Amref offre la possibilità di tirocinio e volontariato in Africa in diversi ambiti sociali, tra cui educazione e sanità.
 
Ente: AMREF (African Medical and Research Foundation) è un’ organizzazione non governativa  internazionale fondata alla metà del XX secolo e tutt’oggi attiva. L’Associazione si propone di migliorare la salute in Africa attraverso il coinvolgimento attivo delle comunità locali. Si avvale principalmente di personale africano e la maggior parte delle risorse sono destinate alla formazione di personale medico in loco. AMREF è attiva in: Etiopia, Kenya, Sudafrica, Uganda, Somalia, Sudan ed è attualmente la più grande organizzazione medica del continente africano.
 
Dove: Africa
 
Destinatari: Coloro in possesso dei requisiti
 
Scadenza: Sempre aperta 
 
Descrizione offerta
Amref riconosce l’importanza del tirocinio quale possibilità di apprendimento professionale per i giovani studenti e i neo laureati che si affacciano al mondo del lavoro. Ogni anno, l’Associazione offre la possibilità di tirocinio di massimo sei mesi per 40 ore settimanali (sia a livello nazionale che internazionale) a giovani desiderosi di entrare a far parte del mondo della cooperazione internazionale . Ci si può candidare al volontariato Amref sempre e i recruiting si svolgono di norma due volte l’anno. A livello internazionale, l’Organizzazione offre volontariato in diversi Paesi dell’Africa, Europa e America del Nord. 
Se vuoi altre offerte simili, vai su Cooperazione, Sviluppo e Volontariato
 
 
Requisiti
Amref cerca candidati realmente motivati a partecipare al progetto di cooperazione internazionale in qualità di volontari. Si richiede flessibilità e capacità problem solving. Il candidato ideale deve saper lavorare in un contesto interculturale e possedere buone capacità comunicative ed organizzative.
 
 
Costi/retribuzione
Non prevista
 
Guida all’application
Se desideri candidarti alla posizione, scarica l’application form che trovi sul  SITO, nella sezione “Entry Requirements”.
Ricorda che: bisogna specificare il titolo di studio e la formazione professionale, bisogna allegare una lettera motivazionale e una lettera di referenze, bisogna specificare l’ambito sociale nel quale si desidera lavorare.
 
Link utili
 
Contatti utili
Se vuoi contattare Amref , clicca QUI
 
A cura di Cristina Graceffa
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
L'Associazione Giovani nel Mondo cerca uno stagista per un tirocinio formativo all’interno dell’ufficio Marketing e Fundraising di Giovani nel Mondo per la realizzazione del festival delle carriere internazionali e degli eventi correlati.
 
ENTE: Giovani nel Mondo è un’associazione no-profit creata per dare nuovi spazi ai giovani e soprattutto alle loro idee. L’Associazione Giovani nel Mondo non persegue scopi di lucro, è indipendente, apolitica ed aconfessionale. L’Associazione persegue finalità sociali e culturali di carattere nazionale e internazionale; si rivolge principalmente ai giovani di età compresa fra i diciotto e i trenta anni con lo scopo di affiancarli ed accompagnarli nel loro percorso di formazione e di crescita sia professionale, accademica che socio-culturale.
.
 
DESTINATARI: Neolaureati e laureati in discipline economiche ed umanistiche.
                                                 
SCADENZA:La risorsa verrà inserita da subito nello staff, quindi candidarsi il prima possibile!
 
 
REQUISITI:  
· Ottime capacità di ricerca
· Ottime capacità relazionali e comunicative
· Team working
· Buone conoscenze dei principali social network
· Buona conoscenza del pacchetto office in particolare di excel
· Ottime capacità organizzative
· Creatività
Sono preferibili precedenti esperienze nel settore Marketing, Fundrasing, Commerciale, Organizzazione Eventi ma non obbligatorie. Obbligatoria residenza/domicilio a Roma.
 
