C’è chi ha bisogno di te e della tua sensibilità verso temi che riguardano la tutela dei diritti umani. Potrai discuterne nella prima Biblioteca Interculturale di Roma insieme all’Associazione Cittadini del Mondo. Siamo tutti Cittadini del Mondo, ma renditi unico con questa esperienza!

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione  Cooperazione

 

Ente: Cittadini del Mondo è un’organizzazione di volontariato indipendente e senza fini di lucro, si propone di contrastare qualsiasi fenomeno di discriminazione ed esclusione sociale e di promuovere la parità di trattamento degli immigrati di prima e di seconda generazione. Da anni si occupa di assistenza socio-sanitaria nei confronti di migranti, rifugiati politici e richiedenti asilo e ciò lo fa anche tramite la prima ed emergente Biblioteca Interculturale di Cittadini del Mondo, tramite la quale intende favorire un servizio gratuito di reperimento, lettura e prestito di libri di autori stranieri e non, in lingua originale. La biblioteca è un luogo di interscambio e conoscenza reciproca tra italiani e stranieri, in cui praticare concretamente percorsi di convivenza basati sul reciproco rispetto e sulla conoscenza delle culture

 

Dove: Roma

 

Durata: Non è specificata ma l’Associazione Cittadini del Mondo sarà lieta di accogliere voi e ciò che potrete offrire al progetto della prima biblioteca interculturale di Roma, per tutto il tempo che vorrete dedicare a questa vostra esperienza

 

Scadenza: Per gli stessi motivi di cui sopra, in riferimento allo spirito umanitario di Cittadini del Mondo, non vi è nessuna scadenza. L’Associazione aspetta volontari a braccia aperte ogni qualvolta si presentino

 

Descrizione dell’offerta: Cittadini del Mondo cerca volontari interessati a partecipare al progetto della prima biblioteca interculturale di Roma, dove il tuo supporto sarà fondamentale. Infatti, accanto al servizio di prestito di libri ed altri materiali, l’Associazione Cittadini del Mondo ha previsto una serie di attività volte a promuovere la conoscenza delle realtà migratorie nel nostro paese, a favorire l’incontro tra diverse culture e l’inclusione delle comunità straniere nella vita sociale e culturale del territorio, tutte attività che svolgerai durante il tuo volontariato. Tra i libri di cui ti dovrai occupare nel lavoro di catalogazione potrai trovare anche testi in quegli idiomi che, ritenuti minori o comunque troppo distanti dalle nostre strutture sintattiche (Somalo, Tigrino, Amarico, Cinese), non trovano nella nostra città un adeguato canale espressivo. Oltre ai libri, è possibile il prestito di materiale audiovisivo e multimediale (film, documentari, strumenti didattici). Un’intera sezione, poi, sarà dedicata a testi relativi a tematiche legate all’immigrazione in Italia, all’intercultura e alla conoscenza delle culture altre, tutti argomenti che potrai approfondire nel corso di questa esperienza

 

Requisiti: Essendo tutti cittadini del Mondo, come sottolinea il nome stesso dell’Associazione, senza alcuna distinzione e discriminazione, non è richiesto nessun requisito particolare, se non quello di:

- essere studenti provenienti da qualsiasi angolo della Terra

- conoscere quante più lingue possibili

- conoscere tecniche di catalogazione  

 

Guida all’application: Invia un’email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni utili: Potrai, inoltre, effettuare l’iscrizione alla biblioteca (necessaria per il prestito) e utilizzare il wifi gratuito e la sala lettura

 

Link utili:

Biblioteca interculturale

Cittadini del Mondo

 

Contatti utili:

Pagina dei contatti

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE 

Sei uno studente laureato e interessato ad approfondire il tema dei diritti umani? L’università del Sussex ti offre la possibilità di candidarti per un dottorato di ricerca sul campo e di potenziare la tua carriera. Non perdere questa straordinaria opportunità!

 

Per altre opportunità simili, visita la sezione Formazione

 

Ente: L’Università del Sussex è un’istituzione chiave nella ricerca e nella formazione accademica. Fondata nel 1960, è ubicata in una località vicino Brighton nel sud dell’Inghilterra. La sua attività principale si incentra sulla ricerca come dimostrato dai dati e dalle statistiche del 2014 secondo le quali oltre il 75 per cento dell’attività di ricerca dell’università è reputata eccellente e come una delle più prestigiose nel mondo in quanto a originalità, valore e accuratezza. L’università conta oltre 14000 studenti dei quali più di un terzo sono studenti già laureati. Inoltre, i valori portanti che hanno caratterizzato fin da sempre la formazione all’interno dell’istituzione accademica sono il pensiero creativo, la diversità culturale, lo stimolo intellettuale e la multidisciplinarietà 

 

Dove: Falmer, vicino Brighton, nel sud dell’Inghilterra

 

Destinatari: Tutti gli studenti laureati, interessati e in possesso dei prerequisiti richiesti

 

Quando: La durata varia a seconda della scelta effettuata tra Master of Philosophy o Dottorato di ricerca. Generalmente:

- un MPhil dura tre anni se a tempo pieno e quattro anni se part time. Questo tipo di master è meno specifico del dottorato di ricerca e il titolo finale conseguito è Master of Philosophy.

