello Statuto).

Il Presidente in carica dell’UFTDU è l’avvocato Anton Giulio Lana.

 

Dove: presso il CNEL, viale David Lubin 2, Roma

 

Quando: Le lezioni si svolgeranno dalle 14:00 alle 17:30 nei seguenti venerdì del corrente anno: 4 ottobre, 11 ottobre, 18 ottobre, 25 ottobre, 31 ottobre (giovedì), 8 novembre 2019. 

 

Destinatari: Il corso non è destinato unicamente ad operatori del diritto o a rappresentanti delle ONG specializzate nel settore dei diritti umani ma altresì a funzionari della pubblica amministrazione, mediatori culturali, sociologi, medici, giornalisti, assistenti sociali nonché in generale a tutti coloro i quali intendano conseguire una specializzazione in materia.

 

Scadenza:  27 settembre 2019 

 

Descrizione dell’offerta: I dati dell’ultimo anno e mezzo depongono inequivocabilmente nel senso di una drastica riduzione degli ingressi, e tuttavia in Italia, ma anche nel resto d’Europa, la migrazione continua ad essere percepita alla stregua di un’emergenza e di un problema di sicurezza. Alcuni recenti interventi legislativi hanno poi pesantemente influito sui diritti dei migranti, con l’eliminazione dell’istituto della protezione umanitaria, la radicale modifica dei sistemi di accoglienza, la criminalizzazione di chi opera salvataggi in mare e, più in generale, con una progressiva riduzione delle tutele. Cosa si trova dunque alla radice dell’atteggiamento ostile nei confronti dei migranti? In che modo determinate politiche influenzano questa visione del mondo, spesso poco corrispondente a quanto ci racconta un’analisi per dati della realtà? Verso quale direzione intende andare l’Europa, quali soluzioni si propone di dare anche in modo di arginare le pulsioni contro i migranti? Quali sono i programmi di integrazione socio-culturale che si intende adottare? 

All’indomani delle ultime elezioni europee, da molti definite come le più importanti della storia dell’Unione e sul cui esito ha influito in larga misura proprio il dibattito su questo tema, il corso si prefigge non soltanto l’obiettivo di fornire una fotografia, il più possibile multidisciplinare ed esaustiva, del fenomeno migratorio in Italia e in Europa. Obiettivo primario è anzitutto individuare i legami esistenti tra le migrazioni, i suoi protagonisti e il nostro continente, oltre che analizzare le ragioni dell’adozione da parte dei governi europei (ma non solo) di strategie di comunicazione ostili e di politiche che hanno complessivamente affievolito i diritti dei migranti e dei richiedenti asilo. 

È per rispondere a questi ed altri interrogativi simili che l’Unione forense per la tutela dei diritti umani ha deciso di organizzare la III edizione del corso di specializzazione “Migrazioni, integrazione e democrazia. Profili giuridici, sociali e culturali”: una formazione specialistica che mira a fornire un quadro interdisciplinare della materia, attraverso l’analisi non solamente dell’aspetto prettamente giuridico o economico del fenomeno, ma altresì di quello demografico, nonché giornalistico, sociologico, medico e psicologico, cercando di giungere a una visione olistica della materia. Un taglio multidisciplinare di cui si è sentito chiaramente il bisogno, in risposta ai nuovi paradigmi della migrazione e che da quest’anno sarà altresì corroborato da una serie di interventi, interviste e dibattiti con chi opera sul campo, al fine di favorire la partecipazione attiva dei fruitori del corso. 

 

Requisiti: non sono richiesti requisiti particolari 

 

Costi: Per la frequenza al corso è dovuto un contributo a titolo di rimborso delle spese organizzative pari a € 366 (IVA compresa).

 

Guida all’application: Le iscrizioni dovranno pervenire alla segreteria dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani (Sig.ra Gioia Silvagni), tel. 06–8412940, email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  , inviando obbligatoriamente apposito modulo di adesione (vedi link utili), compilato unitamente alla copia del bonifico bancario con causale: “migrazioni nome cognome partecipante” (IBAN: IT12X0306909606100000060078).

 

Informazioni utili: Ai partecipanti verrà messo a disposizione il “Dossier Statistico Immigrazione 2018”, realizzato da Idos in partenariato con Confronti, con la collaborazione dell’UNAR e il sostegno dei fondi Otto per Mille della Tavola Valdese.

Il corso ha ricevuto il patrocinio dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) e del Consiglio Nazionale Forense (CNF). È stato richiesto altresì il patrocinio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR).  

Il corso è in attesa di accreditamento da parte del CNF per la formazione professionale. 

Per i sociologi partecipanti ai lavori è prevista l’attribuzione di C.N.P. (Crediti Formativi Professionali) nella misura e secondo le modalità stabilite dall’ANS.

Al fine di agevolare chi non potesse recarsi a Roma e voglia seguire il nostro Corso, anche quest’anno è stata predisposta la possibilità di seguirci in modalità telematica tramite una apposita piattaforma online. I discenti che scelgano la modalità telematica potranno dunque collegarsi all’orario del corso e seguire comodamente da casa o dal proprio ufficio la lezione in diretta, ciascuno attraverso le proprie credenziali e il proprio account.

 

Link utili: Link all’offerta 

Programma del corso 

Modulo di adesione

Unione Forense per la tutela dei diritti umani 

 

Contatti Utili:  

via Emilio de’ Cavalieri, 11 – 00198, Roma

Tel. +39 06 84 12 940 (Mon-Fri 09.00-18.30) / Fax +39 06 85300801

Per informazioni generali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Per informazioni sui corsi di formazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

a cura di Giulia Ibba 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE


Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.