ATTIVITA' PREVISTE: Sotto la supervisione del responsabile il candidato dovrà:
· Gestire ed incrementare il database partner
· Stringere e gestire nuove partnership con aziende, università ed altri enti attivi nell’ambito della formazione
· Contribuire all’organizzazione della Fiera delle Carriere Internazionali
· Contribuire alla definizione della strategia di comunicazione commerciale
 
DURATA: SETTEMBRE 2015 – Marzo 2016. Mese di prova per i selezionati SETTEMBRE 2015.
 
RETRIBUZIONE: Non prevista ma con possibilità di benefit.
 
ORARI: Da concordare. E’ RICHIESTA UNA DISPONIBILITA’ MINIMA DI 20 ore settimanali (4 ore al giorno per 5 giorni). Giorni e orari saranno stabiliti di comune accordo con il tutor. La sede centrale di Giovani nel Mondo è a Roma in zona Talenti. Richiesto pertanto che il candidato sia residente a Roma.
 
COME CANDIDARSI
Per candidarsi a questa posizione inviare il proprio CV, autorizzando il trattamento dei dati personali (D.Lgs. 196/2003) all’Ufficio Relazioni internazionali all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  indicando nell'oggetto della mail "ESPERIENZA FORMATIVA UFFICIO MARKETING" specificando l'area di interesse e qualora foste soci di Giovani nel Mondo, se si è SILVER o GOLD. Si prega di accompagnare il cv con una breve mail motivazionale.
 
La Redazione di Carriereinternazionali.com rinnoverà il proprio il proprio organico e offre l'opportunità di tirocini formativi a studenti o laureati interessati al settore internazionale e a quello della comunicazione. Siamo alla ricerca di 6 redattori!
 
DURATA:
2 maggio 2016 - 31 agosto 2016 e ha durata minima obbligatoria di 4 mesi per un totale di 150 ore. È possibile rinnovare lo stage qualora richiesto dal tirocinante. 
 
DESTINATARI:
Studenti iscritti ad una delle Università elencate nella descrizione dell'offerta, che frequentino un corso di laurea triennale o magistrale in scienze politiche, preferibilmente profilo comunicazione/relazioni internazionali/cooperazione internazionale, giurisprudenza, economia, lettere e filosofia, giornalismo e lingue. Studenti e laureati in altri ambiti saranno tenuti in considerazioni solo se in materie affini o con forte motivazione
 
DOVE:
Roma - fare parte della nostra redazione comporta la presenza in ufficio per le riunioni di redazione che si tengono presso la nostra sede a Roma e il lavoro di normale redazione la presenza e la partecipazione agli eventi organizzati da Carriere e dall'Associazione "Giovani nel Mondo" supportando lo staff. Il totale di ore settimanale in sede è pari a 12-16 ore settimanali
 
DESCRIZIONE DELL'OFFERTA:
La redazione carriereinternaziona.com offre tirocini curriculari, in convenzione con le Università:
- LUISS
- UNINT
- La Sapienza di Roma
- Università di Roma Tre
- Università Tor Vergata - corso di Laurea Triennale in Global Governance (Classe L 16) Dipartimento di Economia e Finanza
Al tirocinante verrà richiesto: ricerca e lavoro desk e backoffice, redazione di schede e articoli di approfondimento, partecipazione alle riunioni di redazione, presenza in ufficio per supporto al team di comunicazione, secondo le esigenze, supporto nel corso degli eventi organizzati dalla redazione carriereinternazionali.com in diverse location. Le principali attività di redazione riguarderanno:
- ricerca e monitoraggio delle opportunità offerte da enti/organismi internazionali, ong, università, associazioni, aziende, sia in Italia che all'estero, etc.
- redazione e editing delle schede-opportunità
- aggiornamento costante del database di informazioni e dati di redazione
- ricerca di nuove opportunità e nuovi contatti
possibile coinvolgimento nella redazione della rivista di orientamento Go International - I giovani e le carriere internazionali (da valutare in una fase successiva)
- redazione di articoli e schede di approfondimento
- partecipazione agli eventi organizzati da Carriere Internazionali e da "Giovani nel Mondo", collaborando all'organizzazione, curando la comunicazione esterna e i rapporti con i nostri lettori.
 