- un dottorato di ricerca dura quattro anni se a tempo pieno e sei anni se part time

 

Scadenza: Anche le scadenze variano a seconda del periodo scelto per l’inizio del corso post-laurea e del periodo di apertura delle registrazioni che sono tre durante l’anno:

- dicembre per la sessione di gennaio  

- aprile per la sessione di maggio

- primi di settembre per la sessione di settembre

 

Descrizione dell’offerta: I candidati saranno coinvolti nella ricerca inerente all’area dei diritti umani superando l’approccio strettamente giuridico, lavorando con esperti di facoltà e indagando sulle dinamiche umane alla base di alcuni processi come la povertà, la violenza, le questioni identitarie, la globalizzazione e l’emergenza di forme di governance globali. Inoltre, i candidati potranno usufruire in maniera ottimale del contesto accademico e di un ambiente fortemente internazionale durante lo svolgimento delle varie attività

 

Requisiti: I candidati dovranno rispettare i seguenti requisiti:

- una laurea specialistica in una disciplina relativa all’area di ricerca sui diritti umani. Inoltre, è necessario che i candidati mandino una bozza di proposta di ricerca (di quattro o cinque pagine) che indichi la natura, gli obiettivi e le motivazioni principali alla base del progetto di ricerca

- un punteggio finale nel test IELTS di 6.5 con un punteggio ottenuto di minimo 6 in ogni sezione

 

Costi/retribuzioni: Non specificato

 

Guida all’application: I candidati possono fare domanda per un massimo di tre programmi post-laurea. Se si intende presentare più di una candidatura, è necessario inviare una proposta di ricerca specifica ad ogni area di studio per cui si presenta la candidatura. Occorre, inoltre, inviare i seguenti documenti durante la presentazione della propria domanda:

- Proposta di ricerca

- Certificato di laurea triennale o specialistica (se disponibili)

- Due referenze accademiche (una delle referenze deve provenire dall’ultima università frequentata in ordine cronologico)

- CV

Se il certificato di laurea da presentare non è scritto in lingua inglese, i candidati dovranno provvedere ad inviarne una copia tradotta in inglese corretto. Qualora i candidati siano studenti internazionali interessati ad un programma di scienze o ingegneria, sarà necessaria l’approvazione da parte del “Quadro accademico e tecnologico di approvazione” (ATAS nel corrispondente acronimo inglese)

 

Link utili:

 

Sito ufficiale dell’Università del Sussex

Pagina dell’offerta

Pagina di rinvio alle procedure generali per la candidatura

 

Contatti utili:

 

Research Student Administration Office  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

+44 (0) 1273 876550

 

A cura di Marco Berardini

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Sei un appassionato di multimedialità e vorresti approfondire lo studio sui diritti umani e la giustizia transazionale? Questa è l’occasione giusta: candidati ora per uno stage presso l’International Centre for Transitional Justice di New York!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Organizzazioni Internazionali 

 

Ente: L’International Centre for Transitional Justice è un’organizzazione internazionale no profit fondata nel 2001, specializzata nel campo della giustizia transizionale e che lavora per facilitare le transizioni politiche e democratiche all’interno di Stati caratterizzati da violazioni massicce dei diritti umani. L’attività principale dell’organizzazione attraverso cui essa cerca di raggiungere il suo obiettivo è costruire una rete di fiducia e di partecipazione politica nelle istituzioni statali garanti del rispetto dei diritti umani, assistendo e supportando i vari gruppi interni alla società civile nell’individuare responsabilità e valutare misure di giudizio e di condanna nei confronti dei crimini e degli abusi commessi

 

Dove: New York

 

Destinatari: L’offerta è rivolta a tutti coloro che sono interessati e che sono in possesso dei requisiti richiesti

 

Quando: 12 settimane approssimativamente con un impegno settimanale variabile dalle 10 alle 20 ore

 

Scadenza: Aperta e ciclica ad inizio del trimestre autunnale di ogni anno accademico

 