REQUISITI:
- Ottima conoscenza della lingua italiana
- Buona/elevata conoscenza della lingua inglese – B2
- La conoscenza di altre lingue sarà considerato un punto di forza per le ricerche da effettuarsi a livello globale
- Buona conoscenza del pacchetto office (word - excel - power point), conoscenza dei principali cloud di rete 
- Dimestichezza con la ricerca online e la navigazione in rete
- Capacità di scrittura e redazione di testi
- Buona propensione alla comunicazione interpersonale
- Forti capacità organizzative
- Capacità di problem solving e di lavorare in gruppo
- rispetto dei tempi e delle scadenze
Costituisce titolo preferenziale la conoscenza di piattaforme in cloud e gestione siti web.
Precedenti esperienze internazionali preferibili ma non obbligatorie.
È richiesta la disponibilità a recarsi in ufficio due/tre volta alla settimana. La sede della redazione è a Roma.
 
RETRIBUZIONE: Non prevista
 
ORARI:
Il lavoro di redazione si svolge il martedì per l'intera durata della giornata lavorativa e in un altro giorno da scegliersi a discrezione del tirocinante e il accordo con il tutor tra il mercoledì e il giovedì. E' richiesta la presenza presso la sede per 12-16h settimali.  La sede centrale di Giovani nel Mondo è a Roma in zona Talenti.
 
CONTATTI:
Per candidarsi a questa posizione inviare il proprio CV, autorizzando il trattamento dei dati personali (D.Lgs. 196/2003), a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
indicando nell'oggetto “Stage curriculare Carriere Internazionali - redattore". Si prega inoltre di accompagnare il cv a una breve lettera motivazionale
 
La Giornata Mondiale per la Diversità culturale si festeggia ogni anno il 21 maggio, a partire dal 2002, in seguito all’adesione unanime dell’UNESCO alla Dichiarazione Universale sulla Diversità Culturale, durante la 31esima sessione della Conferenza Generale dell'UNESCO tenutasi a Parigi il 2 novembre 2001.
La prefazione dell’atto costitutivo afferma che: “L'ampia diffusione della cultura e l'educazione degli uomini alla giustizia, alla libertà e alla pace sono indispensabili alla dignità dell'uomo e costituiscono un dovere primario che tutte le nazioni sono tenute a rispettare in uno spirito di mutua assistenza e interesse”. Questo sta ad indicare come ogni Stato è tenuto a preservare la cultura del proprio territorio ed a rispettare quella degli altri Stati incentivando la conoscenza e l’istruzione di tutti i popoli. La Dichiarazione venne presa in atto dopo l’attentato alle Twin Towers del 11 settembre del 2001, per creare un dialogo tra i popoli garantendo la pace e la sicurezza dell’espressione culturale di ogni individuo.
 
La giornata è celebrata in tutto in mondo con eventi e rappresentazioni culturali. In Italia durante questa giornata vengono create, anche attraverso le scuole,  mostre e workshop per stimolare sia giovani che adulti a prendere coscienza dell’importanza della diversità culturale. Questo avviene ufficialmente dal 2009 attraverso la supervisione della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.
 
Ancora oggi in molti paesi del mondo non è possibile poter esprime la propria libertà culturale, questo impedisce l’integrazione e la crescita delle culture e del sapere umano. Come esplica l’Articolo 5 della Dichiarazione: “i diritti culturali sono parte integrante dei diritti dell'uomo, che sono universali, inscindibili e interdipendenti. Il libero svolgersi di una diversità creativa esige la piena realizzazione dei diritti culturali, quali sono definiti all'Articolo 27 della Dichiarazione . Ognuno deve quindi avere la possibilità di esprimersi, di creare e diffondere le proprie opere nella lingua di sua scelta e, in particolare, nella lingua madre; ognuno ha diritto a una educazione e formazione di qualità che rispettino pienamente la sua identità culturale, ognuno deve poter partecipare alla vita culturale di sua scelta, ed esercitarne le forme, nei limiti imposti dal rispetto dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali.” Se la voglia di conoscere, apprendere e sapere è insita nell’uomo allora ogni individuo non dovrebbe avere solo il diritto ma anche il dovere di esprimere le tradizioni e tutte le sfaccettature del proprio patrimonio culturale. Installare una rete di comunicazione per interagire uni con gli altri per far si che lo sviluppo culturale non sia circoscritto ad un determinato territorio o paese ma diventi globale. Solo istaurando dei rapporti si può essere tolleranti e meno schivi verso la diversità, anzi ci si potrà quasi stupire di come tutto ciò che è differente dall’essere “nostro” non solo è affascinate ma anche emozionante.
 