Descrizione dell'offerta: Lo stagista nel settore multimediale acquisirà esperienza pratica sul campo, in quanto parte di una squadra di lavoro dinamica e dedita all’ambito comunicazione che si occuperà di produzione multimediale, progettazione e ricerca. Più specificamente, i compiti assegnati allo stagista saranno i seguenti:

- assistere nella produzione di materiale audio e video per i siti web dell’ICTJ

- contribuire alla ricerca e alla modifica di fotografie

- monitorare le notizie e la ricerca sui contenuti multimediali

- assistere nella produzione di report analitici

- assistere nella distribuzione e nella messa in onda di conferenze, seminari o altri eventi

- progettare il lavoro utilizzando Adobe Creative Suite

- partecipare agli eventi pubblici organizzati dall’ICTJ e ad eventi relativi al tema dei diritti umani per incrementare la propria conoscenza delle tendenze riscontrabili attualmente nella giustizia transizionale

 

Requisiti: I candidati dovranno possedere i requisiti seguenti:

- avere una grande passione per lo storytelling multimediale e per i media online

- avere un forte interesse per la promozione della giustizia sociale e dei diritti umani

- avere una buona conoscenza del software di modifica di video e foto (Adobe Premiere e Photoshop)

- avere esperienza pregressa nella registrazione di video e audio

- avere eccellenti abilità di ricerca e di organizzazione

- avere una buona conoscenza di base di HTML e di Adobe Creative Suite costituirà un vantaggio

- avere un'ottima conoscenza della lingua spagnola costituirà un vantaggio

 

Documenti richiesti: I candidati dovranno presentare i documenti seguenti:

- CV

- lettera di presentazione in cui occorre che il candidato esprima le sue aspettative riguardo l’esperienza nell’ICTJ

- un video campione prodotto dal candidato  

 

Retribuzione: Non prevista

 

Guida all'application: Per presentare la domanda di candidatura è necessario inviare, entro la data stabilita, all’indirizzo riportato in basso (vedi Contatti Utili) i documenti indicati e specificare nell’oggetto della mail il codice COMMS MULTIMEDIA

 

Informazioni utili: E’ opportuno che, prima di candidarsi, gli studenti interessati, verifichino, tramite le istituzioni accademiche  di essere in grado di ricevere crediti accademici per questo stage. Inoltre, si consiglia la candidatura alla posizione ai candidati autorizzati a studiare negli Stati Uniti, immatricolati in un'università statunitense e che siano in possesso di un visto d’ingresso valido (documento VISA)

 

Link utili:

Sito ufficiale dell’ICTJ

Pagina dell’offerta

 

Contatti utili:

E-mail a cui inviare i documenti richiesti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

New York Office (Headquarters)

5 Hanover Square, 24th Floor

New York, NY 10004 USA

Tel: +1 917 637 3800

Fax: +1 917 637 3900

 

A cura di Marco Berardini

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Sei interessato al mondo delle carriere internazionali? Non perderti l’opportunità di un Internship a Sanremo sui temi fondamentali del diritto.

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione Nazioni Unite ed Organizzazioni Internazionali

 

Ente: L’IIHL,Istituto Internazionale di Diritto Umanitari, è un'organizzazione umanitaria riconosciuta dal Ministro degli Affari Esteri come ente a carattere internazionalistico, indipendente e senza scopo di lucro. Fondata nel 1970 con la propria sede presso Villa Ormond a Sanremo,diviene col tempo un centro di eccellenza nel campo della formazione e della ricerca, per la diffusione del diritto internazionale umanitario in tutti i suoi aspetti. L'ufficio di collegamento invece ha sede in Svizzera a Ginevra. Principale attività dell'Istituto è la promozione e lo sviluppo del diritto internazionale umanitario, dei diritti dell'uomo, del diritto dei rifugiati, del diritto dei migranti e di tutte le discipline correlate che vengono messe in mostra tramite i settori in cui si esplicitano le principali attività: formazione,organizzazione di conferenze,seminari e tavole rotonde,ricerca e pubblicazioni. L'Istituto opera in stretto collegamento con le principali Organizzazioni internazionali a vocazione umanitaria come il COICR, NATO, UNESCO

 

Dove: Sanremo

 

Destinatari: I candidati devono avere almeno una laurea triennale e possedere i requisiti necessari

 

Durata: Almeno 4 mesi

 

Scadenza: Open

 

Descrizione dell’offerta: L’IIHL offre la possibilità di un tirocinio per futuri stagisti che si svolgerà a Sanremo su tematiche che riguardano il mondo del diritto

 

Requisiti:  

- laurea triennale o magistrale

- interesse nel campo del diritto internazionale umanitario, dei diritti umani, del diritto dei rifugiati, legge sull'immigrazione, le relazioni internazionali e tutte le discipline correlate

 

Documenti richiesti: Consultare la guida all’application

 

Retribuzione: Non specificata

 

Guida all’application:  Tutti coloro che sono interessati sono invitati a inviare un CV aggiornato e il modulo di domanda debitamente compilato a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il modulo di domanda da compilare lo trovate qui cliccando su “application form”

 

Informazioni utili: A causa della notevole quantità di domande ricevute, solo i candidati che hanno successo nella fase di pre-selezione, tramite candidatura online compilando il modulo, saranno contattati. Maggiori informazioni sulla città di Sanremo le potete trovare qui

 

Link utili:

Link dell’offerta

IIHL

IIHL Facebook

 

Contatti utili:

Villa Ormond

C.so Cavallotti 113 18038 Sanremo - Italy

Telefono 1: +39 0184541848

Telefono 2: +39 0184500420

Telefono  3: +39 01841956065

Fax 1: + 39 0184541600

Fax 2: + 39 0184573982

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Marta Simoncini

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

La Robert F. Kennedy Human Rights, ONG americana per l’avanzamento dei diritti umani con presenza anche in Europa, offre internship presso il Training Institute nella sede di Firenze
 
Per opportunità simili visita la nostra sezione Cooperazione, sviluppo e volontariato
 
Ente: La Robert F. Kennedy Human Rights (RFK HR) è una ONG di advocacy improntata all’avanzamento dei diritti umani, idealmente collegata all’impegno umanitario di Robert F. Kennedy. La sua attività principale consiste nel sostenere il giornalismo investigativo, l’educazione del pubblico e l’empowerment degli studenti. Fondata nel 1968, ha la sua sede principale a Washington
 
Dove: Firenze
 
Destinatari: Studenti
 
Durata: Non specificato
 
Scadenza: Non specificato
 
Descrizione offerta: I candidati dovranno:
- Svolgere ricerca su diversi soggetti riguardanti i diritti umani e analisi politologiche sulle violazioni dei diritti umani e diritto umanitario
- Mappare e monitorare sviluppi sulla situazione dei diritti umani nei paesi dove lavora RFK HR
- Redigere briefing e concept paper
- Prendere appunti in meeting e training quando richiesto
- Procurare supporto giornaliero, organizzativo e logistico agli eventi e training organizzati dal Training Institute
- Supportare le strategie comunicative dell’organizzazione
- Supporto amministrativo quando richiesto
 
Requisiti:
- Forti abilità di scrittura, ricerca e analisi
- Forte interesse nell’area dei diritti umani
Desiderabile la conoscenza di italiano e spagnolo
 
Retribuzione/Costi: Non retribuita
 
Documenti richiesti: CV e lettera di presentazione
 
Guida all’application: Manda CV e lettera di presentazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. scrivendo all’oggetto “Training Institute Intern”
 
Info utili: Nel 2004 il RFK Human Rights, presieduto da Kerry Kennedy, settima figlia di Robert Kennedy, ha lanciato con grande successo in Italia il progetto educativo “Speak Truth To Power”, un’iniziativa globale dedicata alla formazione e sensibilizzazione sul tema dei diritti umani. L’anno seguente, grazie al grande interesse da parte di istituzioni e società civile, è stato costituito il Robert F. Kennedy Human Rights Europe (RFK Human Rights Europe), sede europea del RFK Human Rights. Dal 2011 il RFK Human Rights Europe si è trasferito a Firenze, nell’ex carcere de “Le Murate”
 
Link:

Contatti utili:
-Indirizzo: Via Ghibellina 12/a 50122, Firenze, Italia
-Tel: +39.055.5389250
-Fax: +39.055.5383602
-E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A cura di Marco Durante
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
Il MICT offre un programma di internship aperto a professionisti, laureati o laureati con competenze in legge, gestione d’archivio, giornalismo, traduzione e interpretazione, offrendo possibilità di miglioramento delle proprie professionalità
 
Per opportunità simili visita la nostra sezione Nazioni Unite e Organizzazioni Internazionali
 
Ente: Il Meccanismo per i Tribunali Criminali Internazionali (acronimato in inglese MICT) è stato istituito dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite il 22 dicembre 2010 per proseguire alcune funzioni essenziali dei Tribunali Criminali Internazionali per il Rwanda (ICTR) e l’ex-Yugoslavia (ICTY) dopo il completamento dei loro mandati. Il MICT si compone di due branche, una in Arusha, Tanzania (che copre le funzioni dell’ICTR) e una a l’Aia (ICTY)
 