Link utili:
 
Roberta Romanò
Pubblicato in Istituzioni

CICLO DI SEMINARI SULLE CARRIERE INTERNAZIONALI

 

3° incontro

 

LAVORARE IN EUROPA

Le opportunità per i giovani in ambito europeo

Concorsi EPSO, tirocini presso le Istituzioni Europee, missioni di monitoraggio elettorale, progetti europei

 
Martedì 28 Aprile 2015  ore 10:00 – 12.30
Aula A Dipartimento di Scienze Politiche
Università La Sapienza
Piazzale Aldo Moro, 5 – Roma
 
Carriere Internazionali, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma, organizza una ciclo di seminari finalizzato ad orientare i giovani studenti e laureati che ambiscono ad intraprendere una carriera di successo in ambito internazionale. I seminari vedranno la partecipazione dei responsabili HR di Agenzie delle Nazioni Unite ed altre Organizzazioni internazionali, Istituzioni europee ed Organizzazioni non Governative.
Il terzo incontro del ciclo di seminari 2014/2015 si terrà martedì 28 aprile a partire dalle ore 10 presso l’Aula A del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza di Roma.
 
Il tema sarà: LAVORARE IN EUROPA
Per registrarsi al seminario CLICCA QUI
 
Quali sono le opportunità che l’Unione Europea offre ai giovani, universitari e non, che vogliono muovere i primi passi nel mondo del lavoro e hanno la volontà, la passione e il background necessari per mettersi in gioco in ambito europeo?
 
Come si accede alle Istituzioni europee e quali sono le procedure di recruitment che è indispensabile conoscere? Cosa vuol dire diventare EU Career Ambassador e cosa fa un funzionario europeo?
 
Quali sono le altre opportunità di carriera legate al mondo Europa? Hai mai sentito parlare di “Missioni di monitoraggio elettorale” o hai mai pensato di metterti alla prova nell’ambito della progettazione europea?
 
Queste e tante altre le domande a cui verrà data risposta in occasione dell’incontro di martedì 28 Aprile in Sapienza a cui prenderanno parte funzionari europei, giovani professionisti che apporteranno la loro esperienza diretta dell’Europa, esperti di progettazione europea.
 
Programma:
 
10:00 – Saluti Istituzionali
 
10:15 – Francesca Cigarini, Rappresentanza in Italia della Commissione europea
 
10:45 – Alice Landolfi, Eu Career Ambassador – La Sapienza
 
11:15 – Ritalba Mazzara, Missioni di monitoraggio elettorale
 
11:45 – Francesco Zaralli, Marco della Cave, La progettazione europea
 
12:15 – Elena Bitonti, Presentazione Myllennium Award 2015 - Premio Raffaele Barletta 
 
L’incontro è rivolto sia a giovani laureati o laureandi di tutte le discipline in procinto di immettersi nel mondo del lavoro, sia a studenti ai primi passi della loro carriera accademica affinché possano sin da subito acquisire informazioni utili ad intraprendere in futuro una carriera internazionale in ambito europeo.
 
In occasione del seminario verrà presentata la prima edzione del Premio Barletta, contest italiano tutto dedicato a saggistica, giornalismo, lavoro, startup e architettura.
 