Dove: Arusha (Tanzania) o l’Aia (Paesi Bassi)
 
Destinatari: Professionisti, laureati o laureandi
 
Durata: Da 3 a 6 mesi
 
Scadenza: No (open)
 
Descrizione offerta: Oltre a partecipare alle attività giornaliere, gli intern sono invitati ad assistere a incontri o altre attività rilevanti per il MICT. Il programma internship assegna i candidati a uno degli organi costituenti del MICT, propri di ogni branca: Ufficio del Presidente, Camere, Ufficio del Procuratore e Ufficio del Registro
-Ufficio del Presidente: il Presidente è il capo istituzionale del Meccanismo e ottempera a funzioni sia ad Arusha che all’Aia ed è responsabile dell’esecuzione generale del mandato dell’istituzione e della rappresentazione di quest’ultimo presso il Consiglio di Sicurezza e l’Assemblea generale delle NU. Presiede le Camere ed è responsabile dell’assegnazione dei giudici ai casi se necessario.
Nell’Ufficio del Presidente, i candidati dovranno provvedere a supporto legale  tra cui: condurre ricerche legali, analizzare leggi e politiche, preparare ordini e decisioni, procurare consulenza su materie di stampa e politiche. I candidato potranno anche osservare deliberazioni e audizioni, assistere a meeting del Presidente, assistere nella preparazione di rapporti per l’ONU, preparare bozze di discorsi.
-Camere: sono l’organo giuridico del Meccanismo, composte da un presidente e 24 giudici indipendenti. Le Camere assicurano supporto legale ai giudici del Meccanismo.
Qui i candidati dovranno lavorare a supporto dei giudici e i resto dello staff della Corte occupandosi, ad esempio, della stesura di documenti come decisioni o ordini, svolgendo ricerca legale, preparando memoranda, ecc…
-Ufficio del Procuratore: il Procuratore è un organismo indipendente, responsabile per l’investigazione e il perseguimento di persone interessate dalle competenze del MICT (Articolo 1 Statuto MICT).
Qui ai candidati potrà essere richiesto di condurre ricerche e redigere opinioni legali, bozze, memoranda o simili
-Ufficio del Registro (Registry): responsabile dell’amministrazione del Meccanismo, inclusa la manutenzione degli archivi. Il Registry assiste gli Uffici del Presidente e del Procuratore e può anche contattare il Quartier Generale delle NU e gli stati-membri riguardo a cooperazione generale ed assistenza al MICT, inclusa l’enforcement delle sentenze.
Qui i candidati potranno essere responsabili per ricerche legali su soggetti di diritto internazionale, umanitario e criminale, stesura di documenti legali e corrispondenza e assistenza in negoziazioni e specifici progetto. I candidati assegnati alla Sezione Archivi e Registri (MARS) potranno lavorare con documentazione fisica, digitale e/o audiovisiva. C’è anche la possibilità di svolgere un internship nella Libreria Legale di Arusha (Tanzania) e internship non-legali per candidati con background in giornalismo, traduzione e interpretazione o IT
 
Requisiti: Forti credenziali accademiche (in Legge, Gestione d’archivio, Giornalismo, Traduzione e interpretazione), capacità di ricerca, analitiche e di scrittura e un interesse nelle aree di diritto criminale, criminale internazionale, umanitario internazionale o dei diritti umani
Ottima conoscenza di inglese e francese
 
Retribuzione/Costi: Non prevista
 
Documenti richiesti:
-Application form completa (scaricabile dalla pagine della call), di cui una parte deve essere completata da un’autorità accademica
-Due lettere di referenze (come da Parte II dell’Application Form)
-Lettera di presentazione/motivazionale
-Copie delle certificazioni accademiche
-Per gli internship in legge, un writing sample (10 pagine max.) preferibilmente in un campo attinente al lavoro del MICT
 
Guida all’application: Manda Application Form completa e il resto della documentazione richiesta alla Branca/Organo a cui si è intenzionati fare domanda (se si vuole applicare per più di un organo/Branca inviare più moduli). Indirizzi (mail quando disponibile):
-Branca di Arusha: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
-Branca dell’Aia: MICT Internship Office, P.O. Box 13888 2501 EW, The Hague, The Netherlands
-Camere: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
-Ufficio del Presidente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Info utili: I candidati scelti per il programma internship non sono considerabili parte integrante dello staff MICT e quindi non godranno dei loro privilegi e immunità presso lo stato di accoglienza (Tanzania, Paesi Bassi). L’acquisizione dei titoli richiesti per la permanenza nei paesi di accoglimento (Tanzania, Rwuanda per chi è cittadino europeo) è altresì da intendersi a carico del candidato
 
Link:

Contatti utili:
-Branca di Arusha:
Casella Postale: MICT Internship Office, P.O. Box 6016, Arusha, Tanzania
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
-Branca dell’Aia
Indirizzo: MICT Internship Office, P.O. Box 13888 2501 EW, The Hague, The Netherlands
-Camere
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
-Ufficio del Presidente
-Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A cura di Marco Durante
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 

LA REDAZIONE

Scegli il tuo percorso per salvare vite. Aiuta persone le cui vite sono state sradicate dai disastri e dalle guerre. Parti volontario negli USA con International Rescue Committee!
 
Per altre offerte simili visita il nostro sito alla sezione Cooperazione, Sviluppo e Volontariato
 
Ente: L’International Rescue Committee è un’associazione che risponde alle peggiori crisi umanitarie del mondo, contribuendo a ripristinare la salute, la sicurezza, l’educazione, il benessere economico e aiuta a far riprendere la dignità e sicura in se stessi alle persone devastate da conflitti e guerre. Fondata nel 1933, ora IRC è in operazione in oltre 40paesi e 26 città degli Stati Uniti per aiutare le persone a recuperare il controllo del loro futuro e aiutare loro a sentirsi a casa. Dal 1933 ad oggi: una realtà di aiuti e cooperazione decisamente funzionante
 
Dove: Stati Uniti
 
Destinatari: chiunque
 
Durata: dipende dai progetti
 
Scadenza: sempre aperta
 
Descrizione dell’offerta: l’IRC ha 26 uffici negli Stati Uniti e offrono una varietà di opportunità di volontariato anche in giro per il mondo. Le attività tipiche sono:
- Assistenza psicologica a rifugiati e a eventuali famiglie
- Aiutare i rifugiati a trovare un lavoro e a prepararsi a eventuali colloqui insegnando loro la lingua
- Organizzazione di varie attività a seconda dei progetti
 
Requisiti: buona conoscenza della lingua inglese. Il candidato sarà sottoposto ad un colloquio con il personale di IRC per verificare le sue attitudini e le sue competenze.
 
Retribuzione: non specificata
 
Documenti Richiesti: Curriculum Vitae
 
Guida all’application: per esplorare le varie attività di volontariato e le diverse opportunità cliccare sul seguente Link e selezionare la voce “Select an Office”. Successivamente vi sarà richiesto di Compilare la domanda di volontariato e inviarla. In seguito verrete ricontattati per partecipare ad un colloquio con il personale di IRC.
 
Info utili: IRC si impegna a fornire assistenza per soluzioni durature. Chi parte volontario per IRC deve impegnarsi al meglio non solo in attività di assistenza ai rifugiati ma anche per la promozione e la sensibilizzazione degli americani verso i diritti umani. Con IRC puoi finalmente dare il tuo contributo e fare la differenza.
 
Link utili:
 
 
A cura di Laura Grandinetti
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente..
 
LA REDAZIONE
Lo Youth & College Department sta cercando dinamici studenti di corsi di laurea triennali o magistrali allo scopo di inserirli nel National Headquarters office come stagisti
 
ENTE: National Association for the Advancement of Colored People (NAACP), la cui missione quella di assicurare l’uguaglianza in ambito politico, educativo, sociale ed economico dei diritti di tutte le persone senza alcuna discriminazione razziale. Fondata nel 1909 è la più antica organizzazione che si occupa di diritti civili.
 
DOVE:Baltimora, Maryland
 
DESTINATARI:Studenti di Laurea Triennale o Magistrale che rispettino i requisiti
 
QUANDO:Primavera, Estate o Autunno Semestre 2016  Durata: Minimo 2 mesi
 
SCADENZA: L’offerta è ciclica
 
DESCRIZIONE DELL’OFFERTA: Questo internship programme è creato per gli studenti interessati alla difesa dei diritti civili e dei diritti umani, al public service, alla difesa, al giornalismo e alle comunicazioni online nell’ambito di una vera esperienza di lavoro nella social justice arena. L’internship permette agli studenti di aumentare la loro conoscenza e consapevolezza delle problematiche dei diritti umani e dell’uguaglianza tra le razze.  Lo stagista avrà tra gli altri compiti quello di scrivere articoli per il sito web e il blog, monitorare la copertura mediatica di tematiche politiche, presenziare alle task force e altri meeting, aiutare nel coordinamento della Youth and College program per la NAACP Annual Convention e occasionale lavoro amministrativo.
 