 
Carriereinternazionali.com mira a favorire da sempre l’incontro diretto tra i protagonisti delle differenti realtà internazionali e i giovani, molto spesso confusi ma anche determinati a voler raggiungere gli obiettivi prefissi, nella ferma convinzione che grazie al dialogo e all’instaurazione di un rapporto personale con funzionari ed esperti del settore, il mondo delle carriere internazionali presto non sembrerà più un orizzonte troppo alto da raggiungere, ma un’opportunità concreta e alla portata di tutti. “L’ambito delle carriere internazionali è molto vasto e proprio per questo motivo la confusione che si genera nei giovani è giustificata”, afferma Manuela Sessa, direttore di Go International – Carriere Internazionali, “ciò che ci proponiamo è fare un po’ di chiarezza al riguardo, spingere i giovani ad accumulare esperienze e sensibilizzarli alle tematiche internazionali”.
 
Per registrarsi al seminario CLICCA QUI
Per ulteriori informazioni su Carriere Internazionali visita il sito www.carriereinternazionali.como scrivi una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
 
Pubblicato in Eventi

Se sei interessato all'analisi delle politiche pubbliche e alle relazioni internazionali ti consigliamo di inviare la tua candidatura al Instituto Mexicano para la Competitividad, centro di eccellenza messicana per quel che riguarda la ricerca su basi empiriche

 

Ente: l'Instituto Mexicano para la Competitividad (IMCO) è un centro di ricerca applicata, basata sull'evidenza empirica. La missione dell'Istituto è quella di proporsi quale consulente della società messicana in materia di politiche pubbliche. L'Istituto è indipendente, apartitico e senza scopo di lucro, si dedica ad elaborare proposte fattibili per migliorare la capacità del Messico di attrarre e trattenere talenti ed investimenti. L'IMCO, fondato nel 2004, ha sempre focalizzato il suo lavoro nel generare analisi e proposte di politiche pubbliche col fine di promuovere un dibattito intorno allo sviluppo del paese

 

Dove: Città del Messico , Messico

 

Destinatari: laureandi (dal 5° semestre in avanti) e laureati in scienze politiche, scienze internazionali, economia e scienze manageriali

 

Durata: non specificato

 

Scadenza: non specificata

 

Descrizione dell’offerta:

L'IMCO ti offre l'opportunità di realizzare il tuo tirocinio professionalizzante con indirizzo internazionale mediante le seguenti offerte:

- Offerta WEF: per scienze politiche, scienze manageriali, relazioni internazionali. È richiesto supporto e collaborazione con organi internazionali al fine di applicare metodologie per la misurazione della competitività in Messico nei settori imprenditoriali

- Offerta Comunicazione digitale: per scienze politiche, scienze manageriali, relazioni internazionali. Prevede la gestione di contenuti dell'Istituto, revisione e analisi di documenti prodotti dall'ente per dare loro un maggiore diffusione

 

Requisiti:

- Capacità di relazionarsi in ambiente professionale

- Eccellenti doti nella ricerca e nella scrittura

- Forti doti comunicative in lingua spagnola e inglese

- Capacità di lavorare sia come parte di un team che in maniera indipendente

- Capacità di presentare informazione complessa in maniera chiara e concisa

- Abilità di lavorare con ordine e cura anche in prossimità delle scadenze

- Buoni doti organizzative ed efficienza nel lavoro

 

Documenti richiesti:

- CV aggiornato e in spagnolo

- Lettera di motivazione (in spagnolo) contenente:

* Le ragioni alla base del vostro interesse per le attività del IMCO

* Periodi di disponibilità per il tirocinio

 

Retribuzione: non prevista

 

Guida all’application:

Inviate la documentazione richiesta:

- CV aggiornato e in spagnolo

- Lettera di motivazione

Al seguente indirizzo E – Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni Utili:

Città del Messico (in spagnolo: Ciudad de México, Distrito Federal o, nella sua forma abbreviata, México, D.F.) corrisponde al Distretto Federale, sede dei poteri dell'Unione e capitale degli Stati Uniti Messicani. Centro politico, economico e culturale, il Distretto Federale raccoglie un decimo della popolazione nazionale del Messico e occupa una decima parte della Valle del Messico nel centro-sud del Paese, su un'area che era parte della conca lacustre del Lago Texcoco. Città del Messico è la città più popolata del Paese e una delle più grandi del mondo, con una popolazione registrata di 8.851.080 abitanti nel 2010. Con il passare dei secoli la città ha inglobato numerosi villaggi e cittadine che si trovavano nelle vicinanze, tanto che all'inizio del XXI secolo l'area metropolitana usciva dai confini del Distretto Federale estendendosi su 40 comuni dello Stato del Messico e un comune dello Stato di Hidalgo. La zona metropolitana della città era abitata nel 2005 da circa 19.311.365 abitanti registrati, circa il 20% dell'intera popolazione del Messico. Nel 2007 si è calcolata una popolazione di 9.755.980 abitanti per la città, e 24.748.250 abitanti per l'area metropolitana. Secondo il rapporto Urbanistico delle Nazioni Unite, la zona metropolitana di Città del Messico è l'agglomerato urbano più grande dell'emisfero occidentale e il secondo più grande del mondo dopo Tokyo. Dallo studio realizzato da Price Water House Coopers Città del Messico occupa l'ottavo posto nella speciale classifica sulle città più ricche del mondo avendo un PIL di 331 miliardi di dollari che si raddoppieranno, secondo lo stesso studio, nel 2020, collocandola al settimo posto della graduatoria dietro solo a città come Tokyo, New York, Chicago, Los Angeles, Londra e Parigi. La città conta, inoltre, più di 500 grattacieli. Con 8 punti è una Città Globale di classe beta. Le enormi dimensioni della città si caratterizzano per una latitudine di più di 50 km (nord-sud) e una longitudine di 35 km (est-ovest).

 

Link Utili:

IMCO

Sito Città del Messico QUI

Sito per il turismo MESSICO

Viaggiare Sicuri MESSICO

 

Contatti Utili:

Instituto Mexicano para la Competitividad

Musset 32 Colonia Polanco,

C.P. 11560,

Delegación Miguel Hidalgo,

México, D.F

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina di contatto QUI

 

A cura di Daniel Angelucci

 

Per il nuovo anno accademico 2014-2015 Carriere Internazionali ha selezionato per i suoi iscritti SILVER e GOLD centinaia di opportunità, frutto di accordi siglati con prestigiosi Enti attivi in campo internazionale. Per maggiori informazioni su Silver e Gold CLICCA QUI!

 

Se sei interessato a conoscere meglio il mondo delle relazioni internazionali, se hai voglia di mettere alla prova le tue doti diplomatiche e capire se questa è la strada che fa per te, partecipa al Rome Model United Nations la più grande simulazione Onu in Europa! Non perdere questa opportunità!

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

 

LA REDAZIONE

 

CARRIERA DIPLOMATICA, NAZIONI UNITE E NO-PROFIT
I giusti consigli per una Carriera Internazionale di successo
 
Mercoledì 15 aprile, ore 9.30 – 12.30
Aula Magna, Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT
Via delle Sette Chiese, 139 Roma
 
Intraprendere una carriera internazionale non è mai stato così semplice. Carriere Internazionali ti offre tutti gli strumenti utili per conoscere i percorsi e i protagonisti dei diversi ambiti come diplomatici, funzionari ONU ed esperti della cooperazione internazionale.
 
Tutto questo diventa realtà mercoledì 15 aprile 2015 presso la prestigiosa Università degli Studi Internazionali di Roma dove, in presenza di illustri rappresentanti di Unicef, Ifad e Ministero degli Affari Esteri, si parlerà di carriera diplomatica e carriera presso le Nazioni Unite e nel settore del No-profit.
 
Il seminario mira ad informare gli studenti su quali siano le opportunità in ambito internazionale e sui possibili percorsi da intraprendere, ragionando sia sulla giusta preparazione accademica, sia sui requisiti e sulle competenze richieste per operare in tale contesto.
 