Per scoprire le altre opportunità vista la nostra pagina Cooperazione, Sviluppo e Volontariato
 
REQUISITI: Il candidato ideale dovrebbe possedere molti, se non tutti, di questi requisiti:
- Passione e interesse per la giustizia sociale e desiderio di lavorare in gruppo
- Essere studente un corso Triennale o Magistrale
- Eccellenti abilità di comunicazione scritta e orale
- Abilità di lavorare per priorità
- Spirito d’iniziativa
- Conoscenza delle strutture e delle politiche NAACP
-F lessibilità a lavorare oltre le ore stabilite se necessario
- Impegno di 25-25 ore di lavoro settimanali
- Capacità e disponibilità a viaggiare
- Esperienza con la Piattaforma Office
 
DOCUMENTI RICHIESTI: Lettera di Presentazione, CV, Documento che attesti gli esami sostenuti e due lettere di raccomandazione
 
RETRIBUZIONE:Non prevista
 
GUIDA ALL’APPLICATION: Inviare i documenti richiesti all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
INFORMAZIONI UTILI:Baltimora è una città degli Stati Uniti d’America, nello stato del Maryland. Essendo una città portuale , è stata spesso riconosciuta come città di quartieri, con differenti distretti tradizionalmente occupati da distinti gruppi etnici: Inner Harbor, frequentata da turisti per via di hotel, musei e negozi; Fells Point, una volta punto di intrattenimento per i marinai, ora rinnovato; e Little Italy, collocata in mezzo alle altre due, dov'era basata la comunità italoamericana e in cui crebbe la Portavoce del Congresso degli Stati Uniti Nancy Pelosi. Più all'interno, si trova Mount Vernon, il tradizionale centro culturale ed artistico della città
 
LINK UTILI:
 
CONTATTI UTILI:
Youth & College
Phone: (410) 580-5656
Fax: (410) 358-9786
 
A cura di Tommaso Boldrini
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente
 
LA REDAZIONE
Non perdere l’opportunità di tirocini offerti dal magnate delle organizzazioni no-profit americane: Human Rights Campaign. HRC offre opportunità di tirocini cicliche in più di 25 aree di competenza: dal settore politico a quello dello sviluppo, della comunicazione e dell’educazioni
 
Per simili opportunità visita la nostra pagina Cooperazione
 
Ente: La Human Rights Campaign (HRC) è la più grande associazione lesbica, gay, bisessuali e transessuali (LGBT) d'America, con più di 750.000 soci e sostenitori. HRC immagina un'America in cui a lesbiche, gay, bisessuali e transessuali sia garantita la parità di opportunità a casa, nel lavoro e nella comunità. La HRC si compone di due distinte organizzazioni non-profit e un comitato di azione politica.
 
Dove:Washington, DC, Birmingham, AL, Little Rock, AR e Jackson, MS
 
Destinatari: a tutti gli studenti del mondo 
 
Quando: è possibile organizzare un tirocinio in qualsiasi periodo dell'anno 
 
Scadenza: ciclica, a seconda del semestre per cui si vuol fare domanda
 
Descrizione dell’offerta: Il tirocinante verrà inserito nel quartier generale a Washington DC, a seconda della propria preferenza, in uno dei settori dell’organizzazione che comprendono Comunicazione, Politica, Sviluppo, Educazione, Organizzazione, o in alternativa in uno dei programmi “project one” in Alabama, Arkansas o Missisipi. Controlla tutti i dipartimenti ed i progetti cui puoi collaborare qui
 
Requisiti: i requisiti per partecipare al tirocinio con Human Rights Campaign sono:
- essere iscritto ad una laurea triennale, magistrale o essersi laureati da meno di un anno al momento della richiesta
 
Documenti richiesti:
- cover letter;
- CV;
- Writing Sample di 2-5 pagine;
 
Costi/Retribuzione: non specificato
 
Guida all’application: una volta scelto il tirocinio di interesse, andare sulla pagina “available internships” e procedi alla domanda online
 
Informazioni utili: HRC annovera fra i suoi sostenitori e membri un altissimo numero di attori, musicisti e atleti che si sono sempre fatti portavoce della campagna sia sul lavoro che nella loro vita private. Fra le più celebri figure ricordiamo il magnate di Apple, Tim Cook, attori come Brad Pitt, Whoopi Goldberg, Anne Hathaway, Ellen Page, e musicisti del calibro di Elton John e Jennifer Lopez.
 
Link utili:
 
A cura di Sara Girelli
 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

 
Il 27 gennaio ricorre il “giorno della memoria”, occorre tuttavia, a distanza di settantuno anni dalla caduta dei cancelli di Auschwitz, verificare il valore di questa “giornata” alla luce dell’attuale contesto nazionale, nonché internazionale e soprattutto il valore di tale giornata per le giovani generazioni.
Preliminarmente ci sorge un dubbio: quanti sono a conoscenza del suddetto “giorno”? E ancora, quanti sono capaci di attribuire un adeguato senso a tale giornata?
Oggi, forse come non mai, tutti noi abbiamo la necessità di ricordare. E forse non ci si rende conto dell’importanza del ricordo, il ricordo come apprendimento. Ma il ricordo anche come moto.
Ricordo, partiamo  dall’etimologia: “Re”, addietro, più “cor”, cuore:  far tornare indietro qualcosa dal  cuore. È questo il movimento del ricordo. È questo il movimento che coscientemente ognuno di noi compie quando ricorda un evento.. è questa la parola che scuote le nostre coscienze nella giornata della memoria.
Con un lieve sforzo di immaginazione potremo fantasticare il percorso compiuto dal ricordo: parte dal cuore, luogo dei sentimenti, per arrivare al cervello, luogo della razionalità. Ogni ricordo suscita una particolare emozione. La giornata della memoria in questo caso deve procurare un bruciore in ognuno di noi. Serve a questo: non ci si può sbarazzare dei “brutti ricordi”, bisogna conviverci.
Nella Germania post-nazista, durante la stesura della Legge fondamentale, costante e tangibile è il riferimento, attraverso correttivi e rinvii, a errori del passato (Weimar-Nazismo) per difendere la rinata democrazia. Più o meno le stesse dinamiche si innescavano in Italia, con la Costituzione repubblicana. Ma appare chiaro, scontato, che nell’immediato fosse l’unica, nonché giusta strada da seguire, quasi un solco già tracciato. Ma a distanza di anni, cosi come un profumo spruzzato alla mattina che scema alla sera, la stessa volontà di non ripetere gli errori del passato o non difendere i valori democrati (che tanto sangue richiesero) non sono riscontrabili oggi. Perché molte volte noi uomini adottiamo la memoria a breve termine come un pesce rosso?
È forse deresponsabilizzazione? È forse la banalità del male, come insegna la Arendt? Quel libro ha sempre smosso in me un sentimento particolare, la paura. Chi aveva compiuto quei delitti “inumani” erano persone, non esseri demoniaci. Persone banali.  Come sono banale io. Chiunque poteva compiere quei delitti, chiunque poteva essere Eichmann, nel pensiero della Arendt. È questa la genesi della banalità del male. Il male nasce dalla banalità.
L’unico supereroe in grado di sconfiggerlo è il ricordo, grazie alla sua natura di "magister vitae".
La memoria ha, secondo noi, la stessa funzione dell’alfabeto: è utile per poi imparare a scrivere. Serve ricordare eventi negativi per non commetterli più. È un maestro, ma mai asettico: alla pars destruens ti aiuta ad unire e a trovare la tua personale pars costruens. Ciò significa che l’azione del ricordare è un’azione sempre attiva.
Il ricordo è movimento, azione che ti spinge a muoverti, appunto.
Che senso avrebbe la memoria se mentre la celebriamo lasciamo morire gente in mezzo al mare o alziamo muri per difenderci dai migranti. Che senso ha ricordare se, mentre ricordiamo, dimentichiamo che i politici di mezza europa si riempiono la bocca di odio. E questo vale per la Shoah, come per i Gulag, e per qualsiasi manifestazione di violenza.
Riprendendo la Arendt ci sentiamo di fare un’ultima considerazione sull’importanza della memoria. Essa è un antidoto alla deresponsabilizzazione di noi stessi: sia nel bene che nel male.
Chi fa il male il più delle volte è una persona banale, come lo può essere chiunque di noi; così come chi fa il bene. Il sapere che Eichmann era un individuo qualunque ci deve spingere a non deresponsabilizzarci per non commettere mai più atti che potrebbero ferire in qualsiasi modo un individuo; la stessa regola può valere con l’esempio di Falcone, in senso opposto: Falcone ci deve spingere a capire che ognuno di noi, nel proprio piccolo, può fare qualcosa per compiere del bene.
Ecco cosa è per noi la giornata della memoria: è assumersi le proprie responsabilità, passate e soprattutto future.
Occorre dare “concreta attuazione” al ricordo, riempirlo di sostanza e non limitarsi a mere giornate “luttuose”, passerelle per i più! Occorre dare attuazione tramite quella due diligence governanti-governati, i primi attraverso la politica e i secondi con il voto!
 
Laura Grandinetti e Onofrio Pio Lattanzi
 
Per  articoli simili leggi anche Giornata della memoria: settant'anni e non sentirli!
 
 

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.