Programma:
  • 09:30 Saluti istituzionali - Prof.ssa Ercolani Antonella, Preside Facoltà di Scienze Politiche UNINT
  • 09.45 Carriere Internazionali
  • 10.00 La Carriera Diplomatica
  • 10.40 Lavorare alle Nazioni Unite
  • 11.30 Lavorare nel No-profit
  • 12.15 Q&A
  •  
Per ulteriori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per registrarsi all’evento CLICCA QUI
Pubblicato in Eventi
È cominciato ieri il RomeMUN 2015, una simulazione ONU organizzata dall'associazione Giovani nel Mondo. Questo è solo uno dei tanti eventi che promossi dall'associazione per mettere in contatto presente e futuro. Presente rappresentato dagli studenti universitari che mirano al futuro: la carriera diplomatica o internazionale. Carriere Internazionali è un portale web nato dall’esigenza dei giovani di entrare in contatto con il mondo del lavoro. 
Daniela Conte e Manuela Sessa avevano terminato il loro percorso di studi universitario e arrivato il momento di entrare sul mercato del lavoro internazionale si erano trovate disorientate. Non sapevano come procurarsi opportunità. Così decisero di creare di “Go International – I giovani e le carriere internazionali”, una rivista trimestrale distribuita nei principali atenei romani, il cui scopo era raccogliere tutte le informazioni necessarie per intraprendere la carriera internazionale. Un limite era però rappresentato dalla impossibilità di fornire informazioni in tempo reale. 
Da qui il portale web. Ogni giorno vengono pubblicate dalle quattro alle cinque offerte per stage, internship, partnership ecc. con organizzazioni europee come UE, BCE, organizzazioni internazionali quali UN, FAO, IFAD e altre grandi come Amnesty International e Save the Children. 
Il mondo di Carriere Internazionali è in continua evoluzione, è una realtà dinamica dove lavorano ancora gli originali fondatori affiancati da giovani e giovanissimi. Carriere si rivolge a un target di età compresa tra i 18 e 30 anni con l’obiettivo di dare l’opportunità di misurarsi in anteprima con il mondo del lavoro e capire se la strada che si vorrebbe intraprendere è veramente quella giusta. Il grande pregio di Carriere Internazionali è quello di creare un ponte tra laureandi, neolaureati e le grandi aziende o organizzazioni internazionali. 
Per perseguire al meglio questo obiettivo CI organizza numerosi Career Day, un sostanziale incontro tra domanda e offerta di lavoro. Il prossimo si terrà mercoledì 18 marzo presso Eataly a Roma, e sarà aperto al pubblico, oltre che ai 2000 partecipanti del RomeMUN, la più grande simulazione diplomatica d'Europa. 
E' inoltre prevista la possibilità, per i giovani membri dell'associazione, di attingere a possibilità di stage, formazione e volontariato ad essi riservate, frutto di accordi stipulati dall'associazione con diversi importanti enti.
Fondamentale è anche l’aiuto fornito nella realizzazione di CV in lingua inglese. La competizione negli organi internazionali è sempre molto serrata: un ottimo curriculum vitae può essere determinante per il successo. Il portale ha dato e continua a dare agli studenti italiani gli spunti fondamentali per percorrere al meglio l’iter lavorativo. Carriere internazionali è partita dal basso, dai giovani per i giovani con l’obiettivo di puntare in alto. Fino ad ora ha raggiunto grandi traguardi, il prossimo sarà internazionalizzare il sito per non rivolgersi più solo agli studenti italiani ma a tutta Europa, se non mondo.
 
A cura di Federica Vassalli e Laura Salvago de Gennaro
 
Pubblicato in Rubrica
L’importanza dei legami personali in Corea del Sud ha fatto si che molti studiosi e osservatori parlassero di clientelismo e favoritismo nella società coreana, dipingendo il quadro di un paese fortemente corrotto. In realtà i legami personali, i network e le comunità sono strumenti storicamente radicati e “reti di sicurezza” socialmente accettate per coloro che hanno bisogno di protezione in una società altamente competitiva.
 
Durante la Coppa del Mondo di calcio del 2002, ospitata dalla Corea del Sud e dal Giappone, l’allenatore della squadra sudcoreana, Guus Hiddink, divenne un eroe nel piccolo paese dell’Asia orientale perché riuscì a portare il suo team ad un livello di competitività senza precedenti, rivoluzionando il modo in cui i calciatori coreani erano abituati a giocare. Infatti, coloro che avevano frequentato la stessa scuola o università erano soliti passarsi la palla a vicenda ed i tiratori dei calci piazzati erano scelti rispettando una gerarchia basata sull’età. Guus Hiddink impose loro di spezzare questo tipo di legami durante le partite e diede più peso alle caratteristiche individuali di ogni giocatore. Questo è solo un esempio della rilevanza e della struttura che hanno le relazioni sociali e del loro ruolo nei vari tipi di comunità della società coreana.
L’importanza dei legami personali in Corea del Sud ha rappresentato l’oggetto di ricerca di molti studiosi, tra i quali Yee Jae-Yeol, docente di Sociologia presso la Seoul National University (SNU). Egli ha anzitutto posto l’accento su di una differenza linguistico-concettuale. In coreano la parola “network” può essere tradotta in due modi: yŏn’gyŏl e yŏnjul. Quest’ultima indica le relazioni particolaristiche mantenute tra parenti, a scuola o i legami regionali, ed è preminente nella società coreana. Fare affidamento sui vari tipi di yŏnjul, porta i coreani a trovarsi divisi tra le regole ufficiali di uno stato di diritto e le «abitudini del cuore» (Yee, 2000). Se, in molti casi, gli yŏnjul rappresentano una “rete di sicurezza” per coloro che hanno bisogno di protezione e di aiuto in una società fortemente competitiva, in altri casi tendono a diventare un ostacolo per le persone che non hanno accesso a queste connessioni.
In Corea del Sud le relazioni sociali sono per lo più basate sulle conoscenze ed altamente correlate ai legami personali. Song Ho-Keun ha ampliato il campo di ricerca studiando le dinamiche dei legami maturati negli ambienti scolastici (hakyŏn) e che hanno un’importante influenza nei cosiddetti Nuovi Movimenti Sociali (NMS) e nelle associazioni volontaristiche. Confrontando queste categorie con i movimenti sociali dell’Europa occidentale, Song Ho-Keun prende in considerazione la teoria della «mobilitazione cognitiva» di Ingleheart. Con questo termine Ingleheart si riferisce ad un processo in cui gli individui che sono altamente istruiti elaborano soluzioni alternative a nuovi problemi e sono disponibili a partecipare a movimenti sociali attraverso discussioni politiche (Inglehart, 1990). Contrariamente, le conclusioni di Song confermano che le relazioni sociali coreane sono caratterizzate da una «mobilitazione personalizzata». In altre parole, i partecipanti ai movimenti sociali sono mobilitati attraverso legami personali con un diverso grado di partecipazione tra attivisti e membri comuni: i network personali sono più efficienti nel reclutamento dei primi piuttosto che nella mobilitazione degli ultimi. Questo processo di socializzazione avviene in particolare tra le persone che hanno frequentato la stessa scuola o università e poi decidono di riunirsi in organizzazioni sociali. La «mobilitazione personalizzata» ha due tipi di effetti sui movimenti sociali: se da un lato rende passivo l’atteggiamento dei membri comuni, dall’altro ha effetti positivi sui leader e sugli attivisti, impedendo la disgregazione delle organizzazioni grazie ad una forte fiducia personale tra i leader e gli attivisti.
 
Scopri di più sulla Corea del sud, clicca qui!
Pubblicato in Formarsi
Quando si è alla ricerca di un lavoro, è utile capire come muovere i primi passi per arrivare preparati alle selezioni presso le imprese. Ancor di più se si è interessati a intraprendere una carriera presso grandi aziende internazionali in Italia o all’estero.
 
Kaplan International English, azienda americana leader nell’offerta di corsi di inglese all’estero, ha creato in collaborazione con il proprio network di esperti “La tua guida ad una carriera internazionale” con molti utili consigli su come creare un CV e la cover letter in inglese, rispondere ai colloqui telefonici e molti altri suggerimenti per non arrivare impreparati all’incontro con i responsabili delle risorse umane di grandi aziende.
 
Scarica gratuitamente l’e-book per arrivare preparato alle opportunità e alle sfide che si presenteranno durante il tuo percorso verso una professione di successo!

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.